20 apr 2010

Proposta per il parcheggio tribunale


Una piccola proposta per aumentare l’utilizzo del parcheggio al tribunale soprattutto durante gli orari notturni. Sarebbe infatti opportuno che il costo orario notturno risultasse più basso rispetto a quello diunro, meglio ancora che esistessero delle fasce orarie a costo fisso, per esempio 23:00/3:00 al costo di 2 euro. Questo renderebbe molto più appetibile l’utilizzo da parte dei frequentatori della champagneria. Infatti un’uscita serale può durare facilmente 3/4 ore, ad un costo orario di 1.50 si spendono 4.50/6.00 per una sola uscita, decisamente un prezzo poco appetibile. Molti ragazzi visti, questi prezzi, preferiscono dare un euro al classico posteggiatore e poter restare tutta la notte senza ulteriori aggravi di prezzo. Speriamo che i dirigenti dell’APCOA prendano in considerazione la proposta battendo la concorrenza, illegale, dei tantissimi parcheggiatori abusivi della zona.


parcheggio orlandoparcheggio palermoparcheggio sotterraneoparcheggio tribunale

7 commenti per “Proposta per il parcheggio tribunale
  • bloodflower 127
    20 apr 2010 alle 16:11

    La stessa cosa che sostengo anch’io da tempo per gli autobus.
    All’Amat hanno mai pensato alla possibilità di un biglietto da 50 centesimi valido per una corsa?
    Quando andavo a scuola o all’università in bus mi sembrava una truffa dover spendere 1500 lire o 1 euro per un tragitto di 15/20 minuti (a fronte di una validità che variava dai 90 ai 120 minuti).
    Unito a maggiori controlli e alla spesa minore per gli utenti, secondo me si potrebbe rivelare un successo.
    Ok sono moooolto off topic, lo ammetto :-p

  • Andrea 0
    20 apr 2010 alle 16:19

    pienamente d’accordo con Paco, bisognerebbe però rendere più sicura la via volturno, è troppo buia ed è piena di macchine posteggiate dovunque..

    @bloodflower: sono pienamente d’accordo anche con te!

  • Giusy 72
    20 apr 2010 alle 16:58

    @ bloodflower
    Per gli studenti l’abbonamento ha costi bassissimi! Si tratta di una spesa mensile di € 17,20 che diviso per 26 (i giorni che i ragazzi vanno a scuola, escludo le domeniche) si ottiene una spesa giornaliera di 0.66 € contro l’Euro che si spenderebbe utilizzando il biglietto per una corsa (corsa di andata + corsa per il ritorno). Inoltre se si fa l’abbonamento per 270gg (periodo scolastico) la spesa diminuisce.
    E considera che lo studente può usare l’autobus quante volte vuole al giorno, anche più di due!!!

    Per i lavoratori il discorso cambia, perchè il prezzo dell’abbonamento è di gran lunga maggiore di quello per gli studenti.

  • civispanormitanus 164
    20 apr 2010 alle 17:01

    Anche stabilendo un prezzo concorrenziale chi va in zona teatro massimo la sera preferisce posteggiare dove è vietato piuttosto che fare qualche metro in più a piedi, questa è l’abitudine della media dei palermitani e va cambiata sia offrendo loro un’opportunità più vantaggiosa, sia punendo il parcheggio incivile. Poi se il comune pedonalizzasse alcune zone del centro sarebbe un incentivo ulteriore.

  • bloodflower 127
    20 apr 2010 alle 17:56

    @Giusy Lo so bene, ma vedi:
    1) So bene che gli abbonamenti ci sono e sono molto convenienti, a scuola li usavo anch’io.
    2) Il mio riferimento era per gli utenti casuali. L’incentivo del mezzo pubblico passa pure dall’occasione (oltreché da una adeguata campagna pubblicitaria, ma questo è un altro punto).
    Pensare di scendere in centro pagando 0.50€ o anche 1€ prendendo 2 autobus al posto di 1.20€ secondo me rende il mezzo pubblico più intrigante per un utente casuale.

  • katsumoto 49
    21 apr 2010 alle 15:54

    Credo sia giusto dire una cosa.! Se è vero da una parte che le tariffe potrebbero essere più accessibili è inconfutabile che è a Palermo decido io dove devo parcheggiare, …….. dove mi capita!! Bene anzi male.. considerando che non si ha senso civico e che è necessaria la presenza dell’Agente di turno che deve venire a dirci come è giusto comportarci “vergognoso”, perchè non dare agli Ausiliari del traffico la possibilità di elevare contesti al CdS, solo ed esclusivamente in merito alla sosta, sulle strisce, sui marciapiedi, in doppia fila e nelle intersezioni .
    Ciò è necessario è già così funziona in altri Comuni considerabbero la assoluta assenza di Vigili Urbani.
    Ma chi ostacola questo che potrebbe essere un servizio utile per la città, altrimente cosa li teniamo a fare questi Ausiliari.
    P.S. Tempo addietro avevo scritto in merito ai parcheggi diventati cimiteri per migliaia di macchine abbandonate da gente incivile. Ciao


Lascia un Commento

Ultimi commenti