05 gen 2009

CONSIDERAZIONI SUGLI INTERVENTI VV.UU. NELLE PISTE CICLABILI


Alcune settimane fa, un pò per forte rabbia, un pò per voler dare un pò di ordine, aavevamo lanciato una campagna per sensibilizzare l’intervento della Polizia Municipale sulle varie auto posteggiate sopra le piste.

Campagna che consisteva in massiccie telefonate al centralino di via Dogali, ed indicando alcune strade (via Lincoln, via Crispi, via Zandonai ecc).

Risultati che vennero ben presto con servizi su Tgs e ditelo Rgs. Massicci interventi dei vigili su Via Lincoln e via Zandonai, dove la loro presenza è stata segnalata mattina e pomeriggio.

Oggi possiamo constatare come alcuni venditori in via Lincoln non espongo più la propria merce sopra le piste, così come le auto sopra di esse che sono in misure minore rispetto un mese fa.

Le piste ormai sono in fase di completamento, si sta praticamente terminando di installare la segnaletica verticale.

Certo, si sarebbe potetuto fare meglio, ma intanto cominciamo con queste.Di certo non si potrà mai colmare immediatamente quel gap di ritarndo con le altre metropoli europee.

Non mancano però i continui episodi di inciviltà: tutt’ora sono segnalate auto sopra le piste in via Don Orione, via Autonomia Siciliana, ecc.

Invitiamo pertanto tutti quanti per il 12 Gennaio a riproporre un’altra "zampata" con ripetute chiamate al centralino VV.UU. MobilitaPalermo formulerà la richiesta scritta al comandante Dott. Purpura di istituire una squadra speciale proprio per tutelare le piste dal parcheggio selvaggio.

Facciamo vedere che non abbiamo abbassato la guardia!


Piste ciclabilivigili urbani

30 commenti per “CONSIDERAZIONI SUGLI INTERVENTI VV.UU. NELLE PISTE CICLABILI

Comment navigation

  • huge 2198
    06 gen 2009 alle 20:56

    Quella di Dado non mi sembra un’idea malvagia. Spedizione al Comandante dei Vigili, a cui andrebbero aggiunte le contemporanee spedizioni agli organi d’informazione!
    Spedirlo solo a lui servirebbe a poco. Volete che non sappia esattamente qual è la situazione in città? Come lo sappiamo noi, lo sa anche lui.
    Se mi capita, faccio qualche foto e ve la spedisco, così l’aggiungete al materiale che certamente non mancherà! ;-)

  • dado25 68
    07 gen 2009 alle 15:25

    Penso che vedere dei vigili urbani che girano in bici per le vie di Palermo (soprattutto per le piste ciclabili), non sarebbe una cattiva idea… ovviamente con il blocchetto delle multe pronto per essere compilato.

    Questo servirebbe inoltre per far vedere ai palermitani che il Comune punta molto su questo mezzo, ma anche per far capire meglio agli stessi vigili, quanti ostacoli ogni giorno i ciclisti devono affrontare.
    Non meno importante, per loro sarebbe più facile muoversi nel traffico, ed il Comune risparmierebbe inoltre un bel pò di soldi in benzina, manutenzione, bollo e assicurazione… costi che per la bici non esistono.

    In molte città questo avviene già da molto tempo, ma qui come sempre siamo vent’anni indietro in tutto!

  • samir 230
    29 gen 2009 alle 16:27

    ragazzi chiedo scusa….una domandona….
    ma le piste sono state ufficialmente inaugurate??? collaudate??
    io ancora non l’ho capito…
    grazie…mille!
    se vedrò i vigili in bicicletta….forse piangerò di gioia!!!….e salgo pure da santa rosalia….in ginocchio…
    ehehhee

  • huge 2198
    29 gen 2009 alle 16:52

    Non so se vi è capitato di vederlo, ma la stato dei dissuasori lungo la pista di via Crispi è in continuo peggioramento. Sono sempre di quelli divelti o abbattuti. Proprio nel tratto iniziale di via Crispi, all’altezza di piazzetta della Pace, ne sono stati divelti quattro o cinque di fila. Lo stesso dicasi lungo la Cala, nel tratto ricavato sulla strada. Al danno in sé, s’aggiunge anche il fatto che spesso i dissuasori abbattuti sono ancora sul posto, in mezzo alla pista, e possono costituire un pericolo per chi la percorre.

  • samir 230
    30 gen 2009 alle 1:59

    concordo con huege!!!….
    ci sono un bel pò di dissuasori già divelti, abbattuti o seriamente danneggiati e da giorni sono sempre la, spesso per strada o nelle piste….
    segnaliamo la cosa….

  • Manuel 20
    10 feb 2009 alle 12:19

    oltre alle barriere divelte, segnalerei anche lo stato d’incuria e sporcizia in cui vertono alcuni tratti di pista.

    a parte la presenza continua di merci e moto nel tratto di via lincoln.

    il mal’odore presente nel tratto succesivo a via archirafi di via lincoln

    la presenza perenan di motorini e moto parcheggiati (se non addirittura in movimento) all’interno del foro italico

    il passaggio di macchine nel tratto della cala (ma è pista cilcabile o no quel tratto? boh!!!)

    il parcheggio di autovetture nei pressi delle varie straduncole che incrocia la pista ciclabile nel tratto compreso tra la veragel (mi pare così si chiami) e la capitaneria di porto)

    le macchine parcheggiate davanti agli ingressi della pista nel trato tra i due ingressi del porto

    l’immonidizia presente nel tratto di viamonte pellegrino

    il panellaro abusivo (che tra l’altro vorrei capire da dove prende la corrente?!?!?!?) nel tratto di via monte pellegrino.

    insomma altro che vigili in bicicletta….ci vuole cultura, ci vuole un assiduo controllo, ci vuole voglia di lavorare…

  • Pingback:Hope
  • Pingback:Brave
  • Pingback:Chip

Lascia un Commento