17 giu 2009

AmatTire a bordo di un bus : nulla è cambiato.


Ecco una nuova un’altra galleria di foto che evidenzia la completa noncuranza da parte dei nostri concittadini del codice della strada, ed il loro pressochè inesistente senso civico. Uno dei problemi che ne consegue è il notevole rallentamento che i bus subiscono durante il loro percorso, dovendo fare la gincana tra le auto e le moto che utilizzano la corsia a loro riservata come parcheggio. Caso vuole che, come l’orario dimostra, il corriere Bartolini sia stato protagonista nell’arco di 28 minuti di 4 infrazioni in 4 luoghi differenti : due soste sul marciapiede, una invasione della corsia preferenziale ed un divieto di sosta.

Isola di traffico in Piazza Giulio Cesare: eppure nessuno dovrebbe parcheggiarci!

Via Roma : auto in sosta sulla corsia preferenziale

Via Roma : auto in  sosta sulla corsia preferenziale

Via Roma : auto in divieto di sosta con due ruote sul marciapiede

Via Roma, 2 scooter in sosta ed un furgone che scarica.

 

Davanti il furgone c’è un’altra auto in sosta, gli autobus sono costretti ad "allargarsi" per passare

Via Roma : altro furgone parcheggiato sulla corsia preferenziale

Via Roma (altezza piazza Borsa) furgone parcheggiato in piena curva che intralcia  ugualmente la corsia preferenziale

Via Roma (di fronte teatro Biondo) : ormai sembra naturale vedere gli scooter sui marcipiede

 Via Roma, Bartolini interamente sul marciapiede (infrazione n°1)

Anche il comune parcheggia i suoi furgoncini sul marciapiede di via Roma!!!

"Area pedonale" di piazza San Domenico. Senza parole.

Via Roma : Bartolini invade la corsia preferenziale (infrazione n°2)

Via Roma (di fronte ufficio postale) : furgoncino interamente sul marciapiede, quasi a contatto con i tavolini di un bar

Via Roma (di fronte ufficio postale) : auto interamente sul marciapiede 

Via Roma (di fronte ufficio postale) : due auto interamente sul marciapiede

Via Roma (di fronte via Spinuzza) Bartolini di nuovo parcheggiato sul marciapiede! (infrazione n°3)

 

Via Maqueda: sullo sfondo Bartolini in divieto di sosta!!! (4 infrazioni in 28 minuti, record!!!)

Via Maqueda : auto in divieto di sosta

 Via Maqueda : un’altra auto in divieto di sosta pochi metri più avanti, 2 ruote sul marciapede

 Via Maqueda : un’altra auto in divieto di sosta, 2 ruote sul marciapede.

 

Record. Auto in divieto di sosta in via Maqueda, auto sulle strisce pedonali in via Napoli…il risultato è che i pedoni (in questo caso turisti) possono passare solo uno alla volta.

Via Maqueda (di fronte via candelai) Fruttivendolo che restringe la carreggiata più il solito scooter

Via Maqueda : auto più scooter in divieto di sosta

Via Maqueda, prima dei quattro canti. Fila di scooter più auto in doppia fila, tutte le altre auto sono costrette ad invadere la corsia preferenziale per potere passare.

Quattro canti : auto in divieto di sosta con due ruote sul marciapiede

Via Maqueda davanti la facoltà di architettura. Questo è un professionista; divieto di sosta, 2 ruote sul marciapiede e le altre 2 sulle strisce pedonali.

Via Maqueda, auto sul marciapiede.

 Via Maqueda di fronte palazzo Comitini : fila di auto posteggiate sul marciapiede

Via Maqueda, ancora auto sul marciapiede.

 

 

 

 

 

 

 

 


amatdoppia filaRubrichesosta selvaggia

37 commenti per “AmatTire a bordo di un bus : nulla è cambiato.

Comment navigation

  • piero82 503
    17 giu 2009 alle 20:10

    i vigili,si so che sono parte dell’amministrazione…e sono daccordo che sono pochi.
    ma non credo che il sindaco o chi li comanda gli dica di non fare verbali o sequestrare i veicoli,anche perche sai benissimo che per loro costituisce un GUADAGNO il fatto di sequestrare o multare.
    quindi penso che,quei “pochi” vigili che ci siano..sono come i cittadini comuni,indisciplinati allo stesso modo.

  • Otto Mohr 47
    17 giu 2009 alle 20:27

    Bisogna però tenere conto che se il sindaco usa la linea dura lui e il suo partito perdono voti…

  • huge 2147
    17 giu 2009 alle 20:44

    @piero82: che i cittadini si comportino come si comportano per mancanza di controlli non ci piove. Ma questo non li giustifica. Non è che perché non c’è polizia in giro allora sono autorizzato ad andare a rubare. E sul fatto che ovunque la gente si comporterebbe come da noi, ho forti dubbi. Certamente, eliminando i controlli, anche in altre città il caos aumenterebbe considerevolmente, ma non credo che se a Zurigo togliessero i vigili dalle strade si raggiungerebbe lo schifo che si vede da noi. E’ anche una questione di cultura civica, che va al di là dei controlli. Cultura di cui il palermitano generalmente è del tutto privo.
    Per quanto riguarda le responsabilità dei controlli, secondo te, visto che non è né del sindaco né del comandante dei vigili, di chi dovrebbe essere? Del vigile all’incrocio? Certo, lui non fa il suo dovere, ma è chiaro che dall’alto non arriva alcuna indicazione in quel senso. Stai certo che se i vertici pretendessero che i vigili per strada, per quanto pochi, facessero sul serio il loro dovere, la situazione sarebbe ben diversa da com’è attualmente e certamente non vedresti agenti fermi a chiacchierare al semaforo con le auto in doppia fila accanto. E’ evidente che a chi comanda il modo in cui i vigili si comportano per strada va bene. Se così non fosse fioccherebbero i procedimenti disciplinari vista la diffusa inettitudine di chi è per strada. No Piero, la colpa è proprio dell’amministrazione. Un sindaco forte, rispettoso dei suoi concittadini, bacchetterebbe la propria polizia municipale quotidianamente, ne pretenderebbe la massima efficienza, vorrebbe vedere dei risultato concreti. Tutto l’opposto di ciò che invece avviene per ora, o è avvenuto in passato.
    Piero, ma ti sei mai chiesto perché Palermo sia una delle città italiane col più basso numero di multe comminate? Non ti viene il sospetto che i vigili abbiano indicazioni precise al riguardo? Io ne sono convinto. L’amministrazione non guarda al guadagno, ma a non scontentare i suoi elettori. Pensa all’ondata di proteste che si solleverebbero in una città come Palermo, i cui cittadini sono da sempre stati abituati a fare come gli pare, se da domani i vigili si ettessero a fare multe a tappeto. Commercianti che gridano alla morte delle loro attività perché non si può più posteggiare davanti al negozio, cittadini inferociti perché non possono più posteggiare davanti al cancello della scuola per prendere i figli o davanti al panificio per prendere due filoncini, ambulanti arrabbiati perché non possono più campare la famiglia se non li fai mettere dove dicono loro… tutti voti che spariscono e a Palermo sarebbero davvero tanti.

  • marcozs 361
    17 giu 2009 alle 21:28

    @ huge, non sò a Zurigo ma sicuramente a Manchester se non ci fossero controlli sarebbe il caos.

    Se ti fai un giro nei paesi di lingua anglosassone scoprirai che la popolazione residente è composta in massima parte da idraulici zoticoni ubriaconi che passano il fine settimana a montarsi la macchina, non sono diversi dai nostri “Tascioni”.

    Il motivo per cui questi zoticoni non scarabocchiano le pareti degli autobus quando usano il trasporto pubblico è che su di loro c’è piazzata una telecamera, e la cosa è considerata reato penale (e dalla pena lì non si scappa).

    Sono stato in Irlanda tante volte, e ogni volta vedo la gente pisciare per strada (in pieno centro) all’uscita dei pub alle due di notte come se nulla fosse.

    Dimmi tu se questa è cultura civica!

    Se vai al bar allo stadio durante l’intervallo di una partita di calcio e poi vai per rientrare sugli spalti troverai una linea gialla disegnata per terra con la scritta “no alcohol beyond this point”.

    Tu pensi che l’ubriacone medio inglese sia in grado di capire perchè non deve portarsi la birra oltre quel punto?

    Io penso di no, solo che su di lui c’è puntata una telecamera, e se sgarra lo prendono a calci in culo.

    Nei paesi di lingua anglosassone c’è una sparuta minoranza molto intelligente e molto ben organizzata che governa, decide le regole e soprattutto Fà APPLICARE LE SANSIONI.

  • huge 2147
    17 giu 2009 alle 21:58

    @marcosz, attualmente vivo a Londra ed è per questo che non ho fatto l’esempio di qui, ma di Zurigo! :D
    Quel che dici tu è vero. Qui in UK ogni metro c’è piazzata una telecamera ed è certo che molti si trattengono da certi comportamenti per paura delle conseguenze. Però io distinguerei dai comportamenti antisociali, molto diffusi qui, parecchio più che in Italia, e quasi sempre dovuti all’improssionante quantità di alcol che sono soliti ingurgitare gli inglesi, dai comportamenti cui si faceva riferimento prima.
    Giusto per fare il primo esempio che mi viene in mente, che dire del fatto che, nonostante gli inglesi si riversino in massa a fare picnic nei parchi, difficilmente trovi in giro lo schifo che trovi in Favorita dopo una pasquetta o un ferragosto? Non è maggior coscienza di ciò che è un bene comune e rispetto per gli altri? Non dico che fuori da Palermo ci sia la perfezione, tutt’altro. E qualsiasi posto piomba nel caos in mancanza di controlli. Ma a Palermo quel che manca del tutto, almeno in tanti, è un minimo di rispetto per gli altri e per ciò che appartiene alla comunità.

  • huge 2147
    17 giu 2009 alle 22:01

    Dimenticavo… sì, confermo che i tascioni con la macchina elaborata (dovreste vedere che alettoni e che disegni sulle fiancate) e la musica a tutto volume ci sono anche qua!
    :D

  • La Maglia Rosanero 53
    17 giu 2009 alle 22:59

    palermo mi sa tanto di springfield…. e la municipale tanti commissari winchester. :D

    La mia personalissima opnione?? a palermo nulla cambierà perchè nel caos si fa ciò che si vuole…mentre nell’ordine…chi sgarra si nota subito!

  • La Maglia Rosanero 53
    17 giu 2009 alle 23:02

    e con questo mica voglio dire che mi rassegno…assolutissimamente….anzi…però dobbiamo metterci in testa che se non cambiano tante teste li su….il cittadino poco potrà fare…perchè se metti caso fai un video dove riprendi un vigile che se neinfischia di 3 4 5 moticiclisti che camminano davanti a lui senza casco e con il telefonino…e intendi denunciare il tutto a…….. a chi??
    Pensi possa valere qualcosa??

  • barracuda 36
    17 giu 2009 alle 23:45

    Salve a tutti si parla tanto della mancanza dei vigili per strada, ma, allora spiegatemi com’è possibile che il 2 giugno 2009 erano tutti per strada, vecchi e giovani compresi finanzieri, carabinieri e polizia. Allora mi chiedo: basta prenderne la metà di vigili, per due ore al giorno per tre volte la settimana e fare multe a raffica.

  • antony977 165953
    18 giu 2009 alle 0:52

    Senza alcun controllo e vigilanza sul territorio, non potrà mai esserci ordine e legalità.
    Se al Comando di via Dogali non prendono SERI PROVVEDIMENTI, avremo sempre limitata azione a denunciare tali infrazioni!.
    VERGOGNA ASSOLUTA!

  • samir 230
    18 giu 2009 alle 1:07

    nel mezzo del cammin di Palermo…..
    mi ritrovai per una selva oscura….
    che la la diritta via era smarrita…….

    OVVIO….CORSIE..INVASE ….DIVIETI DI SOSTA VIOLATI….FURGONI FUORI LEGGE, MOTORINI E AUTO SUI MARCIAPIEDI….COME LA DOBBIAMO VEDERE LA DIRITTA VIA.???? EHEHEHHEHEHE

  • samir 230
    18 giu 2009 alle 1:08

    @ Andrea
    non offendere L’Africa!!!….culla della civiltà!…;-)
    (se vai nei paesi più ricchi dell’africa..manco ci vedono a noi…!!!)

  • Andrea 0
    18 giu 2009 alle 9:59

    @samir: per carità, culla della civiltà si, ma se vai in città come Conakry o Accra c’è da uscire pazzi

  • sempriunacinne 91
    18 giu 2009 alle 23:04

    mah, per me è molto semplice…
    Palermo è una bellissima città… ma senza regole.

    I vigili? …al bar, a Mondello, inboscati con l’autovelox…
    Negli incroci?? …noooooo
    In centro a sparare multe?? …nooooo
    far rispettare la LEGGE??? …nooooo
    ma che li paghiamo a fare?!?!?!?

    fanno bene a parcheggiare in doppia e tripla fila!!!
    a camminare sulle corsie preferenziali,
    a non rispettare alcuna precedenza!!!

    La gente li prende per il culo ogni giorno…
    e forse ci meritiamo questo…

    ma nel cuore spero che un giorno cambi tutto.

    max

  • gigipirandello 178
    19 giu 2009 alle 18:34

    Palermo ha un ordine nel disordine.

    Peccato che i palermitani siano i primi ad abusarne !

    Basta dare un occhiata al corso calatafimi altezza BNL
    o la dove ci sono negozi.
    Le auto in doppia fila sono parcheggiate strategiamente
    e ottusamente in modo tale da rendere un inferno la vita
    a camion e bus. I quali a sua volta ammazzano un ora al giorno
    della tua vita !! palermitani? vergognatevi!! E se glielo dici?
    si incazzano anche !


Lascia un Commento