18 dic 2008

Impianti sportivi comunali, finalmente l’assegnazione ai privati


E’ iniziato l’iter di assegnazione degli impianti comunali ai privati, il primo degli impianti assegnati è il campo equestre all’interno del parco della Favorita che verrà assegnata al CONI per un canone annuo di circa 50.000 euro, il CONI ha intenzione di farne un importante polo di attrattiva sportivo a livello regionale. E’ partito in questi gironi il bando per l’assegnazione dei campi sportivi a largo Gibilmanna per i quali viene richiesto un canone annuo di 36.000 euro. A gennaio poi toccherà al tanto bistrattato palasport Fondo Patti, dal canone annuo il comune detrarrà le spese di ripristino del tetto che così non faranno lievitare i costi ai privati che lo prenderanno in gestione e non peseranno allo stesso modo sulle casse comunali.


appalti palermoimpianti sportivi palermolavori palermo

4 commenti per “Impianti sportivi comunali, finalmente l’assegnazione ai privati
  • Paco 7942
    18 dic 2008 alle 12:29

    Secondo me è la direzione giusta, in tutta Italia lo si è fatto anni fa, noi siamo in fortissimo ritardo.

  • Federico II 80
    18 dic 2008 alle 17:04

    @IoGomesio
    Invece ti assicuro che è la direzione giusta, all’estero gli impianti sportivi sono di proprietà delle società sportive e sono dei gioielli, magnifici impianti che noi italiani ci possiamo solo sognare. Anzì ancora siamo a nulla. Qua si parla di semplice concessione, ma si potrebbero anche vendere come si sta facendo a Genova.
    I comuni in Italia sono in crisi anche perchè mettono le mani dove non dovrebbero.


Lascia un Commento