24 lug 2009

Un nuovo eliporto nascerà a Partinico


Palermo, 22 lug. – (Adnkronos) – Tra cinque mesi il comune di Partinico (Palermo) sara’ dotato di  una elisuperficie abilitata all’atterraggio e al decollo degli elicotteri per necessita’ di protezione civile e per le emergenze sanitarie. Sono stati infatti consegnati questa mattina i lavori della Provincia ai rappresentanti dell’impresa ”Candela Nicolo”’ di Fulgatore (Trapani) che si e’ aggiudicata l’appalto con un importo contrattuale comprensivo degli oneri di sicurezza di 309.570 mila euro.

……….

sono state avviate le procedure per l’apertura del cantiere in contrada Mirto, nel sito che e’ stato ceduto dal
Comune alla Provincia e che recentemente e’ stato ripulito e bonificato da residui di eternit. Tempi di realizzazione : un centinaio di giornate lavorative.

………

Sorgera’ una infrastruttura – sottolinea il Presidente Giovanni Avanti – che sara’ particolarmente utile a tutto il comprensorio del partinicese per ridurre al minimo i tempi di intervento degli elicotteri nei casi di emergenza e di soccorso. Strategica e’ risultata la scelta dell’area in prossimita’ del presidio ospedaliero

……..

Le infrastrutture saranno cosi’ prossimamente costruite anche a S. Mauro Castelverde,  Petralia Sottana, Piano Zucchi, Castellana Sicula, Giuliana, Montemaggiore Belsito, Gangi, Belmonte Mezzagno, Ustica. La pista di forma circolare con 1500 metri quadrati di superficie e 30 metri di raggio, sara’ dunque utilizzata per il decollo e l’atterraggio dei mezzi.

”Potra’ essere operativa anche di notte – aggiunge l’assessore alla Protezione civile Gigi Tomasino – grazie a un circuito di segnalazione e illuminazione alimentato dall’Enel ma provvisto di un gruppo elettrogeno autonomo. Mediante un sistema di radiocontrollo il pilota in servizio potra’ poi attivare l’illuminazione anche in assenza dell’operatore su pista”.


aeroportieliportogiovanni avantihinterlandpartinicoprovincia palermoSegnalati


Lascia un Commento