31 lug 2009

Passante ferroviario-Brancaccio: il nuovo sottopasso stradale


Ecco le immagini del nuovo sottopasso stradale, di recente inaugurato.Praticamente in un solo anno……

 

 

Continua la posa dei binari  lungo il nuovo tracciato

 

 

 

Ci sorge un dubbio: le auto che risalgono il sottopasso, incrociano all’improvviso le auto provenienti da via Pennino (foto sotto), col serio rischio di tamponamento.Vero è che è stato posizionato un maxi stop sulla via Pennino, come è anche vero che le auto provenienti da lì sono solamente quelle dei residenti. Si poteva comunque fare meglio? 


arcobassobrancacciopassante ferroviario palermoSISvia brancacciovia pennino

16 commenti per “Passante ferroviario-Brancaccio: il nuovo sottopasso stradale
  • Lele 6797
    31 lug 2009 alle 8:01

    questo sottopasso è molto pericoloso. dall’entrata dà l’idea di esser abbastanza lungo…ma in effetti la risalita è vicina. molti, in particolar modo le moto, cercheranno di sorpassare non appena entrati e l’impatto sarà inevitabile. sembra incompleta o sbaglio? linea elettrica che pende, neon nn funzionanti e le pareti …scavate a mano!

  • marco 212
    31 lug 2009 alle 10:37

    è veramente brutto! in citta piu civili i sottopassi sono un altra cosa! illuminazione , definizione delle opere ,marmi , piante fiori rampicanti etc…

    qua si fa la colata di cemento e tutto lascia al grigiore !bhooo

  • Andrea Bernasconi 12
    31 lug 2009 alle 10:42

    Io l’ho fatto in motore sabato scorso, di pericoloso non ci ho trovato nulla. Un normale sottopasso, punto. Dalla via Pennino non passano molte macchine, anzi… è una via solo al servizio delle case che insistono su questa strada.
    … e le pareti non sono scavate a mano! quelli sono i piloni ottenuti con la trivellazione del terreno, la messa in opera dell’armatura e la colata di cemento direttamente nel foro praticato… insomma, di quest’operazione se n’è parlato decine di volte in questo sito ;)
    Certo, si può dire che il muro poteva essere rifinito meglio… ma questo si può fare anche in un secondo momento ;)

  • FS74 35
    31 lug 2009 alle 11:29

    Non credo che i lavori su quel sottovia siano finiti, bsata guardare la foto n°1 per capire che il parapetto del marciapiede non è quello definitivo (o almeno lo spero!!!).
    Per quanto riguarda le pareti, come già detto da Andrea Bernasconi, non sono scavate a mano (sarebbero delle opere d’arte realizzate da maestri scalpellini…) ma si tratta di paratie di Pali chiamati “Secanti” in quanto vi è una leggera compenetrazione tra i pali adiacenti. Con questa tecnologia stanno realizzando praticamente tutte le opere interrate (ad eccezione delle gallerie naturali) mediante quelle macchine gigantesche della Trevi, che al momento stanno lavorando tra Vespri ed Orleans, in via Malaspina (zona ganci) e in zona Tommaso Natale.

  • Daniele 444
    31 lug 2009 alle 12:45

    Ragazzi, ma si vede subito che è ancora da ultimare .. ci sono ancora le reti nella sopraelevazione e la zona destinata ai pedoni ha ancora una ringhiera provvisoria ..

  • Lele 6797
    31 lug 2009 alle 14:26

    mi dispiace che nessuno abbia capito la mia battuta sul “fatto a mano”.
    se fossero da ultimare l’evrebbero fatto prima di aprirlo!

  • Sicano1969 15
    31 lug 2009 alle 16:28

    Non entro nel merito della costruzione tecnica che ovviamente deve mettere in primo piano l’aspetto funzionale,ma da architetto mi chiedo se opere di ingegneria come questa non debbano prendere anche in considerazione un minimo studio,non dico di valutazione di impatto ambientale,ma di arredo urbano in cui magari l’uso integrato di verde e materiali diversi potevano essere “osati”.
    Nella rampa pedonale poteva essere usata una pavimentazione diversa dal cemento a vista,anche se mi rendo conto che l’opera è ancora palesemente da ultimare,ma allora proprio perchè lo è,che senso ha aprirla già al traffico,salvo poi magari chiuderla di nuovo tra un mese magari per altri collaudi?
    P.S.Ma la rampa pedonale ha larghezza sufficiente quantomeno per fare passare un pedone e una carrozzina per disabili?O questi ultimi a Palermo devono sempre rimanere chiusi a casa?

  • antony977 166208
    31 lug 2009 alle 16:37

    Sicuramente ci vorrà un passamano.
    Comunque lo spazio per una carrozzella ci sta, già verificato ;-)

    Penso che l’apertura già da adesso possa permettere di familiarizzare col sottopasso, in vista degli altri che avverrà in autunno.Piano pianino e tutto si risolve

  • Metropolitano 3355
    31 lug 2009 alle 17:14

    Se non sbaglio però stanno facendo un altro sottopasso nelle vicinanze per spostare la viabilità dal passaggio a livello sulla sede a due binari.
    Questo sottopasso serve più che altro per passare sotto la diramazione non diretta alla stazione centrale a due binari (che prima era una sede a binario unico), ma non per la diramazione ferroviaria che invece andrà verso Palermo Centrale.

  • arabesk 94
    31 lug 2009 alle 20:28

    Le palificazioni a vista sono veramente ORRIBILI, a parte che sembrano di sabbia… speriamo bene!!!
    Non mi pare di vedere caditoie per l’acqua, mi sa che appena piove diventa una piscina peggio di altri sottopassi.
    Come opera è abbastanza brutta, ma onestamente quasi tutti i tratti attraversati dal passante sembrano l’Afganistan, quindi si integra tuttosommato bene.

  • huge 2216
    31 lug 2009 alle 21:04

    Mah, secondo me state parlando un po’ tutti a sproposito. Secondo me è evidente, come hanno detto FS74 e Daniele, che il sottopasso non è finito. Non credo proprio che le pareti verranno lasciate così, come anche la pavimentazione per i pedoni. Mi sembra evidente che avessero fretta di aprirlo per poter completare i lavori al di sopra. Certamente più in là completeranno il lavoro con le necessarie rifiniture. Mi stupisco di questo atteggiamento di critica facile e gratuita che sembra aver contaggiato un po’ tutti.

  • urbancoltello 39
    31 lug 2009 alle 21:36

    ma infatti ragazzi state esagerando un pò!è matematicamente impossibile che restarà cosi è ovvio come ha detto huge che lo hanno aperto prima possibile per completare sopra come appunto la stazione brancaccio dove hanno realizzato il minimo per potere andare avanti con i lavori della line e poi rifiniranno il tutto,poi comunque vedrete con i vostri occhi..

  • Sicano1969 15
    01 ago 2009 alle 1:13

    @huge
    se l’ “atteggiamento di critica facile” è riferito anche a quello che ho scritto,sappi che proprio la mia critica era tesa a qualcosa di costruttivo,proprio per evitare di trovarsi alla fine della realizzazione dell’opera con alcuni problemi irrisolti.
    Saluti.

  • Paco 7942
    01 ago 2009 alle 11:00

    E’ evidente come i lavori siano ancora incompiuti, le critiche eventuali rimandiamole al termine dei lavori.

  • Francesco81 41
    15 set 2009 alle 21:30

    Ne approfitto visto che mi sono appena registrato per ringraziare chi ha fatto questo sito e tutti quanti amano Palermo!


Lascia un Commento