08 giu 2009

Parcheggio Tribunale: si curano le ultime rifiniture

Grazie alla gentilezza del Geom. Maurizio Papa, responsabile del cantiere, Vi mostriamo un aggiornamento fotografico del primo parcheggio sotterraneo realizzato in soli due anni dalla SAFAB SPA di ROMA e che vedrà l’apertura a breve. Ricordiamo che il ritrovamento del bastione ha fatto slittare di alcuni mesi i lavori. L’importante è che Palermo avrà adesso un parcheggio, in un sito dove il traffico e il numero di uffici pubblici e privati ed attività commerciali è elevatissimo. Desideriamo anche sottolineare la certezza dei tempi che ha avuto quest’opera, visto che di solito molte OO.PP. sono incompiute.
La segnaletica orizzontale delle strisce pedoni avrà un colore diverso per ogni piano: BLU il primo, ARANCIO il secondo e VERDE il terzo. Il quarto è servito ad uso BOX. Inoltre, ogni posto auto sarà servito da LED che indica il posto libero/occupato man mano l’utente transita i vari percorsi.
Attorno all’area del parcheggio saranno installate le opportune segnaletiche verticali e vicino all’entrata un PMV segnalerà i posti disponibili all’interno."
  

 

     

[photoxhibit=88]

 


palazzo di giustiziaparcheggi palermoparcheggi sotterraneipmvposto auto

22 commenti per “Parcheggio Tribunale: si curano le ultime rifiniture

Comment navigation

  • marcozs 361
    08 giu 2009 alle 20:31

    “L’opera è finanziata per metà con fondi pubblici e per metà dai privati.”
    “Importo complessivo dell’opera: 12 milioni di euro”

    http://www.comune.palermo.it/Comune/opere_appalto_aggiudicate/pargheggio_sturzo.htm

    L’esperienza empirica, fino ad oggi, ha detto che costruendo nuove strade o parcheggi il traffico aumenta.

    Città che hanno ridotto l’inquinamento ed il traffico con un’imposta pigouviana:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Road_pricing

  • gerry69 171
    09 giu 2009 alle 12:57

    Facciamo un esempio banale.
    I rappresentanti c’è li vedi a viaggiare in autobus?
    Ma non perchè sia umiliante per loro ma per la tipologia di lavoro che fanno non possono rinunciare all’auto.
    Ci sono tante altre categorie di lavoratori che ogni giorno sono costretti ad “assupparsi” il traffico perchè loro stessi non posso rinunciare all’auto.
    E’ vero che nel centro molti esercenti hanno deciso di chiudere ….. e quindi tra poco…. non ci sarà neanche più traffico….
    Ciao


Lascia un Commento