23 set 2009

Incontro con i tecnici di Italferr 10/09/2009


Giono 10/09/2009 abbiamo incontrato l’Italferr per fare il punto sulla situazione lavori e nuovi cantieri.

Eccovi un riassunto sugli argomenti trattati:

Variante passante ferroviario: la variante non è ancora definitiva, la conferenza di servizi, iniziata a Giugno, si chiuderà nella prima decade di Ottobre, a quel punto si potrà iniziare a andare avanti con il progetto.

Stazione Brancaccio: la stazione è quasi completata, al momento non può essere attivata perchè c’è un problema con il comune che dovrebbe collegarla alla rete fognaria.

Stazione Orsa: la stazione, preente nel tratto finale del passante ferroviario, tra le stazioni Piraineto e Aeroporto, è completata dal punto di vista strutturale. La stazione, che raggiungerebbe molti utenti pendolari, deve essere attivata dal comune di Cinisi.

Stazione Isola dele Femmine: la stazione sarà in superficie, il passaggio a livello di fianco alla stessa stazione sarà chiuso e non sarà sostituito con altre opere viarie, perchè il nuovo collegamento è rappresentato dal ponte situato alcune centinaia di metri più avanti presso lo svincolo autostradale.

Tratta su via Imera e via colonna rotta: gli edifici che verranno sicuramente abbattuti sono quelli segnati attualmente, per il tratto su via Imera si cercherà di essere meno invasivi possibile, si sta creando una mini variante per far passare il nuovo binario sotto la sede del binario dismesso.

Viale Francia: il progetto dell’Italferr prevede il solo collegamento con la via Ugo La Malfa, il prolungamento con creazione dello svincolo spetta al comune.

Via Nuova e via Stazione San Lorenzo: le due vie non verranno chiuse ma sono previsti due ponti stradali che permetteranno l’attraversamento dei binari in trincea.

Anello ferroviario: completato l’affidamento definitivo ci vorranno 180 giorni perchè la ditta presenti il progetto esecutivo e poi 3/4 mesi per le autorizzazioni, possibile una cantierizzazione la prossima estate.


aggiornamento lavoricantieri passanteItalferrraddoppio passantetecnici

Articolo successivo

12 commenti per “Incontro con i tecnici di Italferr 10/09/2009
  • trenoazzurro 43
    23 set 2009 alle 11:00

    Un saluto a tutti
    E’ la prima volta che scrivo, ma vi conosco e leggo con ammirazione da un pezzo.
    A proposito del passante… tra il ponte di via Oreto e lingresso della galleria guadagna è stato posato il prolungamento del binario pari (lato via Buonriposo) che confluisce con quello proveniente da Palermo c.le . Questa frettolosa operazione mi sa di strano in quanto manca lo spazio per la posa del binario dispari. Mi viene il sospetto che si tratti di un’istallazione provvisoria in previsione dei lavori di raddoppio Pa C.le Bivio Oreto e della conseguente deviazione del traffico a Brancaccio. Avete informazioni in proposito?

  • marcozs 361
    23 set 2009 alle 13:13

    Novità sull’appalto del secondo stralcio dell’anello?

    E poi una domanda: la stazione orleans si allaga ogni volta che piove, e così pure il tunnel per notarbartolo.

    Con il raddoppio sono previsti interventi per risolvere il problema?

    è possibile che il papireto scorra da quelle parti?

  • matteo88 164
    23 set 2009 alle 13:23

    Ciao scusate l’ignoranza ma per Anello ferroviario cosa si intende? la zona giacheri e politeama?
    E poi, per le altre stazioni previste come quella del tribunale e viale michelangelo a che punto siamo?

    E infine (e poi non vi do più fastidio), come è finita per lo stanziamento dei 200 mln di euro mancanti per la metropolitana leggera, che dovevano arrivare dalla regione (dopo i finanziamenti CIPE) ?

    grazie!

  • arabesk 94
    23 set 2009 alle 13:57

    Scusate l’off topic,
    passando sulla A19 nel tratto compreso tra fiumefreddo e lo svincolo con la A18 ci sono tantissimi cantieri:

    in vicinanza della stazione fiumetorto ci sono lavori in prossimità del binario unico, che sembrano legate al suo raddoppio.

    Più avanti (in direzione messina) ci sono svancamenti (forse anche dei ritrovamenti archeologici) e la creazione di muri per la creazione di sottopassi in vicinanza di futuri terrapieni. NOn capisco di cosa si tratta, xkè queste opere si allontanano dalla ferrovia e si avvicinano all’autostrada, per poi allontanarsi dinuovo all’autostrada. Quindi non capisco se hanno a che fare con la ferrovia (che sarebbe troppo tortuosa) o con la zona industriale. Qualcuno ne sa parlare? sarebbe interessante un reportage su questi lavori

  • piero82 503
    23 set 2009 alle 14:24

    scusate,giusto per curiosità..ma se dovesse succedere il miracolo che partono i lavori per l’anello ferroviario? quanto dovrebbero durare?

  • Paco 7942
    23 set 2009 alle 15:12

    @ piero82, i tempi previsti sono circa 2 anni per il primo stralcio e poco meno per il secondo

  • huge 2219
    23 set 2009 alle 15:45

    Anello – Ma il conteggio dei 180gg (ossia 6 mesi) quando sarebbe partito?
    Perché il riaffidamento alla Tecnis risale a maggio, quando il Consiglio di Stato ha depositato la sentenza d’appello che chiudeva le vicende giudiziarie legate all’appalto. Se quindi il conteggio fosse partito da quella data, 4 dei 6 mesi sarebbero già trascorsi. Inoltre 6 mesi è il termine massimo, ma nessuno vieta alla Tecnis di presentate il progetto esecutivo in minor tempo.
    Tra l’altro è possibile che parte del progetto esecutivo fosse già pronto, visto che avevano sicuramente iniziato a lavorarci dopo la prima aggiudicazione dell’appalto.

    @matteo88: qualche altra informazione la trovi anche qui: http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=959196

    Passante – Via Imera – Ho capito bene? Stanno ancora “elaborando” la variante? Ci sta volendo quasi più tempo per risolvere questo problema che quello relativo alla tratta B!
    Quale sarebbe il binario dismesso?

    Passante – Fermata Brancaccio – Beh, ma che servirebbe poter attivare la fermata adesso. E’ comunque inutilizzabile, visto che le opere alla Guadagna non sono complete.

  • Paco 7942
    23 set 2009 alle 16:25

    @ Huge,

    i 180 giorni partirebbero dal 20/21 settembre 2009 quando avverrà l’assegnazione definitiva e si conclude l’iter. All’Italferr parlavano dell’estate prossima come data possibile di inizio lavori, non prima.

    Si in via Imera è in atto una nuova variante, per questo motivo non sono iniziati i lavori.

  • huge 2219
    23 set 2009 alle 17:25

    “i 180 giorni partirebbero dal 20/21 settembre 2009…”

    Azz! Che brutta notizia. Speravo davvero che il conteggio fosse partito già da un po’.
    Comunque il contratto d’appalto prevede 1055gg per la consegna dell’opera, ossia, a questo punto, luglio 2012.
    Se rispetteranno questi tempi, avremo parte del passante e dell’anello attivi per quella data, oltre ad almeno una linea di tram che dovrebbe essere già in funzione da un anno!!! Ci metterei la firma col sangue adesso! :D

  • david.majorca 0
    24 set 2009 alle 23:22

    @ Huge,

    ci metterei la firma anch’io ma con queste notizie sono molto dubbioso sull’inizio in estate, anche se effettivamente potrebbe darsi che il progetto esecutivo sia già in elaborazione da tempo.

    @ Paco,

    ma la talpa per il passante la stanno iniziando a montare o si attende la chiusura della conferenza servizi sul tratto in variante?


Lascia un Commento