15 nov 2008

Rifiuti: Palermo sfida cinque città italiane alle “Cartoniadi”


Un evento in cui speriamo di primeggiare finalmente, collaborate tutti! E’ il momento che i segnali forti arrivino soprattutto da noi cittadini che molte volte ci lamentiamo della sporcizia ma rimaniamo passivi difronte a queste problematiche….sperando che tutto ciò diventi definitivamente un’abitudine quotidiana.

Palermo sfida Milano, Bologna, Firenze, Roma e Reggio Calabria in una gara all’ultima scatola.
Prenderà il via sabato 15 novembre l’edizione 2008 delle Cartoniadi, l’olimpiade della raccolta differenziata di carta e cartone, organizzata da Comieco, il Consorzio nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica, dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Palermo e dall’Amia, l’Azienda comunale di Igiene ambientale.
Fino al 15 dicembre, gli abitanti dell’Ottava circoscrizione, scelti in rappresentanza di tutta la città per l’alta concentrazione di esercizi commerciali e scuole presenti in quella porzione di territorio e per la facilità di accesso e raccolta da parte dei mezzi dell’Amia, si impegneranno per aumentare i quantitativi di carta e cartone da avviare al riciclo.

Nell’Ottava circoscrizione (che comprende i quartieri Malaspina-Palagonia, Politeama, Libertà e Montepellegrino), tra l’altro, già da alcuni anni, viene effettuato un servizio di raccolta differenziata integrato, in cui, alla raccolta con contenitori stradali si affianca un aggiuntivo servizio "Porta a Porta", in progetto di estensione.

Al termine della competizione, la città che avrà registrato gli incrementi maggiori nella raccolta rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, verrà premiata con un contributo di 50 mila euro messo a disposizione dal Comieco e che sarà destinato ad iniziative di rilevanza sociale.


In città ad essere protagoniste della competizione saranno soprattutto le scuole dell’Ottava circoscrizione che si contenderanno un premio del valore di 2 mila euro che sarà assegnato ai primi tre istituti campioni nella raccolta differenziata della carta.
Per partecipare alla gara è sufficiente che ciascun cittadino getti carta, cartone e cartoncino negli appositi contenitori che saranno, poi, svuotati dall’Amia. Il materiale raccolto sarà pesato all’ngresso dell’impianto di selezione e, quindi, avviato al riciclo. Alla fine, una giuria valuterà i dati comunicati dall’Amia, stilerà la graduatoria e proclamerà il vincitore. 


cartoniadiottava circoscrizioneraccolta differenziatarifiutiSegnalati

12 commenti per “Rifiuti: Palermo sfida cinque città italiane alle “Cartoniadi”
  • Paco 7942
    14 nov 2008 alle 11:26

    ottima iniziativa, soprattutto perchè dove è stato fatto in passato ha portato risultati a lungo termine

  • Daniele 444
    14 nov 2008 alle 12:03

    Infatti .. i cittadini dovrebbero essere informati .. D’accordo sul fatto che il progetto venga esteso .. e che non riguardi solo l’ottava circoscrizione, cioè il salotto di Palermo, come dire, la zone in!!!

  • panormus79 311
    15 nov 2008 alle 17:12

    il comune di Palermo farebbe bene ad evitare di partecipare a certi eventi che sono diametralmente opposti alla propria politica.Mi spiegate che senso ha che comune e AMIA promuovano un evento del genere mentre le strade della città sono sepolte dalla spazzatura? Nella zona dell’Ospedale Civico, dove abito, non si puliscono le strade da almeno 2 mesi, non si vedono operatori ecologici e le strade hanno raggiunto un livello di sporcizia tale da vergognarsi. Ho segnalato la cosa più volte all’AMIA, nel sito del comune, in quello del sindaco e a “ditelo a RGS”, nessuno mi ha mai risposto e le strade intanto continuano a riempirsi di spazzatura.Come se non bastasse oggi ho sentito che il nostro amato sindaco ha intenzione di aumentare ancora la TARSU.Sono veramente schifiato da tutto questo e poi mi devo anche sentire prendere per il culo da iniziative del genere.Badate bene che parla uno che la raccolta differenziata la fa da anni e che ricicla tutto.

  • Daniele 444
    15 nov 2008 alle 17:44

    Panormus sei grande! .. Come ho già scritto, infatti, tale iniziativa dovrebbe essere estesa all’intera città, e non riguardare sempre e soltanto la solita zona di Palermo, che dal Massimo arriva al Politeama, via Libertà compresa e le zone circostanti .. Se continua ad esserci, da questo punto di vista, una Palermo di serie A e una di serie Z è meglio che si risparmino queste iniziative …

  • Davide Epifanio 0
    15 nov 2008 alle 18:26

    non sappaimo se poteva partecipare al concorso una superfice di 50 km quadrati x ogni città!magari x il concorso tutte le città dovevano scegliere una superfice massima non tutta la città,quindi si sceglie ovunque un campione e da noi hanno scelto x vincere la migliore formazione al momento cioè l’VIII circoscrizione..non ce nulla di male in questo,il problema ke viene evidenziato ke l’altra parte della città e nella monnezza è un altro paio di maniche.

  • fatamorgana 255
    16 nov 2008 alle 17:18

    che senso ha fare le cartoniadi e nel frattempo aumentare la TARSU del 30% ????
    ormai credo che sono operazioni di facciata (vedi Cartoniadi) per attirare l’attenzione dei cittadini su altri argomenti, distogliendola dall’aumento TARSU e facendo passare l’aumento senza tanto chiasso.

  • Roberto1 517
    17 nov 2008 alle 12:36

    Io abito nella zona di via dei Cantieri e quindi VIII circoscrizione. Ho sempre fatto la raccolta differenziata ma con carta e cartone ho sempre avuto problemi poichè c’era un solo contenitore in tutta la via dei Cantieri. Da qualche giorno è sparito anche quello e per buttare la carta sono dovuto andare in via Sampolo!
    Riguardo allo spazzamento delle strade, anche quì il servizio è stato completamente interrotto dopo Agosto! Credo che sia stato mantenuto un servizio di spazzamento regolare solamente nelle zono “IN” della città. Questa cosa è gravissima e andrebbe approfondita.


Lascia un Commento