26 apr 2010

Tram linea-1: posa binari via Laudicina-via Di Vittorio


Iniziata da oltre una settimana la posa dei binari nelle vie Laudicina e Di Vittorio. Il riempimento dei binari verrà poi completato con calcestruzzo ed altro materiale che ridurrà notevolmente le vibrazioni.  Prende pertanto sempre più forma la linea


Via Di Vittorio/incrocio con via Laudicina

Via Laudicina/incrocio con via Di Vittorio

Panoramica incrocio: da notare a sx operai al lavoro per la predisposizione del futuro impianto semaforico

Via Laudicina. Si notano le curve che presto verranno montate all’incrocio con via Laudicina


amat palermobinari tram palermoSISTramtram amattram palermovia Di Vittoriovia di vittorio palermovia laudicinavia laudicina palermo

Articolo precedente

20 commenti per “Tram linea-1: posa binari via Laudicina-via Di Vittorio
  • Prometeus 152
    26 apr 2010 alle 8:45

    Ho notato un dislivello tra la soletta in cemento e il manto stradale circostante. Saranno circa dieci o quindici centimetri. Mi domando, da inesperto, se questo dislivello verrà colmato per consentire l’attraversamento trasversale della linea alle auto o se occorrerà aggirarla in qualche modo…
    Che mi dite?

  • matteo ognibene 156
    26 apr 2010 alle 10:16

    In merito sempre al dislivello mi chiedevo se questo fosse previsto per tutta la lunghezza della linea, in modo che il tram non sia intralciabile dalle macchine (togliendo ovviamente gli attraversamenti di cui parla Prometeus), o se la linea del tram sarà alla stessa altezza della strada…

  • marco 212
    26 apr 2010 alle 10:41

    credo che il dislivello sia creato apposta per isolare il tram dal traffico o soste varie! chiaramente li dove ci sono incroci ed attraversamenti sara livellato !

  • 4canti 101
    26 apr 2010 alle 11:20

    una domanda: ma la linea sarà tutta a doppio binario oppure solo in questo tratto? e le altre due linee?

  • Lele 6797
    26 apr 2010 alle 12:58

    ogni gg. che passa, il tram è sempre più vicino. i lavori continuano anche nel tratto finale di via pecori giraldi, quasi all’incrocio con via diaz.

  • paper8 169
    26 apr 2010 alle 13:12

    La line a 1 e 2 saranno tutte a doppio binario ed in sede protetta La tre mi pare che avrà i due binari singoli ovvero uno per ogni corsia laterale della circonvallazione per non intralciare i flusso di auto e nel tratto in comune con la linea 2 avrà anke binari in comune

  • antony977 165912
    26 apr 2010 alle 13:30

    @matteo, la foto 1 rende l’idea della protezione che avrà la corsia tram rispetto il traffico privato.Ovviamente ci saranno gli attraversamenti a raso negli incroci (come nell’incrocio sopra descritto)

  • griffild 327
    26 apr 2010 alle 14:57

    @paper8, scusa ma cosa intendi per doppio binario? non mi prendete per ignorante, vi prego :)… ma si avranno due binari sola da un lato stradale o un binario per ogni lato di strada? :D spero di essere stato chiaro

  • alex72 122
    26 apr 2010 alle 17:42

    Sicuramente i lavori sono adesso molto più rapidi, ma la parte più consistente e più complessa deve ancora arrivare.

  • matteo ognibene 156
    26 apr 2010 alle 18:39

    @antony, chiedevo perchè a milano il tram è praticamente come un autobus dato che le rotaie sono calpestabili dalle auto….se fosse stato cosi, a Palermo non avrebbe avuto senso fare il tram.
    In questo modo invece diventa una sorta di metro a cielo aperto!

  • ing.giacomo 4
    26 apr 2010 alle 20:22

    Oggi ho visto dei lavori in prossimità di via amedeo d’aosta e corso dei mille, forse iniziano i lavori sulle sottoreti anche la?

  • peppo_8787 32
    26 apr 2010 alle 21:34

    Non so se potesse essere per il tram, ma passando da viale michelangelo in prossimità del deposito delle linee 2 e 3, ho visto tutto il lato destro di viale michelangelo recintato con scavi effettuati..

  • Roberto1 517
    27 apr 2010 alle 11:37

    Riguardo al tram ho avuto notizia del fatto che la lentezza con cui i lavori procedono in alcuni tratti è dovuta alla ricollocazione dei sottoservizi. In pratica, quando si va a scavare, nessuno sa cosa si troverà (!!!!!) tra linee fognarie, dell’acqua, elettriche e telefoniche. Le linee trovate devono essere spostate e solo dopo possono iniziare i veri e propri lavori relativi al passaggio del tram. La problematica sarà ancora più accentuata quando si arriverà in zone più densamente popolate come Corso dei Mille.

  • mediomen 1136
    27 apr 2010 alle 11:56

    Si realizza anche la sottostazione elettrica di Via XXVII maggio, seguirà quella di Viale Amedeo d’Aosto

  • MAQVEDA 17489
    27 apr 2010 alle 21:31

    @Roberto1, purtroppo hai centrato il punto, non si sa cosa si trova. E’ risaputo che le sottoreti palermitane siano un grovigio disordinato e inestricabile, peggio di una ragnatela. Immagino che se le sottoreti fossero state disposte ordinatamente in partenza, tutta la parte dei lavori che ha riguardato il loro spostamento sarebbe stata sensibilmente più breve (sia nel caso del tram, sia nel caso di ogni altro cantiere che necessiti un loro spostamento, sottopassi, parcheggi interrati etc). Purtroppo in questa città non si riesce mai a essere un minimo previdenti in nulla, i tempi si allungano per rimediare a cose su cui si era sorvolato in precedenza.


Lascia un Commento