13 feb 2010

Progetto Sottopasso Ferroviario di Santa Flavia


Risolverà il problema del congestionamento del traffico, diminuirà l´inquinamento causato dalle auto in coda, e ridarà ai cittadini flavesi accessibilità alla villetta della stazione”. É stato presentato così dal sindaco di Santa Flavia, Antonio Napoli, il progetto per il sottopasso ferroviario che prevede l´abolizione dell´attuale passaggio a livello.  “Ogni giorno, i cittadini di Santa Flavia sono costretti a passare in media circa mezz´ora della propria vita in attesa che si alzino le sbarre del passaggio a livello. Il progetto dell´architetto Antonio Iovino, permetterà di azzerare questi tempi d´attesa e inoltre l´opera sarà realizzata con un bassissimo impatto ambientale”.

Con la chiusura del passaggio si andrà ad eliminare il rischio della vita, un aspetto che per R.F.I., dopo i tragici incidenti degli ultimi anni è diventato davvero fondamentale”. I tempi di attesa al passaggio a livello sono inevitabilmente costretti a salire. Entro il 2014 verrà infatti concluso il passante di Palermo che consentirà il collegamento diretto tra Cefalù e Punta Raisi con un aumento di percorrenza dagli attuali 120 a circa 200 treni al giorno. Le 9 ore attuali di sosta aumenteranno considerevolmente, col tempo l´opera diventerà in ogni caso necessaria.
“Il progetto ci ha convinto – prosegue Badagliacca – adesso però ci auguriamo che sia l´Amministrazione a decidere in tempi brevi. Entro il 2012 verranno realizzate le ultime opere con i fondi di R.F.I., scaduto il termine i finanziamenti non saranno più disponibili”. Se il termine, come previsto dal progetto verrà rispettato, l´Amministrazione comunale di Santa Flavia non parteciperà finanziariamente alla costruzione dell´opera, ma si occuperà soltanto successivamente della sua manutenzione. Per questo motivo entro i prossimi 15 giorni verrà convocato il Consiglio Comunale per l´approvazione del piano di lavoro che riguarda il sottopasso. 

Planimetria



Vista dalla Villa

Vista dalla stazione

Plastico

 


comune santa flaviainfrastrutture siciliarfisottopasso feroviario santa flavia

Articolo precedente

2 commenti per “Progetto Sottopasso Ferroviario di Santa Flavia
  • Metropolitano 3301
    15 feb 2010 alle 12:55

    Incredibile… e ci stanno pensando solo ora a realizzarlo, avendo lasciato dei frequenti malcontenti agli abitanti di quel centro abitato sulla mobilità da sempre.
    Per non parlare degli incidenti.
    Mah!? Lo stesso dicasi per il P/L di Bagheria.

  • Metropolitano 3301
    18 feb 2018 alle 13:20

    @sindacodisantaflavia

    Antonio Napoli Sindaco di Santa Flavia , Lei continua a prendere in giro noi e soprattutto i suoi concittadini.
    24/09/2017
    http://www.palermotoday.it/cronaca/santa-flavia-morto-investito-treno.html

    Come si fa ancor oggi a tenere un passaggio a livello su una tale linea ?
    Lungo il Passante Ferroviario hanno ormai rimosso pure il PL di Brancaccio alla faccia vostra e del sindaco di Bagheria.
    Le comunico che non intendo ascoltare ulteriori scuse o risposte di alcun genere da politici ed ex, perciò non è affatto tenuto a rispondere… e spero che un giorno qualcuno ve la faccia pagare per questi morti che vi scappano. Esseri ignavi e demoniaci.


Lascia un Commento

Ultimi commenti