03 set 2009

Proposta in merito al problema cestini


Un articolo di La Repubblica Palermo, datato 21 Agosto 2009, parlava di “cestini d’oro” a Palermo, in quanto questi sarebbero costati 2,3 milioni di euro ad Amia nell’ultimo anno. Ad aggravare sul costo dei cestini, oltre le normali operazioni di pulizia, ci sono i costi da sostenere per sostituire i cestini che vengono rubati o che vengono dati alle fiamme. Cestini a Parigi

Una alternativa sicuramente più economica potrebbe essere quella adottata in tutta Parigi (la foto in alto è stata scattata sugli Champs-Élysées); si tratta di un semplice sacchetto retto da una cinghia autostringente, semplice ed economico.


amiaarredo urbanocestiniimmondiziasacchetti

21 commenti per “Proposta in merito al problema cestini

Comment navigation

  • franz 200
    30 set 2009 alle 11:11

    Il problema non è quale cestino, il problema è il Palermitano. E’ lui che è maleducato che non ha il senso della cosa pubblica. Da noi conta solo la proprietà privata, quella pubblica si pensa che non appartenga a nessuno e quindi si è autorizzati a farne quello che si vuole. La materia più importante da studiare a scuola deve essere “L’EDUCAZIONE CIVICA” è questa che manca nella nostra società, altrimenti in alternativa si dovrebbero introdurre metodi repressivi da regime dittatoriali, visto che con le buone nessuno rispetta le leggi e le regole fondamentali che fanno di una Società una Società Civile.


Lascia un Commento