29 apr 2010

Passante Ferroviario Piazza Indipendenza: cantiere in evoluzione


Proseguono a ritmo serrato i lavori presso il cantiere di Piazza Indipendenza. Sono in corso gli ultimi spostamenti delle sottoreti, il completamento dell’installazione dei pannelli fonoisolanti e le fondazioni necessarie per l’innesto della nuova galleria con Orleans.

Ancora in corso lo spostamento delle sottoreti, sia su Piazza Indipendenza che in Corso Re Ruggero

Fondazioni in corso d’opera per il futuro innesto della nuova galleria che si innesterà ad Orleans.L’attuale galleria invece scorre poco più a fianco

Ingresso cantiere lato Presidenza Regione/Corso Pisani


Passaggio pedonale lungo la Presidenza della Regione.Sono in fase di montaggio gli ultimi pannelli fonoisolanti

A veder queste immagini, c’è proprio da domandarsi se alcuni  nostri rappresentanti politici abbiano davvero una percezione del tipo di lavori e cosa verrà effettuato.  

Ma davvero si pensa che la soluzione sia una ipotetica bretella stradale (non in zona)?

Una bretella stradale che qualcuno sostiene di voler realizzare in zona Via Altofonte per collegarsi con via Basile.Ma per decongestionare cosa? Lo spazio è troppo stretto…anzi strettissimo, col rischio di invadadere il costruendo Parco d’Orleans.Ma ad ogni modo siamo sempre lontani da Piazza Indipendenza ( abbiamo proposto un passaggio pedonale/carrabile fra corso Pisani e la cittadella Universitaria, proprio per agevolare gli studenti, docenti e impiegati che si recano lì).

Ma davvero si pensa di risolvere il problema traffico di Piazza Indipendenza con un parcheggio, lì dove è stato demolito un palzazzo?

Ricordiamo, e non ci stancheremo di dirlo, che l’ex palazzo è stato demolito in quanto quell’area sarà molto presto interessata dai lavori per la realizzazione della futura galleria pari che si andrà ad innestare ad Orleans. E’ al termine della realizzazione di questa galleria, che si potrà parlare di una nuova eventuale strada per alleggerire il traffico su Corso Alberto Amedeo.   Arriverà anche la chiusura  di Via Colonna Rotta  sempre per i medesimi lavori.

Sensi unici alternati? E’ riprovato che aumentano il traffico; e ad ogni modo: ma dove si vogliono fare?? :)

Lavori in notturna? Per alcuni periodi sono già previsti ma per vedere Corso Re Ruggero riaperta, dobbiamo pazientare fino ad Agosto.

C’è solo da PAZIENTARE.Ma soprattutto  fare in modo che certi proclami non cadano nel vuoto. Ci riferiamo ai continui scioperi che ancora si ripetono settimanalmente su Piazza Indipendenza. Non si era detto che si sarebbero evitati?La loro intensità non è affatto diminiuta con l’aggravante che peggioriamo ancora di più questa situazione. Anche se rispetto i primi giorni, la situazione è un pochino migliorata.

Armiamoci solo di pazienza. E siamo sicuri che nessuno fallirà e nessuno licenzierà nessuno. Evitiamo di gridare la solita frase “incassi calati dell’80%”.  Quando chiusero la rotonda di Via Oreto, molti commercianti urlarono la stessa cosa.Anche un bar preannunciò la propria fine. Oggi, a distanza di molti mesi,  quel bar come altre attività commerciali, sono ancora aperti…


blocco piazza indipendenzachiusura corso re ruggero palermochiusura piazza indipendenzacorso re ruggeropalazzo reale piazza indipendenzapassante ferroviariopassante ferroviario palermo

10 commenti per “Passante Ferroviario Piazza Indipendenza: cantiere in evoluzione
  • emmegi 713
    29 apr 2010 alle 6:47

    Gli ultimi servizi televisivi hanno mostrato i manifestanti in piazza del Parlamento, davanti all’ altro ingresso dell’ Assemblea regionale.
    E’ possibile che a causa della chiusura di corso Re Ruggero non siano più stati autorizzati concentramenti davanti al palazzo della presidenza.

  • marcozs 361
    29 apr 2010 alle 6:51

    Quando chiuderanno il tratto orleans – notarbartolo?
    (non so se fare l’abbonamento alla metro per il mese prossimo perchè ho paura di perdere i soldi).

  • tasman sea 20
    29 apr 2010 alle 7:43

    dalle immagini si vede che i binari passeranno sotto piazza indipendenza. dato che non useranno la talpa, mi chiedo se il giardino non sia destinato a scomparire…

  • turi77 110
    29 apr 2010 alle 8:23

    Già ma a proposito qualcuno sa perchè non utilizzeranno la talpa? Non sarà mica per risparmiare? ..o magari la talpa provocherebbe vibrazioni dannose per le costruzioni in superficie? ..e se è così, allora perchè viene normalmente usata nelle altre città?

  • blackmorpheus 54519
    29 apr 2010 alle 8:52

    @turi77

    l’affitto della talpa è molto costoso, e per scavare distanze inferiori ai 3-4 km non conviene solitamente. Con gli stessi tempi si può scavare una galleria con tecniche innovative spendendo decisamente di meno. Ancora invece non si sa se la talpa verrà utilizzata nella variante Notarbartolo-Ex EMS

  • turi77 110
    29 apr 2010 alle 9:43

    @ blackmorpheus

    grazie per l’informazione. Come al solito se ho delle domande “mobilita palermo” ha le risposte! :-)

  • matteo ognibene 156
    29 apr 2010 alle 11:37

    Io ho soltanto una paura: che l’idea della strada pedonale tra corso pisani e viale delle scienze faccia si che si crei una strada carrabile che magari finirebbe con l’intasare la cittadella universitaria, già affollata di suo.
    Spero che se si faccia questa strada e si decida di farla anche carrabile si dia il permesso di entrare ai soli studenti, professori e impiegati dell’università….magari si potrebbe utilizzare il già esistente e diffuso tesserino mensa….(però significherebbe pagare qualcuno per stare a sorvegliare l’entrata, a meno che si installi una barra con fotocellula che riconosca il tesserino…e cosi si eviterebbe di pagare qualcuno, dato che l’ateneo non ha una lira)

  • antony977 165912
    30 apr 2010 alle 21:32

    @SalvatoreB, hanno riportato semplicemente le dichiarazioni del vicesindaco Scoma.Nell’articolo cartaceo, tale dichiarazione era pure in virgolettato :D


Lascia un Commento