07 mar 2009

Car-sharing: a qualcuno rode….


Parte il Car-sharing e i primi risultati sul numero degli abbonati sembrano confortanti oltre a dare un segnale positivo per la mobilità pubblica in città.

Ricordiamo i vantaggi: la possibilità di accedere sempre nelle Ztl, circolare nelle corsie preferenziali, non pagare parcheggio nelle zone blu, 15 parcheggi ad uso esclusivo, tariffa che comprende anche il carburante. Oltre il vantaggio di pagare l’auto per il solo utilizzo. Niente di più. Inoltre, un grosso incentivo per gruppi di lavoratori che decideranno di andare sul posto di lavoro con un’unica auto, dividendo le spese (veramente irrisorie), risparmiando e rispettando l’ambiente.
 
Ma a Palermo c’è sempre qualcuno pronto a dire di no o storcere il naso.

Il presidente del consiglio comunale (e deputato all’Ars…) Alberto Campagna giudica gravissimo e paradossale che si possano rilasciare i pass per le corsie preferenziali alle  vetture del car-sharing!
Sulla stessa scia Giulio Tantillo che giudica senza senso tale provvedimento.
 
Ci chiediamo cosa ci sia di paradossale, visto che si tratta di una flotta ristretta di auto che "nascono" NON per espletare il solito privilegio ma per fornire un servizio ecosostenibile a TUTTI i cittadini, a scapito del traffico e dello stress.
 
Eppure le vetture del car-sharing nel precedente servizio (fiat 600 electra)  potevano già circolare nelle corsie preferenziali, e nessuno si era lamentato.
Faceva comodo fin quando una recente inchiesta giornalistica portò alla luce l’incredibile vicenda dei pass a consiglieri, parenti e amici ?
 
Fra l’altro anche nelle altre città dove è attivo il car-sharing, le vetture possono circolare nelle corsie preferenziali www.icscarsharing.it   www.milanocarsharing.it
Ma come al solito per qualcuno, Palermo è un eccezione.
 
Piuttosto invitiamo il presidente Campagna a mettere da parte un po’ d’ipocrisia e provare il servizio, utilizzarlo e dare il buon esempio a tutto il Consiglio Comunale oltre che ai suoi concittadini.
Siamo già stufi di privilegi ad hoc.

alberto campagnaamatcar sharing palermocorsie preferenzialigiulio tantilloprivilegi casta politicaSegnalatiwww.carsharingpalermo.it

18 commenti per “Car-sharing: a qualcuno rode….
  • Jimmy Reptile 0
    07 mar 2009 alle 15:29

    Io avrei un’idea, un po fuori dal comune ma secondo me fattibile.
    Quest’uscita di Campagna è chiaramente a difesa di un privilegio assurdo e ingiustificato di cui godono i consiglieri comunali e loro affini, visto che non è l’unico a fare certe dichiarazioni senza ritegno, ricordo a proposito dei pass per i consiglieri come l’assessore stesso abbia proposto di concederlo anche ai presidenti di circoscrizioni e ai loro vice con la giustificazione (sic!) che se vi fosse una seduta del consiglio comunale o di circoscrizione in un giorno feriale o festivo potrebbero non esserci le auto blu per tutti…..
    Io proporrei di raccogliere queste perle di saggezza e nel periodo della prossima campagna elettorale comunale di stampare e affiggere dei manifesti (o fare dei volantini) in cui vengono citate le dichiarazioni dei lor signori (alla faccia della retorica anti-casta) prendendo di mira entrambi gli schieramenti, non sarebbe una presa di posizione pro o contro un partito ma seplicemente verso alcuni figuri che hanno scambiato la carica di consigliere comunale con quella di monarca di una monarchia assoluta di ancien regìme.
    Lo si potrebbe fare con una sola raccolta di fondi tra gli utenti del sito, in fondo stampare alcuni manifesti o volantini non necessita di una gran budget; se poi i palermitani continueranno a scegliere (c’è il voto di preferenza nelle comunali) questi personaggi che non si lamentino……

  • antony977 165953
    07 mar 2009 alle 15:34

    Niente male come idea, visto che la gente a Palermo, molto spesso ha la memoria corta.
    Paradossale è come certi politici abbiano la doppia carica istituzionale!Ma purtroppo non c’è alcuna legge che impedisca ciò!

  • huge 2138
    07 mar 2009 alle 15:38

    L’unico vero scandalo di questa città sono loro, i nostri cari consiglieri comunali, salvo qualche rara eccezione.
    Mostrano di non avere un minimo di ritegno, scagliarsi contro i pass per le auto del car-sharing quando loro hanno sempre e palesemente sfruttato il loro “privilegio” a favore di parenti e amici. Forse i cari sigg. Campagna e Tantillo fanno finta di non ricordare l’abnorme numero di pass rilasciati l’anno scorso (quanto hanno protestato quando furono rilasciati?) e non si vergognano neanche un po’ per la protesta ridicola che hanno messo in piedi quando sui nuovi pass loro rilasciati c’era scritto “solo quando in servizio”. No, loro volevano dei pass h24, perché un consigliere comunale è sempre in servizio! Sì, per andare a cena in un bel ristorantino con la famiglia… ma ovviamente si tratterebbe di una cena di lavoro!!!

  • blackmorpheus 54519
    07 mar 2009 alle 16:04

    @Jimmy
    la tua idea è ottima, da tempo balenava in mente anche a me una cosa simile sebbene sia davvero complicato reperire tutte le dichiarazioni. Comunque è una cosa da prendere in esame

  • Jimmy Reptile 0
    07 mar 2009 alle 16:12

    @ blakmorpheus

    basterebbe annotarle via via che escono, se dovessimo davvero farlo saranno così tante che potremo scegliere le migliori e quelle senza dubbio di smentita o fraintendimento.

    PS: non ho controllato ma è possibile che (nel caso di oggi) Tantillo e Campagna hanno una mail con la quale contattarli? Potremmo esprimere loro il nostro disappunto (per usare un eufemismo ed essere diplomatici)

  • Jimmy Reptile 0
    07 mar 2009 alle 16:37

    mi rispondo da solo ;)…….sul sito del Comune c’è l’e-mail di Campagna, quasi sicuramente non la leggerà ma io intanto gliene ho spedita una per chiedere spiegazioni della sua sparata, vi invito a fare altrettanto……

  • marcozs 361
    07 mar 2009 alle 16:38

    Ma esattamente tutti questi permesse per le corsie preferenziali e tutte queste auto blu che hanno a disposizione loro a cosa servono?
    Posso capire che uno come bertolaso abbia una macchina a disposizione 24 ore su 24, perchè ha determinatre emergenze da gestire, ma i nostri cari consiglieri comunali perchè non possono prendere un’auto privata o meglio usare il trasporto pubblico?
    Va bene che c’è l’emergenza immondizia ma non mi pare che pe risolverla il presidente dell’amia abbia bisogno di un’auto blu!

    Statistiche auto blu divise per paesi:

    Italia: 607.918
    Usa: 75.000
    Francia: 64.000
    Uk: 55.000
    Germania: 53.000
    Spagna: 42.000

    Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2008/12/auto-blu-italia-record.shtml?uuid=08b13a44-cf64-11dd-8a58-2c467fce84b6&DocRulesView=Libero

  • fatamorgana 255
    08 mar 2009 alle 0:43

    Se i consiglieri in questione non conoscono come funziona il servizio car sharing nelle altre città…è semplicemente questione di ignoranza.
    Ma anche tentativo di mantenere i privilegi di mobilità urbana solo nella casta.
    Che vergogna sarebbe per loro incontrare un semplice cittadino con l’auto del car sharing nelle corsie preferenziali. Vero?
    E questa sarebbe la rappresentanza della volontà popolare?

  • Andrea 0
    08 mar 2009 alle 12:13

    ricordo che l’affollamento delle corsie preferenziali (politici, disabili ecc..) è una delle cause principali dei ritardi dei mezzi AMAT

  • federico 17
    08 mar 2009 alle 21:27

    a me fa ridere la giustificazione che “loro” usano l’auto per lavorare… (a differenza delle migliaia di palermitani che la usano per andare ogni giorno al luna park!!!)

  • danilo71 145
    09 mar 2009 alle 20:31

    i consiglieri comunali di Palermo lavorano? o tutelano i propri interessi? è una categoria che frena lo sviluppo della città (e mi pare che su questo nessuno abbia da eccepire). Perchè non prendono il taxi per andare a Palazzo delle Aquile o l’autobus? un auto blu non si nega a nessuno, neanche a gente che non indovina neanche un congiuntivo e pretende di amministrare una metropoli. Il car sharing è un’ottima idea, triste che venga boicottata da chi dovrebbe difenderla!

  • Pingback:Tim
  • Pingback:Bag
  • Pingback:Find
  • Pingback:Gabor
  • Pingback:Pile

Lascia un Commento