14 apr 2010

Linee bus su via Basile e chiusura Piazza Indipendenza: MobilitaPalermo interverrà a Ditelo a Rgs


Questa mattina alle ore 8:30 circa  in diretta radio presso la trasmissione Ditelo a RGS  102,7 FM,  MobilitaPalermo interverrà  in merito i bus lungo via Basile, e i lavori del Passante Ferroviario che hanno comportato la chiusura parziale di Piazza Indipendenza.

Tante volte durante i dibattiti in tema mobilità e traffico (per ultimi  targhe alterne e blocco totale traffico), la gente ha sempre invocato a gran voce , tram, bus più rapidi e un trasporto pubblico su rotaia efficiente. Adesso siamo entrati nel vivo dei lavori. Ora non cerchiamo qualsiasi pretesto per lamentarci. I disagi erano previsti (magari c’è qualche lacuna in tema comunicazione), ce ne saranno altri ancora anche in altre zone, ma ovviamente è il prezzo da pagare per avere queste opere che in futuro ci saranno un ottimo riscontro.Bisogna avere tanta pazienza…

 

Edit: dagli interventi in radio, abbiamo potuto constatare tantissima disinformazione fra politici, automobilisti e commercianti. Un notevole dato però emerge: i commercianti ritengono lecita (ma è un ulteriore conferma) la doppia fila davanti i loro negozi.Addirittura giustificandola! E via al valzer delle cifre negative degli stessi che addirittura parlano di crolli delle vendite dell’80%. Ma come hanno fatto presente qui nel nostro forum: davvero potrà emergere ciò dagli scontrini fiscali?

Molti proponevano di adibire l’area del palazzo demolito a parcheggio, come se i palazzi vengono demoliti senza alcun motivo (demolizione resa necessaria per la realizzazione del futuro tunnel ferroviario); chi propone i lavori in notturna, come se le trincee ferroviaria si possano chiudere ed aprire ripetutamente ogni notte. O altri che intravedendo uno spazio all’interno del cantiere, chiedono di aprire un varco per le automobili.

C’è da indignarsi della disinformazione e di certi commenti, piuttosto che dei disagi che possono comunque starci.

31 commenti per “Linee bus su via Basile e chiusura Piazza Indipendenza: MobilitaPalermo interverrà a Ditelo a Rgs

Comment navigation

  • Fabrivit 256
    16 apr 2010 alle 16:09

    @ emmegi
    La situazione oggi è notevolmente diversa. Penso tu capisca a cosa mi riferisco: una gran parte del traffico di quelle immagini proviene da corso re ruggero, cosa che oggi non c’è per ovvi motivi. Quindi cosa fa pensare che sia ancora impossibile quel doppio senso??? Io sono tra quelli che pensano che i doppio senso possa decongestionare il traffico di piazza indipendenza. MA il doppio senso fine a se stesso è INUTILE. Servono altre decisioni come quella che porta, contestualmente al doppio senso un divieto di fermata permanente e continua con vigilanza h 24 da parte dei vigili…dettò ciò, rifletto un attimo…aspè, hai ragione tu, a palermo una cosa del genere non è fattibile perchè palermo ha i palermitani. Chiuso il discorso…ehehe (risata sarcastica)

  • AlbertoDaidone 178
    16 apr 2010 alle 16:36

    Nessun problema: Porta Nuova si butta a terra. Basta !
    Ci sono passato anche io ieri pomeriggio. Un casino per arrivare li e poi nessuno dall’altro lato.
    Ci sono altre soluzioni ?

  • renato68 8
    16 apr 2010 alle 18:24

    condivido la necessità dei lavori e la propensione del “palermitano” alla facile lamentela; pur tuttavia non si può non biasimare l’atteggiamento di alcuni rappresentanti della giunta comunale che hanno sbandierato lo spostamento dei capolinea al parcheggio Basile come la panacea per risolvere gli ingorghi di piazza Indipendenza, iniziativa che sembrava esser stata presa autonomamente dopo, si pensava, accurati studi degli uffici comunali preposti al traffico, senza in realtà dire che esso era reso necessario dall’inizio dei lavori per il passante che certo non hanno migliorato la viabilità nella piazza ma l’hanno anzi bloccata

  • emmegi 715
    16 apr 2010 alle 18:57

    Dobbiamo fare un po’ di chiarezza, sgombrando il campo da facili conclusioni.

    - La corsia preferenziale di via Ernesto Basile, con lo spostamento del terminal bus nel nuovo parcheggio, era stata pensata ai tempi dell’ assessore Tinervia (inizi del 2009). Questa operazione era assolutamente indipendente dai lavori del Passante, che solo per caso e (e per c…. ;) ) sono andati quasi a sovrapporsi. Nessuno poteva immaginare che sarebbe finita così.
    Sicuramente i lavori del Passante non potevano iniziare senza prima spostare tutti i bus AMAT da piazza Indipendenza, a costo di fare slittare l’ apertura del cantiere.
    Semmai bisognerebbe evitare che i tanti bus di turisti parcheggino all’ interno di piazza Indipendenza.

    - Non ci sono altre soluzioni.
    L’ eventuale sconvolgimento della circolazione, con rotatoria in senso orario da piazza Indipendenza a corso Alberto Amedeo a piazza Peranni a via Papireto a corso Vittorio Emanuele a piazza della Vittoria (giusto per spararne una grossa :) ) aggiusterebbe una cosa e ne sfascerebbe una o due, con lamentele terribili di altri commercianti o residenti.

    - @Fabrivit
    Il carico bestiale delle foto di Google ha provenienza da corso A. Amedeo più che da corso Re Ruggero (riguardale :) )
    Sono stato tra i primi, lo scorso 10 aprile, nel post # 24 di questa discussione http://www.mobilitapalermo.org/mobpa/2010/04/10/piazza-indipendenza-indietro-non-si-puo-tornare-nuove-chiusure-in-arrivo/#comments a far rilevare la criticità della larghezza di Porta Nuova.
    Sulla questione vigili ti sei risposto da solo :)

    Sulle soluzioni che cercheranno lunedì – ne hanno parlato oggi a “Ditelo a RGS” – ho molti dubbi.
    Anzi, avrei piacere che si attuasse il doppio senso davanti a Santoro, alla presenza di chi insiste per attuarlo, per fare rendere conto a chi lo propone delle conseguenze.

  • antony977 165953
    16 apr 2010 alle 19:31

    @emmegi, ottima analisi.
    Metteremo la mappa di ulteriori percorsi alternativi.Magari sono strade che la gente disconosce o che per semplicità non ha mai fatto.
    Due valide alternative per chi dovrà raggiungere Corso Calatafimi dalla zona Tribunale (senza passare da corso A. Amedeo) e chi vorrà raggiungere il Centro Storico senza necessariamente transitare da Piazza Vittoria e via Cadorna.
    Aggiungiamo anche che oltre l’imbuto di Porta Nuova, c’è anche il serpentone di auto quasi sempre a rilento che tende a svoltare su Piazza Vittoria

  • emmegi 715
    16 apr 2010 alle 19:42

    @antony977
    Se stai pensando al percorso Lascaris – Imera – Colonna Rotta – Danisinni – corso Calatafimi, lascia perdere: non reggerebbe.
    Stesso discorso per Colonna Rotta – Cipressi – Pindemonte – Calatafimi.
    Sono trappole per topi che funzionano solo con bassi flussi di traffico.

    Piazza Vittoria è sufficientemente libera adesso.
    I problemi nascono casomai in presenza dei mezzi pesanti all’ uscita di via Cadorna su via del Bastione.

  • antony977 165953
    16 apr 2010 alle 19:58

    @emmegi, proprio il secondo, ovvero zona Cipressi-Pindemonte.
    Il problema è far arrivare meno auto in quella zona.Però è anche vero che fra poco più di un mesetto, le scuole chiuderanno…


Lascia un Commento