22 lug 2009

Palazzina cinese, cose turche…


Riceviamo la segnalazione di Giovanni riguardo i recenti restauri della Palazzina Cinese

Sono passati pochi mesi dal restauro della Palazzina Cinese ed ecco apparire nella facciata macchie di umidità.

Le domande che un comune cittadino si pone difronte a questo inizio di degrado sono:

- quale ditta ha eseguito i lavori?
- quali materiali ha utilizzato per i lavori di ripristino?
- come si chiama il direttore dei lavori ?
- alla ditta esecutrice dei lavori sono state avanzate le dovute riserve in merito alla scarsa qualità dell’intervento?
- ma a pagare saremo sempre noi Cittadini di questa "INFELICISSIMA PALERMO"?
 

Viene da ridere: si sono dimenticati di completare il fregio, come evidenziato dalle foto 1 e 2

[photoxhibit=94]


cammaratacentro storicodegradomobilita palermoPalazzina Cineserestaurirestauro

3 commenti per “Palazzina cinese, cose turche…
  • arabesk 94
    22 lug 2009 alle 22:07

    Secondo me quel disegno che non hanno restaurato non se lo sono dimenticati ma l’hanno lasciato per motivi conservativi o che so altro.
    Spessi con i restauri conservativi ne fanno di furbizie.
    Le macchie sono veramente tante, troppe, ma capita anche con prospetti più modesti ma che in ogni caso costano un bel po’.. forse hanno usato qualche plastificato “moderno” che ben poco si presta ad un restauro di una palazzina storica.
    cmq se la memoria non mi inganna anche a Villa Giulia c’è qualche macchia nelle palazzine restaurate, non ne sono sicuro ed in ogni caso non sono cosi tante

  • MAQVEDA 17489
    23 lug 2009 alle 20:48

    Penso che non si tratti di materiali scadenti o altro, a parte che una pittura viene pulita, quindi non si tratta di qualcosa applicato ex-novo alla parete. Su Skyscapercity ne ho parlato con una ragazzo di fuori Palermo che ha studiato la Palazzina, è tutta dipinta “a secco” un tipo di pittura estremamente delicata, molto più che dell’affresco, che necessita di continue e costosissime cure. Per il fregio, concordo con arabesk, non di rado ho visto cose simili.

  • Sicano1969 15
    24 lug 2009 alle 22:53

    Capisco che il restauro può essere difficile perchè si tratta di una pittura a secco,però mi sembra strano che l’umidità sia di nuovo presente proprio sotto la balconata e in corrispondenza dei pluviali,non vorrei che questi ultimi abbiano dei problemi con la tenuta dell’acqua.
    Per il fregio concordo,spesso si vedono dei restauri in cui viene evidenziato il vecchio dal nuovo lasciando a vista la muratura per evidenziarla come era prima dell’intervento.


Lascia un Commento