09 apr 2009

18 opere strategiche per l’aeroporto “Falcone-Borsellino”


(LiveSicilia) Il ministero delle Infrastrutture, l’Enac, la Regione e la Gesap, la societa’ che gestisce l’aeroporto di Palermo, hanno firmato oggi a Roma il protocollo d’intesa che consentira’ di investire entro il 2013 nello scalo del capoluogo siciliano 203 milioni di euro, 180 dei quali costituiti da fondi pubblici.

L’intesa permette di sbloccare anche 8,36 milioni di euro stanziati con il Pon Trasporti 2000-2006, fondi che serviranno per la sistemazione delle reti idriche e fognarie (7,36 milioni) e per l’adeguamento delle infrastrutture nel piazzale di sosta (un milione) dello scalo Falcone e Borsellino. Tutti fondi che vanno ad aggiungersi ad quelli gia’ previsti con altre fonti di finanziamento.

“Accogliamo con grande soddisfazione l’accordo ministeriale – dice l’amministratore delegato di Gesap, Giacomo Terranova -. Grazie all’attenzione del governo regionale e dell’Enac, e’ stato dato un ulteriore impulso alla realizzazione, in tempi brevi, di importanti opere di ammodernamento dell’aerostazione”.

La Gesap ha previsto la realizzazione di 18 opere strategiche per il potenziamento dello scalo aeroportuale in termini di efficienza e servizi. Tra gli interventi di maggiore impatto ci sono la nuova sala check-in (24,25 milioni di euro) e la nuova hall arrivi (17,8 milioni).


aeroporto palermoenacgesappotenziamentoscalo palermitano

Articolo precedente

24 commenti per “18 opere strategiche per l’aeroporto “Falcone-Borsellino”

Comment navigation

  • huge 2148
    10 apr 2009 alle 12:22

    @piero82: sul fatto che sia piccolo hai perfettamente ragione, ma come ho detto, non ci vedo nulla di male, visto il numero di passeggeri che lo devono usare. Per il resto, ma che aeroporto hai visto, scusa? Parcheggio piccolissimo?? Ma se ci sono un mare di posti auto, anche se, anche lì, tutti a pagamento. 4 panchine per i passeggeri? Forse eri lì solo di passaggio e non sei entrato nella nuova zona degli imbarchi al primo piano, quella a cui si accede dopo i controlli. Mi sembra che posti a sedere ce ne siano in abbondanza, così come spazio. Per i 3 banchi d’accettazione e la sala arrivi, se non sbaglio quella parte ancora dev’essere ristrutturata, quindi non ha senso giudicarla adesso.
    Birgi sarà piccolo, ma diventerà un aeroporto accogliente e perfettamente funzionale. Non vedo questo cosa tolga a Punta Raisi.

  • Fileas Fogg 0
    10 apr 2009 alle 13:34

    Dire che Birgi sia un gioiellino mi pare un azzardo… ripeto ma avete visto la sala d’imbarco al primo piano che va in tilt gia’ con 2 voli che partono in contemporanea? Un conto era riallestire Birgi a servizio del trapanese… un altro farne il polo Ryanair per la Sicilia occidentale… e Io me lo posso pure accollare di arroccarmi a Trapani… ma le scomodita’ pure dopo la rustrutturazione no.

    A sistemare Boccadifalco mi pare che ci hanno pensato, c’è un progetto in aria da qualche parte… ci sarebbero atterraggi da brivido.

  • piero82 503
    10 apr 2009 alle 14:33

    huge@
    lo conosco abbastanza bene…ci sono partito 3 volte negli ultimi 3 mesi! quello tu me lo chiami un parcheggio grande..con tanti posti auto?? secondo te, 3 banchi check in..sono un numero sufficente? le panchine per l’area imbarchi,diciamo che sono un numero discreto..ma giù??
    un nastro trasportatore per i bagagli secondo te,basta e avanza?
    sono consapevole che piccolo quanto sia,basta e avanza per una provincia piccola come trapani, e non ho mai detto che toglie qualcosa a palermo!

    VOGLIO AGGIUNGERE CHE NON HO NULLA CONTRO i TRAPANESI,questo lo voglio aggiugere perche tutte le volte che ho nominato qualsiasi città..mi si dice che sono un ultras e che parlo solo per rivalità calcistica! e non ora ma da sempre!

  • freddie80 1052
    04 mag 2009 alle 14:08

    Voglio precisare che a Birgi oltre i parcheggi sosta lunga e sosta breve ci sono anche i parcheggi gratuiti, se stai meno di un’ora.
    A parte questo…stanno per arrivare nuovi negozi all’apt di Palermo…ssssssst!!!! non ditelo a nessuno :-)


Lascia un Commento