18 apr 2009

AmatTire a bordo di un bus


Alla luce della recente installazione dei cordoli Amat in alcune strada, a protezione delle corsie riservate ai bus, constatiamo che sono in tanti che non si scoraggiano dal lasciare la propria auto parcheggiata nella corsia preferenziale (e ostruire il passaggio), o creare imbuti nelle corsie non ancora protette.
MobilitaPalermo scende nuovamente in campo.

Questa volta alcuni di noi saranno presenti in alcune vetture Amat dove, dall’interno della vettura, immortaleranno le auto in sosta sulle corsie o coloro che ostruiscono il regolare passaggio dei bus. Anche dai balconi di casa vostra, se noterete anomalie durante il passaggio dei bus!

L’iniziativa partirà da sabato 18 Aprile fino a venerdì 15 Maggio
Le foto saranno raccolte e periodicamente (vista la durata dell’evento) inviate al Comando VV.UU. per chiedere provvedimenti.

Per un lavoro veramente completo, invitiamo vivamente chiunque, nella propria quotidianità, a documentare e segnalare casi analoghi mediante foto (cellulari, fotocamere ecc.) all’indirizzo email comitato@mobilitapalermo.org

Avere più occhi sulla città è sempre meglio, e renderà il nostro responso più oggettivo possibile.

Pertanto aguzziamo la vista.

 

Ps: non dimentichiamoci che da mercoledì 22 Aprile sui bus si salirà solo dalla porta anteriore,  saranno raddoppiati i verificatori e che molti di essi li troveremo a bordo per l’intero tragitto.


amatcorsie preferenzialiSegnalatisosta selvaggia

3 commenti per “AmatTire a bordo di un bus
  • gigipirandello 178
    18 apr 2009 alle 19:48

    E’ vergognoso passare da via marchese di roccaforte
    e vedere i soliti incivili parcheggiare dove c…..gli pare.
    Gentaglia incapace di parcheggiare 800 mt avanti
    e godersi ” a piedi” la propria città. Gentaglia, solo gentaglia.

    Vergognoso corso calatafimi, di nuovo vergognoso
    corso tukory la dove c erano i cordoli, adesso parcheggiano
    di nuovo con molta incuranza.

    E’ dura civilizzare questa GENTAGLIA !!!!
    Gente con aria rassegnata che passa 2 ore in auto
    al giorno, considerando ” normale” il traffico di questa
    città che alla fine non ha nulla di città. Se non il traffico
    e il disgustosissimo smog ammazza alito e non solo.

    Questa città fa schifo a molti, sono eroici
    quelli che hanno la voglia di cambiarla,
    come i ragazzi di mobilitapalermo.org

    gigi

  • gb_sciepol 1
    20 apr 2009 alle 19:53

    Ottima iniziativa! Purtroppo a volte bisogna intervenire drasticamente contro questi comportamenti incivili…
    Io per primo ho chiamato varie volte i Vigili Urbani per segnalare situazioni del genere, in cui qualcuno pensa di poter fare i propri comodi a danno dell’ intera collettività…

  • Portacarbone 70682
    20 apr 2009 alle 22:18

    Ragazzi, vi posso assicurare che questa iniziativa sta avendo successo, visto che diverse persone hanno inviato materiale.
    Pertanto continuiamo così, verrà fuori un ottimo reportage da inviare ai vigili ;)


Lascia un Commento