25 mag 2009

L’agognato BOLLINO BLU


Da qualche settimana i cittadini lamentano la mancanza di bollini blu presso gli autoriparatori e anche gli autoriparatori lamentano la mancanza del mitico bollino.

Ma i vigili urbani non tollerano la mancata esposizione del bollino blu aggiornato sul parabrezza dell’auto e se non lo trovano sono "multe".

I bollini blu, ricordiamo, sono quei piccoli tagliandini azzurri che riportano il logo dell’AMIA e il mese e anno nei quali è avvenuto il controllo dei gas di scarico delle automobili.
Il bollino blu è obbligatorio per circolare nell’area centrale della città ove vige l’ordinanza sindacale delle targhe alterne, per le auto piu’ vecchie di 4 anni.

I bollini blu vengono rilasciati dall’AMIA agli autoriparatori che aderiscono al progetto AUTOPULITA e a sua volta gli autoriparatori analizzano i gas di scarico delle auto e se i limiti di legge vengono rispettati, consegnano (dietro il pagamento di 7,80 euro) e "appicicano" il bollino blu nel parabrezza dell’auto verificata.

Da un po’ di tempo l’AMIA non rilascia piu’ bollini agli autoriparatori.
PERCHE’ ???
Vabbè, puo’ capitare che ci siano ritardi nel rilascio dei bollini blu all’AMIA da parte della tipografia (se cosi fosse e vogliamo pensare che sia……!?),  ma almeno in questo frangente…. che i Vigili Urbani siano informati dal loro comandante per non elevare multe a quei cittadini che in un controllo venissero trovati col bollino blu scaduto.

Speriamo che il messaggio arrivi dritto dritto a destinazione.


amiabollino bluvigili urbani

Articolo precedente

2 commenti per “L’agognato BOLLINO BLU

Lascia un Commento

Ultimi commenti