21 mag 2009

Contravvenzioni ai parcheggiatori abusivi: verranno pagate?


"Giro di vite dei carabinieri contro il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, a Palermo. Controlli a tappeto sono stati eseguiti su tutto il territorio cittadino. In
manette per estorsione è finito un marocchino, Mohammed Yacoubi, di 33 anni. L’uomo è stato bloccato in piazza San Francesco di Paola. Vittima del posteggiatore un professionista, di 60 anni, minacciato per essersi rifiutato di pagare dopo avere parcheggiato regolarmente la propria auto nelle apposite strisce blu. Yacoubi è stato giudicato per direttissima e si procederà alla sua
espulsione. I controlli disposti dal comando provinciale dei carabinieri hanno
riguardato Piazza Verdi, via Pignatelli d’Aragona, l’ingresso del parcheggio autorizzato di piazzale Ungheria, l’area tra via Paternostro e via Principe di Villafranca, le piazze Castelnuovo e San Domenico, l’area tra via Napoli e via Bari, largo Cavalieri di Malta e via Castello. E ancora, piazza Cassa di Risparmio, piazza Bologni, piazza Marina, piazza Unità d’Italia, piazza Croci, piazza Alcide De Gasperi, via del Fante e piazzale Ippodromo, piazzale Giotto, largo Cavalieri del Lavoro, piazza Salerno (ospedale Villa Sofia). Complessivamente sono state elevate circa 60 contravvenzioni, per circa 42.000 euro."

Ci chiediamo se queste multe vengano in realtà pagate dagli estorsori, visto che granparte di loro non ha, o dichiara di non avere niente e di risultare disoccupato. A questo punto, non sarebbe il caso di trovare delle sanzioni più funzionali, visto che tra qualche giorno, molti di questi saranno di nuovo in strada a chiedere il loro "pizzo" personale?


abusiviarresticarabinieriParcheggisanzioni

Articolo successivo

25 commenti per “Contravvenzioni ai parcheggiatori abusivi: verranno pagate?

Comment navigation

  • marcozs 361
    22 mag 2009 alle 9:56

    Vi segnalo che ieri sera sono uscito e con mio stupore non ho incontrato nessun postegiatore abusivo.
    Nessuno a piazza marina, nessuno a piazza borsa, nessuno a piazza s. anna, nessuno dalle parti di viale strasburgo.
    La polizia fà quello che può, loro al massimo possono sequestrare l’incasso della serata.
    Se poi le multe non vengono pagate, o se non viene multato il “cliente” mica è colpa loro.

  • Lele 6797
    22 mag 2009 alle 15:11

    @ Black…
    no di certo!!! ma è scandaloso che la città sia piena di gente del genere. l’altro gg mentre stavo fotografando il passante oreto… zona… dove vicino la posta è diventato un centro commerciale con tutti gli abusivi, formato da:
    3 fruttivendoli
    1pescivendolo
    1giocattolaio…che si è spostato dietro l’edicola visti i prox lavori,
    ho assistito ad una scena, dove uno dei fruttivendoli rivolgendosi al padre diceva che l’altro doveva morire, ci ha rubato il posto, parolacce a valanga ed un odio mai visto prima! calcolate che si contendono uno spazio lineare di 50 mt…
    che schifo.

  • IoGomesio 273
    22 mag 2009 alle 16:07

    @ Lele: hai ragione, sono pur sempre abusivi e hanno una bella faccia tosta a mettersi a vendere quasi in mezzo alla strada, tuttavia li tollero assai più dei posteggiatori. il fruttivendolo alla fine mi vende la frutta, svolge un lavoro anche faticoso (se pensate un attimo che la frutta non si materializza da sola nel furgoncino), mentre il posteggiatore è un puro e semplice rapinatore arrogante che non fa un CAZZO.

  • r302 193
    23 mag 2009 alle 16:33

    pagare il posteggio è esattamente come pagare qualcuno per l’aria che si respira, come se l’estorsore di turno fosse il proprietario dello spazio per parcheggiare. Quando un turista vuole vedere la mafia mostrategli i parcheggiatori, visto che i soldi (insieme a quelli dei lavavetri, bancarelle eccetera) finiscono quasi tutti alle cosche.

  • Davide90 26
    24 mag 2009 alle 18:55

    è stata una bella iniziativa…ma che, come le altre, se isolata e non continua è destinata a sortire poch vantaggi…ieri sera ( sabato ) posteggiatori abbusivi ovunque in centro…sopratutto di colore…


Lascia un Commento