21 nov 2008

“L’ostacolo” delle campane della differenziata


Oggi pubblichiamo questa segnalazione che è simbolica di un grande problema che affligge la nostra città e gli enti che la gestiscono, sperando che casi del genere vengano affrontati con immediatezza e attenzione, soprattutto quando i penalizzati sono coloro che hanno difficoltà fisiche negli spostamenti.

La presente lettera è stata inoltrata dalla nostra concittadina agli organi comunali competenti:


INIZIA UN’ALTRA SETTIMANA COMBATTENDO CON LE BARRIERE ARCHITETTONICHE. OLTRE
ALLA MANCANZA DI SCIVOLI NEL TRAGITTO CHE PERCORRO CON MIO FIGLIO DICIOTTENNE
DISABILE IN CARROZZINA PER ANDARE OGNI GIORNO A SCUOLA(SITUAZIONE GIA’
SEGNALATA AGLI ORGANI COMPETENTI…..SENZA ESITO), IERI HO TROVATO SUL MIO
PERCORSO, IN VIA DELLA  FAVORITA NEI PRESSI DEL CIVICO N.2, UNA NUOVA SORPRESA:
IN AGGIUNTA ALLE DUE CAMPANE GIA’ ESISTENTI, UBICATE MALE E SUL MARCIAPIEDI, E’
COMPARSO UN TERZO CONTENITORE  CHE HA OSTRUITO COMPLETAMENTE IL PASSAGGIO
,
COSTRINGENDOMI A SCENDERE IN STRADA, ALTAMENTE TRAFFICATA, CON IL RISCHIO DI
INCORRERE IN QUALCHE INCIDENTE. AL RITORNO A CASA(IO ABITO IN VIA DELLA
FAVORITA N.4) HO CHIAMATO, TRAMITE IL NUMERO VERDE,L’AMIA ESPONENDO IL
PROBLEMA. UNA VOSTRA COLLABORATRICE, CHE SI E’ PRESENTATA CON NOME DI SERENA,
MI HA COMUNICATO, DOPO UNA BREVE ATTESA, CHE  HA ESEGUITO LEI STESSA LA
SEGNALAZIONE E CHE IL PROBLEMA SI SAREBBE RISOLTO NELL’ARCO DELLA GIORNATA.
PURTROPPO QUESTO NON E’ AVVENUTO NE’ IERI NE’ OGGI E DOMANI SARA’ UN ALTRO
GIORNO DI RISCHIO. CON LA PRESENTE CHIEDO DI RIMUOVERE PRONTAMENTE I CASSONETTI
E DI TROVARNE UNA UBICAZIONE ADEGUATA(ESISTE UN’AMPIA AREA PROPRIO DI FRONTE),
LASCIANDO LIBERO IL MARCIAPIEDI PER TUTTI I PEDONI(CARTA INTERNAZIONALE DEI
DIRITTI DEL PEDONE APPROVATA DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PALERMO) .
SICURA DI UN VOSTRO URGENTE INTERVENTO, PORGO DISTINTI SALUTI.

Questo argomento ci spinge a pensare come in città esistono tantissimi casi analoghi e come ci sia totale assenza di una pianificazione dell’ubicazione adatta dei cassonetti (e non solo). Il dovere minimo e iniziale di noi cittadini è quello inanzitutto di segnalare tutto e SEMPRE come avvenuto in questo caso.


amiabarriere architettonichecampane differenziatacomune palermoraccolta differenziatavia favorita

Un commento per ““L’ostacolo” delle campane della differenziata
  • trinakria 13
    21 apr 2009 alle 15:01

    ah,segnalare!sono stanco di fare segnalazioni su segnalazioni ai sigg.dell’AMIA….Abito in via Ciaculli e ho dovuto combattere per riuscire ad ottenere l’installazione delle(poche)campane per la raccolta differenziata.La risposta sempre uguale,che mi veniva data,era:”deve spedire un fax all’Amia e richiedere il posizionamento delle campane al civico tot”…cosaaa??????Cioè io,cittadino di Palermo,devo richiedere,anzi implorare,un servizio di cui gli altri usufruiscono e io no…perchè?Forse perchè la zona non è “in”?ma non pago le tasse come gli altri?non voglio che la mia città cambi?non voglio che l’ambiente venga preservato?Ah,vero,la strada è stretta…forse è meglio posizionare campane e cassonetti in via Ciaculli,al civico 65,proprio a ridosso di un terreno abbandonato,così le decine di ratti,grossi come conigli,possono fare”casa e putìa”…Hanno mai pensato di recintare un pezzetto di quel terreno(espropriazione per pubblica utilità…ma siamo pazzi????),pulirlo e posizionare i contenitori?Ma,forse,chiedo troppo…………..


Lascia un Commento