09 dic 2009

Realizzazione svincolo Z. Ind. Misilmeri


Il progetto, realizzato dalla Direzione progettazione Attività produttive della Provincia su indicazione dell’Anas, prevede la realizzazione di uno svincolo che si innesta sulla Palermo - Agrigento, in prossimità del Km 246. Saranno così realizzate dalla “Edil Saff” di Mussomeli per un importo di 775 mila euro, due rampe che, sfruttando l’esistente cavalcavia, permetteranno l’agevole flusso delle correnti di traffico, in ingresso ed in uscita dalla via Pellingra, dove si trova l’accesso dell’area artigianale. Un intervento a vantaggio anche della sicurezza stradale in quanto sarà costruito un incrocio che non interferirà con la viabilità in transito lungo l’arteria principale e verranno  realizzate le corsie per permettere la variazione di velocità dei mezzi. L’area attrezzata per 16 piccole e medie imprese artigiane, realizzata dalla Provincia a Misilmeri su una zona  di circa 30 mila metri quadrati, sarà collegata direttamente con la strada statale 121 Palermo - Agrigento.  FOTA DATA 15/XI/2009

.


misilmeriss 121svincolozona industriale

Articolo precedente

5 commenti per “Realizzazione svincolo Z. Ind. Misilmeri
  • ing.giacomo 4
    09 dic 2009 alle 10:01

    Ma ci sono speranze di allargare tutta la statale?, come stanno facendo per la caltanissetta-agrigento? la 121 ormai è un budello, molto transitata e piena di camion

  • Paco 7942
    10 dic 2009 alle 15:14

    Serverebbe un raddoppio, almeno trasformarla in superstrada con 2 corsie per senso di marcia separate da guard rail. Certo servirebbe rimodulare alcune curve davvero pericolose.

  • ing.giacomo 4
    10 dic 2009 alle 21:54

    Sono d’accordo, è veramente una brutta strada, pericoloso e lenta, qualcuno sa se c’è qualke progetto?si parlava che i fondi FAS, una parte era destinata per la palermo-agrigento…

  • Lele 6797
    11 dic 2009 alle 22:07

    @ing.giacomo, nn è previsto nessun raddoppio sulla pa-ag, ma solo migliorie inerenti curvoni e guard rail. soltanto la caltanissetta-agrigento è interessata dal raddoppio, da canicattì ad agrigento ss115, dove la empedocle scap sta costruendo i nuovi viadotti già visibili e le gallerie che serviranno per uniformare il rettilineo stradale. il tratta rimanente e cioè da canicatti all’innesto A19 è stato già approvato il progetto ed i fondi sono stati stanziati. si attende la gara d’appalto. infine la catania – siracusa appaltata nel 2005 è stata aperta al traffico gg. 10 c.m.

  • marcos 113
    11 dic 2009 alle 23:10

    proprio domani andrò a ragusa x una gara sportiva, assaggerò la nuova strada ct-sr…vedrò com’è fatta…


Lascia un Commento