30 mar 2010

Apre oggi il parcheggio di P.zza Vittorio Emanuele Orlando


Sembra che il parcheggio tanto atteso abbia finalmente aperto i battenti agli automobilisti palermitani, che potranno lasciare le loro autovetture persso gli stalli appositi.

Si vedrà subito il reale utilizzo della struttura, visto che le zone limitrofe sono altamente popolate da auto e gravemente sprovviste di parcheggi.

Chiunque utilizzerà tale parcheggio può raccontarci qui la propria esperienza, in merito a comodità ed efficienza del servizio, nonchè all’affluenza presso la struttura dei nostri concittadini.


palazzo di giustiziaparcheggi palermoparcheggio tribunalepiazza vittorio emanuele orlando.

Articolo precedente

13 commenti per “Apre oggi il parcheggio di P.zza Vittorio Emanuele Orlando
  • peppe.pa 0
    30 mar 2010 alle 17:40

    No, devo dire che il comune ha fatto veramente un’ottima pubblicità all’apertura del parcheggio…

    Ma come cavolo faccio a sapere che ci posso posteggiare la macchina se nessuno me lo ha detto?? Meno male che ci siete voi….

  • Antonio Beccadelli 0
    30 mar 2010 alle 17:44

    Qual è la tariffa oraria? C’è la possibilità di fare degli abbonamenti? Non sarebbe il caso che i negozianti di corso Finocchiaro Aprile (e dintorni) pensassero di offrire almeno un’ora di parcheggio ai loro clienti?

  • Metropolitano 3236
    30 mar 2010 alle 17:56

    Meglio tardi che mai. Finalmente ora potrò evitare i parcheggiatori abusivi di via Sant’Oliva e al Politeama.

  • grillo79 321
    30 mar 2010 alle 19:48

    @ beccadelli
    i commercianti di c.finocchiaro non offrirebbero neanche l’acqua ad un assetato nel deserto…

  • samir 230
    31 mar 2010 alle 12:59

    amici, ci sono andato oggi.
    alle ore 11:30 il pannello a messaggio variabile diceva che dentro erano disponibili 318 posti (su un totale di circa 400 posti).

    pulitissimo, accoglientissimo, tecnologico, il personale a disposizione sempre, facile da usare, unico neo le tariffe salatissime!!

    1ora 1,50 euro
    2 ore 3,00 euro!!!
    3 ore 4,50!!!! (niente sconti…per le ore successive!)

    tutto il giorno 12,00 euro.

    poi si possono fare degli abbonamenti il più caro 150 euro al mese (tutti i giorni per 24 h.)

    il meno caro 35 euro ( lun-ven solo ore 19-9).

    l’UNICA da dietro il teatro massimo (via Volturno)

  • samir 230
    31 mar 2010 alle 13:00

    l’unica entrata da Via Volturno….e l’unica uscita dall’altra parte che da sul Corso Finocchiaro aprile.

  • Nio 155
    31 mar 2010 alle 13:51

    premesso che anche l’euro speso ogni giorno può risultare pesante, però dovremo abituarci a questo modo di ragionare…per lo meno dovremo però pretendere servizi adeguati in quest’ottica le tariffe non mi sembrano così salatissime, bensì in linea con le tariffe dei normali parcheggi….considerando poi l’accoglienza e la comodità del parcheggio…poi non si capisce perchè il palermitano lascia senza alcun motivo 1 € (minimo) al tizio che manco ti guarda la macchina in mezzo la strada e poi per il parcheggio regolare magari no….il fattto è che se facessero le multe e facesse rispettare il codice…non sembrerebbero molte finchè posso parcheggiare sopra il marciapiede davanti al negozio mi parunu pure a mia piccioli iccati

  • Fabrivit 256
    31 mar 2010 alle 16:16

    Scusate, ma no nriesco a far altro che ridere….ahahaha…la scena odierna è stata meglio di ficarra e picone…
    Premessa: con il parcheggio aperto nell’area intorno al parcheggio c’era più casino che col parcheggio aperto, non ho potuto fare foto ma le avrei fatte.
    Fatto: davanti l’ingresso del parcheggio (via volturno) c’era un capannino di macchine posteggiate che non permettevano a un gentil signore di accedere al parcheggio stesso.
    Ovviamente il signore suonava il clacson come un disgraziato alla signora che aveva appena parcheggiato che gli impediva di entrare…la signora vista l’insistenza del signore è scesa dalla macchina dicendo al signore che ci passava (testuali parole) un “TIRRO” (what’s TIRRO?). Il povero malcapitato vedendo che si trattava di una vecchia bacucca ha deciso di fare retromarcia per prendere la viuzza parallela allo sparti traffico…entrato nella viuzza il disgraziato si trovava davanti a sirene spiegate una colonna di cellulari della polizia penitenziaria….ennesima retromarcia e irripetibili imprecazioni verso la vecchia e il sistema. Passata la colonna reimbocca la parallela e questa volta il misero si trova davanti una pattuglia dei vigili i quali lo fanno retrocadere per l’ennesima volta…a questo punto il poveraccio esce dalla macchina per spiegare ai vigili che la macchina non permetteva l’ingresso al parcheggio e loro che non erano in servizio anno allargato le braccia. Il poveretto una volta rientrato in macchina, mesto mesto, ha mandato a quel paese il parcheggio e ha bel bello parcheggiato la macchina in via volturno…a parte la scena comica…se il buon giorno si vede dal mattino non è che stiamo messi un gran che bene…imho


Lascia un Commento