22 mar 2009

Passante Ferroviario: aggiornamento zona Oreto


Sembrano oramai delineate le linee guida di questa zona, dove i lavori procedono senza sosta.

Dagli scatti si evince come sia quasi pronto il "letto" che accoglierà i binari. Inoltre sembra si stia provvedendo a dotare il suolo interessato di piccoli pilastri dove presumibilmente verranno fissate le traversine.

Ringraziamo Lele per gli scatti.

[photoxhibit=72]


cantiere passantedoppio binariopassante oretorampatraversine

17 commenti per “Passante Ferroviario: aggiornamento zona Oreto
  • marcozs 361
    22 mar 2009 alle 12:21

    Secondo voi quale sarà la prima nuova stazione del passante ferroviario ad aprire (brancaccio residenziale?) e quando (entro l’anno?)?
    é dal 2001 che non viene aperta una fermata della “metropolitana”.

  • huge 2128
    22 mar 2009 alle 12:42

    uhm… non credo che i micropali in cemento che stanno predisponendo abbiano nulla a che fare con le trasversine, altrimenti l’avrebbero fatto anche nel tratto precedente. No, piuttosto credo di tratti semplicemente di pali di sostegno per la parete. La linea lì passerà a un livello un po’ più basso rispetto a quello del vecchio binario che hanno tolto (un paio di metri, più o meno), quindi dovranno scavare e hanno bisogno che la parete sia ben consolidata. Non so se c’è qualche foto che inquadra frontalmente il sottopasso sotto via Oreto. Si vedrebbe chiaramente la differenza di livello tra il piano binari prima, e dove stanno palificando, dopo.

    @marcozs: la fermata Brancaccio Residenziale di fatto è pronta, mancano solo le strutture accessorie (pensiline e compagnia varia). Bisogna vedere se hanno intenzione di aprire la linea man mano che completano i vari tratti (come sarebbe logico e auspicabile) o se attenderanno di concludere l’intero lotto fino a Orleans.

    Antony77, novità da via Lodato? Hanno iniziato a scavare nel tratto dove hanno imposto il senso unico?

    PS: Io proporrei, quando si pubblicano delle foto, di indicare sempre la data in cui sono state scattate, visto che di solito passano un po’ di giorni prima che vengano messe sul sito.

  • blackmorpheus 54519
    22 mar 2009 alle 12:42

    se intendi di inaugurazione…le fermate urbane verranno inaugurate tutte contemporaneamente. Anche perchè non potrebbe essere altrimenti

  • sicilio 110
    22 mar 2009 alle 13:19

    vorrei segnalare in quel tratto hanno iniziato a scavare il terrapieno, poi per quanto riguarda quei paletti penso anchio che sara’ abbassato il livello dai vecchi binari, allora vale anche dentro la galleria guadagna e come faranno a scavare o se il caso anche nuovi palificazioni all’interno della galleria e in che modo?? ma siete sicuri nn sara’ demolita’ l’attuale galleria? boh!!

  • Federico II 80
    22 mar 2009 alle 13:25

    Ma poi la galleria Guadagna, sarà solo una mia impressione, però mi sembra stretta per farci passare due binari.

  • Metropolitano 3205
    22 mar 2009 alle 13:43

    Ah ecco perchè l’altro giorno stavano facendo un pavimento in calcestruzzo (nella foto 1). In realtà era il soffitto per un sottopasso di una stazione del Passante.

  • blackmorpheus 54519
    22 mar 2009 alle 13:44

    @Federico II

    la galleria guadagna andrà allargata per essere adattata a doppio binario. La fermata sarà in sotterranea un pò dopo l’inizio della galleria

  • antony977 165912
    22 mar 2009 alle 14:15

    @HUGE, nessuna novità da via Lodato.Tutto transennato con la rete rossa di cantiere.Il trivellone continua sempre il suo lavoro all’interno del Civico.

    In riferimento a quei pali, notate che sono di diametro più stretto rispetto a quelli che pianta la trivella SoilMec.A meno che non si tratti di un sottopasso pedonale per la fermata Guadagna, che dovrebbe avere 4 accessi

  • marcozs 361
    22 mar 2009 alle 14:36

    Secondo me non ha molto senso aspettare che vengano fatte tutte le fermate fino a notarbratolo.
    Si potrebbero almeno inauguare entro l’anno le fermate comprese tra Bagheria e Palermo Centrale, in fondo i treni che partono da Palermo centrale e vanno in direzione Messina non hanno nulla a che vedere con la linea Palermo centrale Trapani.

  • Metropolitano 3205
    22 mar 2009 alle 19:12

    Teoricamente dovrebbero inaugurare lo stralcio “A” Brancaccio-Notarbartolo tutto insieme, e quindi tutte le sue fermate, perchè così nel tratto compreso tra i due snodi principali avremo da subito un servizio metropolitano senza dover aspettare gli stralci B (ancora in fase progettuale) e C (fino a Carini). Dalla sola tratta Palermo Centrale-Orleans il servizio metropolitano non crescerebbe in maniera notevole, perchè mancherebbero ancora le stazioni Palazzo Reale, Lolli e Notarbartolo.
    Però in effetti si considera pure che il tratto a carico dell’RFI in toto Brancaccio-Orleans potrebbe essere inaugurato ancor prima che la talpa arrivi fino a Lolli ed ancor prima che si facciano le opere di rifinitura nelle fermate comprese nel tratto Orleans-Notarbartolo, che sarebbe una porzione di una porzione del Passante (una parte dello stralcio A). Altri dettagli in caso ?

    A proposito di Bagheria, un mio amico mi disse pure che i treni destinati a Palermo Centrale in seguito, in virtù dei lavori di sottopasso stradale per eliminare un passaggio a livello su due binari, saranno limitati a Brancaccio, anche se la cosa mi sembra strana perchè non sarebbe molto proficuo per le tasche di Trenitalia considerata l’importanza della Stazione (del tipo Platinum), che appartiene alla network principale nazionale insieme ad altre Grandi Stazioni.. lungo la linea tirrena sono previste anche le stazioni di Roccella e Ficarazzi entro i limiti urbani, ma non so, forse lì i sottopassi stradali si faranno senza compromettere il servizio ferroviario della linea.

  • huge 2128
    22 mar 2009 alle 22:09

    @metropolitano: quella struttura che si vede in foto 1 è la copertura di un camerone in cemento armato preesistente. Non ha nulla a che vedere con futuri sottopassaggi. le pareti del camerone prima arrivavano molto più in alto e sono state demolite fino a una quota inferiore a quelle dei futuri binari.
    Adesso ne stanno semplicemente chiudendo l’apertura.

    Riguardo ai treni che si dovrebbero fermare a Brancaccio, mi sa che è proprio una bufala coi fiocchi. Rfi ha certamente previsto il modo di permettere il transito dei treni mentre verrà realizzato il nuovo sottopasso.
    Un’ipotesi plausibile è che il solaio del nuovo sottopasso venga costruito in due fasi successive. Prima si chiude e si smantella uno dei due binari (rendendo il tratto a binario unico), si costruisce metà del solaio e su questo si ripristina il vecchio binario. Dopodiché si fa lo stesso lavoro per l’altra metà del sottopasso.
    Un’altra ipotesi, anche se forse meno plausibile, potrebbe essere di deviare i convogli sulla linea nuova che passa dalla fermata di Brancaccio Residenziale e, passando dentro la rimessa delle locomotive (i binari ci sono già) reindirizzarli verso la stazione centrale.
    Certo è che la risposta l’avremo a breve, visto che i lavori per il sottopasso in questione sono in fase decisamente avanzata.

  • Lele 6797
    23 mar 2009 alle 9:32

    ragazzi, per quanto riguarda i piccoli pilastri, nn servono per le traversine ma, come detto da Huge…per rinforzare le pareti visto che i binari viaggiano molto più bassi…invece per la struttura in cemento…serve come copertura della vecchia cisterna e quest’ultima nn verrà abolita, ma l’accesso verrà spostato più a centro tra le due linee, in modo da essere sempre fruibile. vedrete meglio nelle prox foto. inoltre il terrapieno lato Notarbartolo è già quasi demolito per dar spazio alla posa del restante binario.

  • sicilio 110
    23 mar 2009 alle 12:55

    vorrei sapere per allargare la galleria guadagna, c’è la propabilita’ di aprire il cantiere in superficie per cui di chiudere il traffico piazza guadagna e via giuseppe sergi? o altrimenti lavorare all’interno della galleria con la sospensione della linea per la posa dei nuovi binari. poi nn si sa, se dovranno fare nuovi pali di cemento nelle pareti della galleria..

  • dnapanormita 62
    24 mar 2009 alle 11:09

    Su epolis di oggi è presente un articolo del comitato di cardillo che lamenta i disagi del cantiere e la mancata costruzione di una galleria di 1,7 km che avrebbe alleviato i disagi, questo è un’esempio di cattiva informazione resa da un quotidiano di parte, perchè lo stesso non dice che con questa opera si eliminano i passaggi a livello a raso,tutti, voi del comitato proponete un’incontro tra rfi e la popolazione di cardillo, sicuramente dietro ci sarà qualche politico….siamo in periodo elettorale, per far capire quanto è importante l’opera per la borgata e per tutto il territorio circostante, come lo stanno capendo in via lodato.

  • huge 2128
    24 mar 2009 alle 14:18

    @lele, se hanno quasi finito di demolire il terrapieno, credo che ben presto vedremo come si muoveranno per allargare il sottopasso senza chiudere il transito su via Oreto (sarebbe un casino inimmaginabile).

  • sicilio 110
    24 mar 2009 alle 18:10

    @huge, infatti rimane il mistero che tipo di mezzi adotteranno per allargare il sottopasso, tutta la cuorisita’ sarebbe su questo avvio.


Lascia un Commento