17 mar 2010

I “compromessi” della municipale


Da LiveSicilia:

Un ispettore della polizia municipale di Palermo, Vincenzo Virgadamo, è stato condannato a 8 anni (di cui 3 condonati) per una serie di concussioni imposte a titolari di ristoranti e di negozi, costretti a offrirgli pranzi o forti sconti sulla merce per non essere sottoposti a ispezioni e denunce.

La sentenza è della terza sezione del tribunale di Palermo, che ha accolto le richieste del pm Maria Forti e ha condannato anche Stefano Cardinale ed Egisto Radicella, colleghi del principale imputato, rispettivamente a 5 e 3 anni di carcere. Anche a loro sarà applicato il condono. Virgadamo è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici

Forse che si tratti di uno dei tanti compromessi di cui si parlava? Palermo ti abitua talmente agli scandali che ormai rischiamo di perdere la sensibilità verso certe schifezze. L’immagine della municipale è devastata, sarebbe positivo vedere qualche segnale di riscatto, un atto d’orgoglio per potere smentire noi cittadini onesti e stanchi di vederci ridicolizzati in questo modo. Vogliamo atti concreti e non risposte pseudo-diplomatiche e lavate di mani alla Ponzio Pilato. Basta con i giri di parole, basta con i partiti che manovrano i fili di questa città martoriata. Sarebbe apprezzabile quanto meno l’onestà di aver ammesso che i palermitani non contano NULLA, e che Palermo è solo un grande bacino elettorale da tenere in più possibile in agonia al fine di creare necessità e ottenere voti. Ma tanto noi restiamo fiduciosi e attendiamo…w Palermo e Santa Rosalia!


comandantedi periestorsionemobilita palermomunicipalepizzopolizia municipaleSegnalativigili urbani

13 commenti per “I “compromessi” della municipale
  • Portacarbone 70662
    17 mar 2010 alle 20:15

    Chissà quanti ce ne sono come questo tizio…
    Capita sempre più spesso che, non appena si alza un polverone, immediatamente esce fuori qualche notizia che vorrebbe farti pensare che qualcosa si muove…..peccato che oramai tutti sanno che è pura casualità.

  • Antonio Beccadelli 0
    17 mar 2010 alle 21:03

    Qualche anno fa la “vox populi” voleva che i Vigli Urbani palermitani fossero ampiamente corrotti: si narra di sacchetti vuoti lasciati la mattina nei negozi dei mercati storici della città che venivano poi “ritirati” (ovviamente pieni) poco prima della chiusura antimeridiana. Ma ciò, a pensarci bene (ove, si capisce, rispondente a verità!) sarebbe/era/è un aspetto di una complessiva illegalità, un patto tacito fra concussi e concussori: il negoziante non in regola riterrebbe/riteneva/ritiene “economicamente” più conveniente “comprarsi” il vigile urbano (o altra autorità “costituita”) piuttosto che sottomettersi, da buon cittadino adulto, all’imperio della Legge.

    Sempre la stessa “vox populi” vorrebbe che spesso i Vigili Urbani quando sequestrano la merce ai “poveri cristi” extracomunitari (quelli per capirci assai invisi, per principio, a non pochi partecipanti a questo forum) non verbalizzano l’intervento. Se ciò fosse vero, dove finisce la mercanzia “sequestrata”? Chiaramente anche in questo caso la Legge è un puro enunciato: quale “povero cristo” di cui sopra denuncerebbe l’accaduto?

  • Franz in Panormus 1
    17 mar 2010 alle 21:49

    Purtroppo gli abusi di potere esistono in tutti i campi, io dico sempre che ci vorrebbe un ispettore che vigili sull’operato del suo sottoposto e a salire ce ne vorrebbero tanti altri che controllino l’operato di chi sta sotto e così via sperando nel fatto che a un certo livello si possa trovare qualcuno onesto che si faccia valere e non si sporchi le mani, ne esistono parecchi ma purtroppo non bastano ed ecco che il vedo/non vedo diventa normalità.

    Ad ogni modo sono contentissimo delle notizia, solo spero di capire che cacchio gli hanno condonato a fare, per quanto mi riguarda dovrebbero buttar via la chiave, altro che 5 anni e 3 anni!!!!!! Vorrei festeggiare per la notizia ma mi sale una rabbia assurda, finchè i mali verranno puniti a metà, finchè non ci saranno esempi che riportino ordine, giustizia e legalità, mai niente si potrà aggiustare per sempre.

  • Metropolitano 3205
    17 mar 2010 alle 22:32

    E ci ho piacere, così lui imparerà la lezione, mentre gli altri suoi colleghi ancora latitanti non si sentiranno più tranquilli nell’accettare questi sporchi accordi, perchè questo evento avrà dato loro una bella scossa di buona condotta …ma per quanto tempo ??

  • samir 229
    17 mar 2010 alle 23:43

    ragazzi faccio una denuncia “verbale”….prendendo spunto da questa degradante notizia!!!

    quando ero piccolo accanto casa mia abitava un poliziotto…..ogni anno prima di Capodanno mi bussava e mi regalava un pacco coi botti illegali sequestrati…e mi diceva : DIVERTITI!!!….. io ero piccolo e lo ammiravo..mi sembrava bravissimo..lo ringraziavo…..adesso sono grande…..e ho capito tante cose……
    lasciamo perdere…(lui era palermitano….)….

  • marcone83 94
    18 mar 2010 alle 0:08

    e io che devo dire?!?!?! ho avuto un incidente con un vigile urbano che esponeva la paletta d’ordinanza nell’auto della moglie che tra l’altro aveva il pass per gli invalidi e lei non c’era!!! Sto signore mi ha distrutto la macchina e pur avendo torto, perchè non mi ha dato la precedenza, ha xxxxx parato dai colleghi (intervenuti tempestivamente solo perchè chiamati al cellulare personale) ha ottenuto il concorso di colpa… fino ad ora.. adesso scatteranno denunce e ricorsi perchè non possono sfruttare il loro “potere” così!

  • Prometeus 152
    18 mar 2010 alle 11:10

    Mi viene la nausea nel leggere queste notizie. :(

    Qualche giorno fà pensavo a tutti gli scandali che , per azioni od omissioni, hanno visto protagonisti i vigili urbani, e mi è venuta un’idea un pò fantasiosa: e se l’italia adottasse il sistema americano? Se non erro, negli USA i dipartimenti di polizia statale siti in ogni città si occupano di tutto, per i delitti c’è la squadra omicidi, per il traffico veicolare c’è un’apposita sezione. Se sopprimessero i corpi di polizia municipale e affidassero le loro mansioni alla Polizia di Stato, che ha in ogni singolo comune soprattutto personale di altre città, forse le cose sarebbero diverse.
    ;) Al di là dell’attuabilità della cosa, che ne pensate? ;)

  • blackmorpheus 54519
    18 mar 2010 alle 11:48

    @Prometeus

    invece io tendo a pensare in modo opposto, se nel corpo della municipale c’è questo schifo, immaginati la polizia di stato o i carabinieri, che si occupano anche di cose molto più serie della viabilità. E comunque la polizia di stato non credo sia diversa. Mio fratello è andato a denunciare i parcheggiatori sotto casa mia perché lo avevano minacciato al suo rifiuto di pagare. La polizia gli ha risposto che non ha senso intervenire perché tanto anche che li mandano via, qualcun altro viene al loro posto, e poi così rischiano di mettere in mezzo pure “i padri di famiglia che devono buscarsi il pane” e non sarebbe giusto! Quando ricevi risposte aberranti come questa, che cosa ti aspetti? Puoi solo spalancare la mascella e andartene sbigottito. Noi cerchiamo di catturare su immagini e video queste schifezze, ma chissà quante altre ne accadono alle nostre spalle. C’è talmente tanta incompetenza e corruzione che ormai è più facile trovare un ago in un pagliaio, che legalità a Palermo

  • siciliano-onesto 18
    18 mar 2010 alle 13:21

    Purtroppo queste persone mettono in cattiva luce anche i loro colleghi onesti e, credetemi, ce ne sono tanti che svolgono il loro lavoro in modo onesto, spesso vittime di soprusi e ingiustizie. Ribellarsi e denunciare? Sapete quanti vengono “mobbizzati”? Tanti, troppi ed ottenere giustizia non è così facile e indolore…


Lascia un Commento