09 feb 2009

Passante Ferroviario: carrellata di foto sulla tratta “Oreto”


Lavori spediti circa il raddoppio della linea ferrata nei pressi della zona "Oreto – Guadagna".  Foto interessantissime invateci da Lele ci dimostrano come si lavori su gran parte dell’area, con i più disparati mezzi meccanici.

[photoxhibit=60]


fermata guadagnafermata oretoferrovia palermopassante ferroviariopfp

31 commenti per “Passante Ferroviario: carrellata di foto sulla tratta “Oreto”

Comment navigation

  • sicilio 110
    10 feb 2009 alle 13:21

    @lele grazie per la risposta!!
    poi vorrei dire una cosa.. nel giornale di sicilia si dice che in piazza indipedenza si sono trovati dei reperti archeologici , spero nn riguarda assolutamente i lavori del passante. come per esempio successo a napoli durante i lavori della nuova metro..

  • Lele 6797
    10 feb 2009 alle 15:14

    ragazzi, il presidente dell’anas sicilia Dibbennardo ha ufficializzato l’apertura del cantiere nella prima settimana di marzo, per il raddoppio della S.S. 640 Caltanissetta-Agrigento…speriamo bene!!!

  • danilo71 145
    10 feb 2009 alle 16:02

    in Piazza Indipendenza ci sono resti della città romana, ma non credo all’altezza della ferrovia. Dal 1996 al 2001 ci sono stati i lavori per la fermata Orleans e non risulta sia stato ritrovato nulla.
    E per il raddoppio della Palermo-Agrigento (fino a Bolognetta mi pare)?

  • Paco 7942
    10 feb 2009 alle 16:30

    @ sicilio, no, si tratta dei lavori al collettore fognario

    @danilo, città punica sotto piazza indipendenza, c’è una vasta necropoli ;)

  • danilo71 145
    10 feb 2009 alle 16:32

    perdona l’inesattezza, ma davanti alla questura credo che i resti siano romani. nei 5 anni citati non è saltato fuori nulla (a meno che…)

  • Paco 7942
    10 feb 2009 alle 18:18

    si davanti alla questura in piazza vittorio c’è una villa romana con tanto di mosaici

    Orleans si trova fuori “rotta”, siamo già trans-kemonia che, all’incirca, ricalcava la zona del giardino e del parco d’orleans e scendeva attraverso l’attuale Ballarò lungo via Ponticello fino alla zona di via Roma, quindi siamo troppo lontani da zone importanti. La città punica si sviluppava intorno a piazza vittoria, palazzo arcivescovile, piana della cattedrale e poco altro, mentre sotto piazza indipendenza vi era la necropoli punica.

  • danilo71 145
    10 feb 2009 alle 18:27

    grazie paco sei una persona colta. non dovrebbero esserci particolari sorprese, d’altronde si costruisce dove già si è fatto. La metropolitana leggera potrebbe incontrare sorprese nel suo tratto centrale, ma ne parliamo più avanti

  • sicilio 110
    10 feb 2009 alle 18:55

    paco nn ci dimentichiamo nella zona imera d’ossuna e olivuzza si trovano le gallerie dei beati paoli…nn si sa mai durante gli scavi della talpa di sbattere una di queste…:-)

  • Paco 7942
    10 feb 2009 alle 23:45

    @ sicilio, al massimo trova “vacante” :D . Seriamente, le gallerie dei beati paoli erano, nei tratti extraurbani come questi, per lo più gallerie naturali, per via Imera e zona d’ossuna comq vale lo stesso discorso fatto per la fermata d’orleans, siamo fuori dalle mura e non dovrebbero esserci necropoli (il condizionale è sempre d’obbligo), quindi tutto dovrebbe essere ok. La zona più preoccupante è invece il tratto di piazza indipendenza compreso tra Palazzo Orleans e la discesa del diavolo, in quella zona quasi sicuramente si troverà qualcosa, per fortuna non si scava con la talpa.

  • Ciccio 174
    13 feb 2009 alle 17:45

    Da quello che ho letto da qualche parte che non ricordo, la fermata sarà in via Giuseppe Sergi, in pratica l’ultima via della guadagna che la strada ferrata prima che attraversi l’oreto.
    Appare logica questa scelta perchè e solo li che i binari da 4 (2 direzione cefalù e 2 direzione stazione centrale) diventano 2 permettendo la realizzazione di una fermata più piccola.
    E’ chiara che l’ideale sarebbe stato farla a ridosso della via oreto ma, onestamente, per arrivare a via Sergi sono si e no 500 metri, sperando che completino il prolungamento di via della concordia con il ricongiungimento alla via OS6 adiacentemente la linea ferroviaria.
    Nella grande area sopra il piazzale delle foto in questione, dovrebbe sorgere un mega parcheggio. Anche questo sarebbe logico.
    Percorri via Oreto, entri al parcheggio, ti fai 500 metri a piedi e prendi la metro.
    Non mi è invece chiaro il ricongiungimento della via concordia con via pennino. Ho visto che un primo tratto di via pennino è stato adeguatamente allargato ma poi, giunti di fronte la villa di fondo alfano, c’è un inspiegabile restringimento. C’è puzza di bruciato?
    La strada in questione è fondamentale per creare un asse alternativo monte-valle, creando un’alternativa alla congestionata via buonriposo.
    Mi fate sapere?
    Grazie in anticipo.


Lascia un Commento