18 mag 2009

Programmazione estiva dell’aeroporto di Palermo


È stata definita la programmazione estiva dell’aeroporto di Palermo. Ci saranno 21 tratte per l’estero e 19 per l’Italia.

I collegamenti in più rispetto al 2008 sono dieci e tra le città raggiungibili ci sono Barcellona, Bruxelles, Copenaghen, Lione, Lussemburgo, Nantes New York, Mosca, Memmingen. Monastir e Tunisi. In Italia sono state attivate le tratte verso Pescara e Rimini.

(rosalio.it)


aeroporto palermogesapnuovi voliprogrammazione 2009

11 commenti per “Programmazione estiva dell’aeroporto di Palermo
  • blackmorpheus 54519
    18 mag 2009 alle 13:23

    in realtà Copenhagen e Mosca non ci sono…Mosca è un volo charter operato da Vim Airlines (compagnia tra l’altro che ha il sito solo in russo). Lo stesso dicasi di Copenhagen. Bruxelles e Lussemburgo sono solo un volo a settimana. Lione e Nantes hanno pure frequenze piuttosto basse. Rimini non so dove se lo sono inventato, sarà un charter della windjet anch’esso. Mi pare abbastanza ingannevole la pubblicità che sta facendo Gesap, il nostro traffico internazionale è davvero scarno e abbiamo perso un sacco di voli rispetto agli altri anni…e loro cercano di colmare questo gap infilando voli charter che sulla carta non dovrebbero neanche spuntare.

  • piero82 503
    18 mag 2009 alle 20:37

    io vedo che qui ci lamentiamo continuamente della scarsa gestione dell’aeroporto,ma i dati alla fine ci dicono che in questo momento di crisi(dove tutti gli aeroporti perdono)il nostro riesce addirittura a guadagnare rispetto l’anno scorso!
    quindi mi sorge spontanea la domanda…

    o pretendiamo la luna(per il nostro aeroporto) o forse la gesap con questi dati ci prende continuamente per i fondelli!
    resta il fatto che l’aeroporto riesce a non perdere quando invece lo fanno tutti.

  • huge 2192
    18 mag 2009 alle 22:07

    Da Assaeroporti:

    Palermo, gen-apr 2009 sullo stesso periodo 2008: -0,9%
    Vabbè che la perdita è piccola, ma non guadagna.
    Il punto è che il dato è mantenuto solo dal nazionale, che dall’inizio dell’anno è cresciuto dell’1,7%, mentre l’internazionale è crollato del 15,9%.

  • blackmorpheus 54519
    19 mag 2009 alle 7:44

    @Paco

    non è così, perchè i charter spesso fanno parte di pacchetti vacanza che ti lasciano poca libertà di azione, e non sono neanche economici. I charter hanno di solito pochissime date vincolanti e non ti lasciano quindi neanche la possibilità di organizzarti la vacanza come vorresti.

    @piero82

    ooooo, ancora con sti dati esaltanti? Non c’è nessun dato esaltante. La crescita non si vede, tutt’alpiù siamo rimasti quasi invariati. Ricordiamo che siamo sempre sotto rispetto all’anno precedente ancora. E se non perdiamo rispetto agli altri aeroporti è solo perchè Punta Raisi non ha voli internazionali, visto che quei pochi che aveva li ha pure persi. Gli unici voli in abbondanza sono quelli nazionali che vanno alla grande per l’unico motivo che noi siciliani non abbiamo mezzi alternativi per muoverci, quindi l’aereo è un’esigenza, non certo una scelta. A meno che non vai a trovare il vecchietto che ha ancora paura di volare e spende una cifra allucinante per farsi 20 ore di viaggio in treno sino a Torino o 18 ore di viaggio sino a Milano (quando va bene).

    Guarda qui
    Passeggeri Totali (gennaio-aprile): 1.209.032 (-0,9% rispetto lo scorso anno, alla fine non è male)

    Passeggeri nazionali: 1.066.894 (+1,7% rispetto lo scorso anno)

    Passeggeri internazionali: 137.824 (-15,9% rispetto lo scorso anno, e consideriamo che lo scorso anno già andava male rispetto quello precedente ancora!!!)

    Nel Gennaio-Aprile 2006 gli internazionali erano 170.330
    Nel Gennaio-Aprile 2007 gli internazionali erano 182.947
    Nel Gennaio-Aprile 2008 gli internazionali erano 163.887

    Per farti capire quanto sia ridicolo il nostro traffico internazionale, Treviso ha più del doppio dei nostri passeggeri con un numero pari a 378.076, ci ha superato pure Bari con 168.100, per non parlare di Torino con 512.819, Catania con 226.585. E consideriamo pure Genova, l’aeroporto che più subisce la concorrenza di tutti gli altri, vista la vicinanza a Malpensa, Caselle e Marsiglia, riesce ad avere 111.239. Aspettiamo con ansia anche i numeri di Trapani, che quest’anno sull’internazionale mi sa che ci supera pure

  • piero82 503
    19 mag 2009 alle 9:08

    sinceramente la penso come paco@,l’importante che si voli.

    blackmorpheus@ non decolliamo a livello internazionale..ma gli altri aeroporti perdono pure sul nazionale.
    mai pensato che forse togliendo i periodi festivi/estivi non c’è grande richiesta per pax in arrivo e partenza da palermo?
    solitamente il tutto viene programmato secondo indagini di mercato..evidentemente le compagnie non vedono al momento(palermo)come una delle destinazione maggiormente richieste.
    ma ciò non significa che la colpa sia della GESAP,non abbiamo persone in grado di sfruttare bene il turismo..poco pubblicizzata palermo,tutto qui!

  • blackmorpheus 54519
    19 mag 2009 alle 9:16

    @piero82

    e come ti ho già detto noi non perdiamo sul nazionale perchè non possiamo proprio farne a meno. Se hai come mezzo di trasporto la macchina, anche se la benzina aumenta, sarai costretto a prenderla comunque, così è per il trasporto a lunga distanza in sicilia. E’ vero che Punta Raisi è un aeroporto a carattere estivo…ma non è vero che non sia appetibile…come dimostrano i dati del 2007, al giorno d’oggi abbiamo perso ben 50.000 passeggeri internazionali nel periodo gennaio-aprile. Le compagnie aeree che decidono di investire sulla Sicilia vanno sempre su Catania. Penso che dovremmo chiederci il perchè di questo….visto che il nostro territorio non offre bellezze inferiori a quelle della Sicilia orientale. E non credo sia limitato al discorso che Catania serva 7 provincie, perchè l’offerta turistica dipende anche da quello che c’è da vedere…e un turista che viene in Sicilia non può non vedere Palermo, Cefalù, Erice ecc.

  • piero82 503
    19 mag 2009 alle 13:05

    blackmorpheus@ lo so benissimo che un turista non può non vedere PALERMO,e sono daccordo che abbiamo perso sugli internazionali perche si dimostra coi dati,ma le bellezze che offre la nostra città..se non li mostri con la giusta pubblicità al mondo(lo saprevo solo noi)delle meraviglie nostre!
    il turismo si attira seguendo vari passaggi, città attrezzata nei servizi al turista..aeroporti/stazioni/porti funzionali al massimo..e come gia ti ho detto(se non pubblicizzi al meglio la tua città)non puoi aspettarti la luna dall’aeroporto o dalle compagnie stesse

  • blackmorpheus 54519
    19 mag 2009 alle 13:10

    @piero82

    Sono d’accordo sul fatto che non offriamo alcun servizio al turista e non sappiamo pubblicizzare il nostro territorio…è una cosa che ho ribadito più volte. Ma non credo che una città come Catania abbia da offrire molto di più rispetto a Palermo, neanche come servizi ai turisti. Eppure gli internazionali puntano su Fontanarossa, Air Malta la utilizza pure come scalo. Air Berlin e Sky Europe hanno pure preferito puntare su Fontanarossa. E non credo perchè qui non avrebbero un load factor adeguato…c’è da chiedersi quali siano le reali differenza tra Fontanarossa e Punta Raisi secondo me, perchè non è giustificabile imputare la causa alla scarsa pubblicizzazione del territorio o alla mancanza di servizi, perchè Catania sotto questo aspetto è messa pure peggio. E anche considerando Siracusa e Taormina, noi abbiamo dalla nostra Cefalù, Erice e la valle dei Templi.

  • piero82 503
    19 mag 2009 alle 21:16

    assolutamente,e spero che nessuno mi dica..che parlo per antipatie,ma credo le bellezze che offre palermo..non le è offre nessuno in sicilia(con tutto il rispetto per le altre provincie)che sono comunque bellissime!
    io non dico che la GESAP sia il meglio in circolazione..sono daccordo che bisognerebbe far qualcosa per incrementare il numero di compagnie in città..ma credimi che è molto piu difficile di prima,incrementare il numero di voli internazioni(tra la concorrenza spietata)di trapani birgi…e catania che da la possibilità di visitare altre 5 province vicine.
    ripeto,non è facile..però si sono daccordo con te,sui voli internazionali siamo(contrariamente al nazionale) troppo indietro!

  • Paco 7942
    20 mag 2009 alle 12:34

    ok, costano molto, ma sono pacchetti turistici, i charter portano puiù turisti che i voli di linea, perchè vengono riempiti di soli turisti, ben vengano i charter stracolmi di turisti


Lascia un Commento

Ultimi commenti