16 lug 2009

Aggiornamento complesso residenziale di via Ammiraglio Rizzo


Sono state consegnate le chiavi delle prime case alle famiglie che attendevano questo momento da esattamente venti anni. Ricordiamo che il cantiere, al suo termine, conterà 204 alloggi di edilizia residenziale pubblica per fronteggiare l’emergenza casa. Il complesso è diviso in sette edifici differenti che includono anche la presenza di arredi a verde e servizi (asilo nido, scuola materna, centro sociale, biblioteca di quartiere e uffici comunali). Inclusi nei lavori in corso vi è anche l’allargamento della via Cimbali e la sistemazione della via Fileti, con una nuova piazza pedonale. 

Eccovi le foto del cantiere qualche mese fa, con i lavori ancora in corso:

Ed eccovi delle foto scattate dall’interno del complesso, qualche giorno fa, con i lavori quasi ultimati. Notate come sono cambiate l’aree attigue al complesso:


cantiere via ammiraglio rizzoedilizia popolare palermo

Articolo successivo

15 commenti per “Aggiornamento complesso residenziale di via Ammiraglio Rizzo
  • Andrea 0
    16 lug 2009 alle 8:47

    è veramente un casermone mostruoso. ricorda tantissimo lo scempio dello ZEN. ma possibile che per l’edilizia popolare non si possa proporre di meglio?

  • The.Byfolk 43
    16 lug 2009 alle 9:06

    Co0nsiderando che sorge in pieno centro spero che gli abitanti riescano a cogliere le opportunità che questo comporta ed a farsi coinvolgere dalle attività che in in esso si svolgono.

    Daccordo che è grosso grosso come un casermone.

  • marcozs 361
    16 lug 2009 alle 9:17

    In realtà ancora non può abitarci nessuno, perchè i lavori sono ancora in corso, vanno moooolto a rilento.

    Però guarda caso, il giorno prima delle elezioni europee hanno dato le chiavi a tutti, con la promessa di non entrare.

    Praticamente una pugliata pù culu.

    Proprio perchè i lavori vanno a rilento, per anni un’auto dei vigili urbani è dovuta rimanere davanti al cantiere, per evitare occupazioni abusive.

    L’auto è ancora lì, che si sbrighino, già che i vigili sono tanti, poi se ne mettiamo due fissi lì…

  • Roberto1 520
    16 lug 2009 alle 9:17

    E’ sicuramente un casermone, ma le rifiniture e gli spazi esterni sono piuttosto gradevoli. Vedremo tra qualche tempo come lo ridurranno.

  • freddie80 1052
    16 lug 2009 alle 9:42

    Pochi giorni fa un utente di Rosalio ha scritto che uno degli assegnatari, intervistato su rai 1, si è lamentato perchè “le case sono piccole e non c’è la vista a mare”. Confermate?

  • marcozs 361
    16 lug 2009 alle 10:09

    Ma, guarda Freddie, io ho letto sul gds un’intervista ad una coppia che parlava degli alloggi.
    “Avevamo paura che la casa fosse brutta, invece ha anche la vista mare”.
    Alcuni alloggi hanno la vista mare, altri no.
    Per questo alcuni si sono lamentati.

  • Andrea Bernasconi 12
    16 lug 2009 alle 10:44

    in tutta onestà non li trovo così brutti sti palazzi. Speriamo solo non comincino a far subito verande di vetro-alluminio sui balconi! :D

  • Federico II 80
    16 lug 2009 alle 11:14

    Esteticamente non è malissimo, certo io avrei preferito più palazzine distaccate invece questo casermone. Comunque non credo che questo edificio possa essere alla pari dello scempio edilizio effettuato allo Zen.

  • Argo 1214
    16 lug 2009 alle 12:47

    @ marcozs: In realtà gli aggiudicatari delle case che si trovano nelle scale A e B stanno già traslocando (questo si evince chiaramente anche dalla foto n. 10 – in basso a destra), si sta procedendo con le autorizzazioni di volta in volta, per evitare che qualche abusivo possa infiltrarsi approfittando del caos.
    Per il resto, le case variano di quadratura a seconda dell’ampiezza del nucleo della famiglia che ne ha fato richiesta.
    Il mio migliore amico sta per andarci a vivere, a lui hanno consegnato le chiavi una settimana fa ma gli sarà permesso di entrare in casa solo ad agosto! Casa sua ha tre camere da letto, un soggiorno-pranzo, una cucina, due bagni, due balconi, un ripostiglio, una mansarda e persino il posto auto. Da casa sua (terzo piano) si vede persino il mare.
    Nei prossimi giorni, vi aggiornerò con delle foto degli interni e dell’androne e, se riesco a convincere la sicurezza, persino dei servizi!

  • Daniele 444
    16 lug 2009 alle 13:27

    Sinceramente mi immaginavo di peggio .. invece, esteticamente non sono male secondo me .. anzi, mi piace anche il colore .. paragonare questo complesso allo Zen, mi sembra eccessivo .. ma avete presente lo Zen?

  • MAQVEDA 17489
    16 lug 2009 alle 13:51

    Io non li trovo malissimo. Rispetto a tanta edilizia che c’è in città, prima fra tutte quella dello ZEN 2 che trovo mostruosa (alla faccia di Gregotti ‘ca si sente un grande architetto) questi sono decisamente più gradevoli, questo, a prescindere dalle enormi dimensioni. Carino il colore, speriamo in molto verde negli spazi circostanti. Se lo guardate da Google Heart fa veramente impressione, sembra un serpentone. Concordo con Bernasconi, spero non spuntino subito verande in alluminio, allora si he diventerà orrendo.

  • Paco 7942
    16 lug 2009 alle 17:29

    Anche a me non dispiace affatto, anzi lo trovo vagamente gradevole, anche se lo avrei preferito segmentato in più unità. Anche gli spazi comuni sembra stiano venendo gradevoli.

  • huge 2198
    16 lug 2009 alle 17:48

    Sì, come architettura direi che è più che decente. Il colore mi piace molto.
    L’unica vera pecca è l’aver costruito un unico, lunghissimo edificio. Creare tante palazzine separate avrebbe notevolmente migliorato l’aspetto del complesso. Evidentemente se voluto sfruttare più spazio possibile.

  • david.majorca 0
    18 lug 2009 alle 9:10

    Anche a me il complesso piace, il colore è azzecatissimo. Sono anche passato dalla zona e credo che la collocazione sia meravigliosa con vista mare….come case popolari sinceramente mi sembrano un lusso. Inoltre gli spazi esterni stanno inpreziosendo il tutto.
    Spero che la gente che lo abiterà sarà in grado di mantenerlo nel tempo garantendo anche a proprie spese le adeguate manutenzioni. Non si può sempre sperare nell’aiuto altrui…

  • Lele 6797
    20 lug 2009 alle 21:36

    gradevole…ma somiglia troppo all’edificio della CDC alle spalle di via U. La Malfa, la strada che costeggia l’A29. concordo anch’io che sarebbe stato opportuno edifici separati con ognuno il proprio spazio verde, ecc. cmq, spero che i condomini ne facciano tesoro…


Lascia un Commento