04 feb 2010

Via Roma, isola pedonale nel week-end


È notizia delle ultime ore che il Comune ha in programma di rilanciare via Roma attivando l’isola pedonale nei week-end. In programma concerti e attività culturali (chiese e monumenti aperti al pubblico e con un biglietto simbolico per le famiglie). All’iniziativa partecipa anche Confindustria e l’associazione “Via Roma”. I week-end interessati sono quello del 20 e 21 marzo e del 27 e del 28 marzo, Via Roma sarà chiusa da Piazza Giulio Cesare, fino a Piazza San Domenico, anche se il comune sta pensando di estendere il provvedimento a tutto l’asse viario – sino a Piazza Luigi Sturzo – gli ultimi due week-end di ogni mese.

L’iniziativa sembra volta alla riqualificazione di una delle strade principali della città, un modo per restituire il centro storico alla cittadinanza.


aree pedonali palermoisola pedonalepedonalizzazione centro storico palermovia roma

7 commenti per “Via Roma, isola pedonale nel week-end
  • AlbertoDaidone 187
    04 feb 2010 alle 11:57

    Questa iniziativa si traduce anche in un altro modo: i commercianti di via Roma hanno avvertito la botta subita dall’apertura del Forum Palermo.

    Forza via Roma !

  • Ciccio 174
    04 feb 2010 alle 12:45

    Sono commosso…
    L’avevo detto!
    Questo è l’unico futuro possibile!
    Via Roma pedonalizzata: uno spettacolo impareggiabile a livello mondiale!
    Vedrete amici, vedrete…
    Passeggiate a naso in su e godetevi lo spettacolo!

  • blackmorpheus 54519
    04 feb 2010 alle 12:52

    anche se secondo me va pedonalizzata via Maqueda…sia per le priorità di recupero, che per l’adattabilità a isola pedonale. Via Roma è troppo larga per essere pedonalizzata in via definitiva…e tra l’altro è un’arteria principale per il traffico veicolare. Tuttalpiù si potrebbe pedonalizzare la corsia centrale e lasciare libere quelle laterali, un po’ come le famose ramblas spagnole

  • panormus79 311
    04 feb 2010 alle 13:30

    Concordo con blackmorpheus, la priorità andava data a via Maqueda anche per dare continuità al progetto di chiusura dell’asse viario via Libertà-via Ruggero Settimo. Temo che la bestia palermitana digerirà male ques’altro amaro boccone di civiltà e modernità. Comunque fa solo piacere sapere che finalmente anche i commercianti hanno allargato le loro vedute

  • antony977 166269
    04 feb 2010 alle 14:03

    Se si tratta di pedonalizzare via Roma per qualche weekend, la cosa non sarebbe maligna.Ma pedonalizzarla in maniera permanente, al momento è ipotesi da scartare.Giusto impegnarsi su via Maqueda:si data dimostrazione a Dicembre scorso che i commercianti erano favorevoli a dispetto del no pregiudiziale dei rappresentanti di categoria.
    Si ad interventi strutturali per via Maqueda

  • Ciccio 174
    04 feb 2010 alle 14:42

    Ribadendo che per me via Roma sarebbe da pedonalizzare, pensavo si capisse che evidentemete davo per “imperiosa” la pedonalizzazione di via Maqueda.
    In merito alla larghezza, vorrei portare ad esempio alcune vie pedonalizzate d’Europa, per un equo confronto:

    Grafton street, Dublino: 15m
    Avinguda del Portal de l’Àngel, Barcellona: 20m
    Calle Marques de Larios, Malaga: 15m
    corso Umberto I, Bagheria: 12m

    via Roma, Palermo: 16m

    Evidentemente fino a quando non sarà aperto almeno il passante ferroviario (in attesa della metropolitana) è impensabile una chiusura permanente.
    Ma farlo già per il week-end sarebbe ottima cosa, sia per il tempo libero dei palermitani che per la gioa dei turisti.
    Ricordo poi che già adesso si potrebbe arrivare con il treno (ottima opzione per hinterland e provincia) e non mi sembra poco.

    Infine non direi che c’è stato un allargamento di vedute dei commercianti.
    Su via Roma, ormai, troviamo diversi operatori internazionali che, sulla scorte delle esperienze estere, possono – al limite – stranirsi sul come mai via Roma sia ancora invasa dalle auto, fino a dentro la porta del negozio…

  • panormus79 311
    04 feb 2010 alle 15:05

    @ ciccio
    Non ho idea da chi sia costituito il comitato “via Roma” ma sicuramente sono commercianti palermitani che hanno finalmente capito che lo shoping take away, con macchina piazzata sul marciapiede con le 4 freccie, non è il modo migliore per fare affari… se non è questo cambiamento di rotta cos’è allora?
    Ormai l’ultimo samurai di questa mentalità è Roberto Helg, presidente della confcommercio di Palermo, che si è sempre apertamente schierato contro l’istituzione delle isole pedanali


Lascia un Commento