07 apr 2010

Qualche specifica dal terminal Amat “Basile” e primi risultati


Riportiamo nuovamente l’elenco delle linee che si attestano presso il parcheggio Basile e i risultati in termini di percorrenza delle stesse grazie alla corsia preferenziale lungo una parte di via Basile

104 (Indipendenza-Roma); 109 (Tukory-St. Centrale); 118 (Indipendenza-corsoV. Emanuele); 305 (De Gasperi-Lazio)309 (Indipendenza-Calatafimi); 318(Tukory-Indipendenza); 339 (Indipendenza); 364 (via Altofonte); 365(Molara); 368 (via Villagrazia); 380 (via Altofonte).Due invece le linee con i percorsi modificati: la 234, che manterrà il capolinea alla stazione centrale, e la 304, che partirà sempre da piazza Indipendenza. Dal nuovo terminale partiranno circa 40 autobus. Con soli 3 euro è possibile parcheggiare la propria auto e viaggiare su tutti i bus della rete per l’intera giornata. L’area è video sorvegliata ed è dotata di un punto informazioni con sala d’attesa climatizzata, dove è possibile interagire con il personale dell’Amat e usufruire dei servizi igienici.

 

In data 19 Marzo e il 6 Aprile  abbiamo verificato il tempo di percorrenza della linea 234 su via Basile ed esattamente dalla scuola Falcone fino all’imbocco su corso Tukory e mettendo a confronto i tempi (vecchio percorso rispetto ad attivazione corsia preferenziale). Entrambi gli orari di rilevazione sono stati effettuati attorno le 12:45. Ne è uscito fuori questo dato:

 19 Marzo 12:45  tempo di percorrenza su via Basile  11’37”  (1 fermata e 2 semafori pedonali beccati, ma indifferente vista la fila d’auto successiva la libreria Flaccovio);

6 Aprile 12:45 tempo di percorrenza  su via Basile 2’54”  (1 fermata ed 1 semaforo pedonale beccato).

Attorno alle 13, ecco come si presentava via Brasa libera dai pullman in sosta selvaggia e via Basile senza più gli abusivi.

httpv://www.youtube.com/watch?v=EmAAyReS9lQ

C’è ancora qualche pullman che continua a sostare, ma l’immagine rende l’idea che è bastato realmente poco per rendere più fluido il traffico.Niente più pullman in sosta selvaggia, niente pendolari che attraversano ripetutamente la via Brasa, niente gazebo abusivi e niente auto in sosta per essi. Qualche auto in sosta e  un incauto che si ferma per comperare il pane (abusivo) di Monreale, ricco di polveri sottili e catrame. E basta poco per accorgersi che questo pane non è di Monreale ma sfornato  presso il mercato Ballarò.


amatautobusbar massarocordoli via basileparcheggio basileterminal basilevia brasavia ernesto basile

7 commenti per “Qualche specifica dal terminal Amat “Basile” e primi risultati
  • Fabrivit 256
    07 apr 2010 alle 7:03

    ragazzi, ho appena sentito a buongiorno regione che da oggi la strada davanti la regione sarà chiusa così come corso re ruggero…ne sapete nulla??? Fosse vero sarebbe scandaloso!!!Non per i lavori in se che sono fondamentali per la città, ma per il fato che per uno stravolgimento così importante della viabilità urbana la CITTADINANZA NON E’ STATA PER NULLA INFORMATA!!!! Così fosse sarebbe veramente scandaloso e ai limiti della civiltà, a londra per sostituire un tombino informano sei mesi prima in tutti i modi!!! Schifooooo!!!
    Ps ecco compreso lo spostamento dei capolinea al nuovo parcheggio, un si fa nenti pi nenti!!

  • pepposki 310
    07 apr 2010 alle 8:16

    é una chiusura necessaria visto che per il passante ferroviario non si usa più la talpa ma una tecnica detta “cut and cover”..a quanto ho sentito io, da un’altra trasmissione, i lavori dureranno circa 8 mesi e cmq sino a dicembre.Quindi facendo due calcoli dovrebbero partire per maggio, diciamo che sono ancora in tempo ad informare la città.

  • Giusy 72
    07 apr 2010 alle 9:38

    Ottimo!!! Ora bisogna insistere sul rispetto del limite di velocità. Al momento è davvero pericoloso attraversare via E. Basile dove non ci sono semafori pedonali, ma solo le strisce pedonali!! Proprio davanti il parcheggio basile non c’è il semaforo pedonale, ma solo le strisce. Forse è il caso di spostare il successivo di una decina di metri?

  • usul 25
    07 apr 2010 alle 9:43

    Vorrei segnalare che comunque il venditore di piante è tornato ad occupare il marciapiede di via Basile come se nulla fosse successo. Chissà se la Polizia Municipale se ne accorgerà mai.
    Io ho già segnalato la cosa al loro centralino.

  • Giusy 72
    07 apr 2010 alle 10:00

    Ho appreso dal mensile “Messaggi” della libreria Mondadori che Venerdì 09 Aprile alle 18:30 alla Mondadori Multicenter si terrà la presentazione del libro “URBAN COSMOGRAPHIES: Indagine sul cambiamento urbano a Palermo”. Potrebbe essere interessante assistere. Il libro descrive i cambiamenti che la città ha avuto nell’ultimo ventennio.
    Consultando questi due link potete leggere le recensioni del libro:
    http://www.conquistedellavoro.it/giornale/archivio/2010/02/27/NA010.pdf
    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/03/05/la-citta-che-cambia-tra-segni-difformi.html

  • blackmorpheus 54519
    07 apr 2010 alle 10:08

    @Giusy

    il 22 aprile ci sarà un convegno alla Mondadori Multicenter tenuto da noi di Mobilita Palermo sulla mobilità urbana. Tenetevi sintonizzati ;)


Lascia un Commento