06 apr 2009

Terremoto Abruzzo: cordoglio e “mobilitazioni”


MobilitaPalermo si stringe attorno alla gente coinvolta nel terribile disastro di questa notte avvenuto nel territorio abruzzese.

E’ importante in questi casi mandare segnali di solidarietà ma soprattutto contribuire nelle proprie possibilità ad aiutare gli sfollati e chi si adopera per fornire un aiuto costante.

La Croce Rossa Italiana lancia un appello di emergenza a livello nazionale chiedendo a tutta la popolazione di partecipare ad un grande sforzo di solidarietà per alleviare la sofferenza di tutte le vittime del terremoto che ha colpito la regione Abruzzo. Gli interventi nelle aree colpite saranno in particolare orientati agli ambiti sanitario, sociale e di ricostruzione delle infrastrutture sociali, settori in cui la Croce Rossa Italiana vanta una consolidata esperienza.

E’ attiva la sala operativa nazionale di Legnano ed i Centri di Interventi d’Emergenza (CIE) di Verona, Roma, Potenza e Palermo.

Sono state mobilitate tutte le associazioni di volontariato, anche in Sicilia. Chi avesse notizie più dettagliate ce le fornisca.

Intanto possiamo dare un contributo tramite donazioni:

Per effettuare donazioni alla CRI si posso utilizzare i seguenti sistemi:

Conto Corrente Bancario
C/C BANCARIO n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati
Tesoreria – Via San Nicola da Tolentino 67 – Roma
intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 – 00187 Roma.
Coordinate bancarie (codice IBAN) relative sono:
IT66 – C010 0503 3820 0000 0218020
Causale: PRO TERREMOTO ABRUZZO

Conto Corrente Postale n. 300004
intestato a: "Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 – 00187 Roma
c/c postale n° 300004
Codice IBAN: IT24 – X076 0103 2000 0000 0300 004
Causale: Causale PRO TERREMOTO ABRUZZO

Donazioni on line:
È anche possibile effettuare dei versamenti online attraverso il sito web della CRI all’ indirizzo:
http://www.cri.it/donazioni.html

per informazioni:
l’ufficio stampa di Croce Rossa Italiana:
+39.06.47.59.209
+39.06.47.59.283

il portavoce del Commissario Straordinario di Cri:
Tommaso Della Longa +39.320.79.79.485

 

Segnaliamo infine, senza alcun intento polemico ma col solo scopo di lanciare quantomeno un serio spunto di riflessione, questo video in cui Giampaolo Giuliani, ricercatore  dei laboratori del Gran Sasso, ribadisce che il terremoto poteva essere previsto. Giuliani è stato denunciato tempo fa per procurato allarme, oggi è uno sfollato come tanta altra gente. Per dovere di informazione seguiamo attentamente questa sua dichiarazione…

httpv://www.youtube.com/watch?v=t1nKz1r42V8


aiuticordogliocroce rossa italianadonazioniterremoto abruzzo

7 commenti per “Terremoto Abruzzo: cordoglio e “mobilitazioni”
  • Argo 1214
    06 apr 2009 alle 15:34

    Ragazzi vi prego, fatelo.
    La mia famiglia è originaria della provincia di Rieti, proprio sul confine tra il Lazio e l’Abruzzo. Sono stato svegliato in piena notte dalle chiamate dei miei parenti che gridavano e piangevano terrorizzati dall’inferno che c’è stato. I palazzi si sono sgretolati come fatti di biscotto.
    Ve lo chiedo col cuore in mano, ogni piccolo aiuto fa la differenza.
    Lieto di un sincero e reale riscontro, vi ringrazio anticipatamente per tutto.

  • Ciccio 174
    07 apr 2009 alle 12:14

    Numero Protezione Civile L’Aquila 800861016

    Iniziativa anche da parte degli operatori di telefonia mobile Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia che, d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, hanno attivato la numerazione solidale 48580 per raccogliere fondi a favore della popolazione dell’Abruzzo gravemente colpita dal terremoto. Ogni Sms inviato contribuirà con 1 euro, che sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza. Sarà possibile anche donare 2 euro attraverso chiamata da rete fissa di Telecom Italia, utilizzando lo stesso numero: 48580. Il Dipartimento della Protezione Civile fornira’ tutte le indicazioni sull’utilizzo dei fondi raccolti.


Lascia un Commento