24 mar 2010

Spostamento dell’Amia da via Tasca Lanza e fine dei disagi


Da più parti ci sono arrivate segnalazioni e lamentele circa i rumori provenienti dai mezzi Amia nel deposito di via Tasca Lanza, che disturbano la quiete pubblica anche in orari notturni.

Riportiamo in merito una segnalazione di The Byfolk:

Salve cari amici.

Mi sono imbattuto per caso in questa pagina del giornale di sicilia online e sono rimasto incredulo..

http://www.gds.it/gds/sezioni/commenti/dettaglio/articolo/gdsid/100713/

E’ una notizia vera? non ci saranno più gli automezzi in doppia fila? non ci saranno più gli operatori che dormono in macchina col lapino parcheggiato accanto?

non ci saranno più auto degli operatori sui marciapiedi?

La notizia se vera sarebbe un toccasana sia per la viabilita di via tasca lanza, sia per la sicurezza dello svincolo di immissione in corsia centrale, ma anche per la situazione parcheggi, specialmente dopo l’apertura di PAM Express.

A tal proposito segnalo che i lavori di via Petralia Sottana, segnalati in passato procedono e ormai interessano la parte superiore della via.

Purtroppo, come accade spesso a Palermo si stanno spendendo molti più fondi del necessario a causa dei materiali e del modo di procedere dei lavori, ma il progetto finale non sarà all’altezza. C’è una strettoia in entrata e una in uscita; due auto (di cui una effettua una curva di 90 gradi) ci passano appena, figuriamoci dei camion (ci sono dei depositi di TIR in zona).

Inoltre la realizzazione dei marciapiedi ambo i lati ha ridotto notevolmente la carreggiata della parte superiore della via eliminando ogni possibilità di parcheggio regolare. Considerato che prima si parcheggiava su entrambi i lati e che non ci sono mai stati controlli ora si parcheggerà sul nuovo e costoso marciapiedi in marmo.

Per la cronaca, ecco cosa ha risposto il sindaco Diego Cammarata ad una delle tante segnalazioni del problema:

Egregio signor Inzirillo,

entro poche settimane tutti i disagi di cui lei mi parla, e che francamente considero anch’io difficili da sopportare, non ci saranno più. L’Amia, infatti, trasferisce i servizi di raccolta e di sosta degli automezzi dal deposito di via Tasca Lanza a quello di Brancaccio dove sono stati appena terminati i lavori. Entro i primi giorni di aprile tutto sarà trasferito e la zona tornerà ad essere tranquilla. Quel deposito ospiterà infatti altri servizi, certamente meno rumorosi. Prima di ogni riconversione saranno effettuati i lavori di bonifica dall’eternit per i quali l’Asp ha già dato il proprio assenso e che sono stati già appaltati ad una ditta specializzata , così come prescrive la legge. In questi pochi giorni che mancano al trasferimento è stata data disposizione di non sostare i mezzi lungo la strada evitando così di creare altri disagi ai residenti. Questa soluzione è stata adottata proprio nella convinzione che i disagi che un’attività come quella svolta dagli autocompattatori comporta – purtroppo inevitabilmente rumorosa – non potessero protrarsi ulteriormente. Spero davvero di averle dato una buona notizia.


amiadeposito via tasca lanzavia Petralia Sottana

3 commenti per “Spostamento dell’Amia da via Tasca Lanza e fine dei disagi
  • angeloffire 16
    25 mar 2010 alle 11:37

    Ragazzi e’ da mesi che nessuno dell’Amia si degna di spazzare la mia strada (via C. Nicastro) e quelle limitrofe…. Voglio dire sono tutte strade adiacenti all’ospedale Civico e all’Ismett (che bella figura!!!!) …. stanco di questa situazione stamani ho chiamato il centralino dell’Amia e compilato un modulo con l’operatore (spero che qualcosa si muova).. Io non capisco come sia possibile che in una citta’ che ha il maggior numero di operatori ecologici in Italia ci siano strade che non vengano pulite (non per giorni ma per mesi: e’ vergognoso!!!!!!) ….. La Via Tricomi (quella antistante il Civico e l’Ismett) e’ piena di posteggiatori abusivi, autovetture in doppia e tripla fila (soprattutto dinnanzi al bar Wisser) che costringono le autombulanze, gli autobus e gli altri automobilisti a degli slalom da sci alpino, i vigili da queste parti si vedono solo durante le festivita’ dei morti (a causa del cimitero) … e’ una situazione intollerabile!

  • Pingback:Golf
  • Pingback:Slump

Lascia un Commento