07 nov 2008

Passante ferroviario, MobilitaPalermo incontra il presidente della VII circ.


In data 4/11 Mobilita Palermo ha avuto un incontro col presidente della VII Circoscrizione (Cardillo, Tommaso Natale, Sferracavallo, Pallavicino, Mondello, Zen) Pietro Gottuso, dietro convocazione dello stesso, in merito i lavori del passante ferroviario  nelle zone interessate della Circoscrizione.

Dietro una breve descrizione dell’opera e dei lavori , abbiamo posto immediatamente delle problematiche circa la corretta divulgazione delle informazioni nelle zone interessate.
Più in particolare lamentiamo come mai si affermi ancora che il progetto sia del 1979, che nelle zone interessate sia prevista una sorta di montagne russe con la linea che dovrebbe fare sù e giù.
O addirittura di inquinamento acustico e di sfollati senza casa.
 

Poniamo quindi questi quesiti al Presidente Gottuso, evidenziando che le informazioni in nostro possesso sono certificate sia da un costante monitoraggio dei cantieri, sia dall’ interpellanza con organi ufficiali (Italferr, Rfi, responsabili dei cantieri), e infine annunciando che Mobilita Palermo è stata ufficialmente invitata al “Piano di comunicazione sui lavori del Nodo di Palermo” in fase di elaborazione da parte del Comune ed Rfi.
 
Evidenziato ciò, il Presidente Gottuso, ha preso atto delle divergenze tra quanto da noi riferito e le informazioni che erano in suo possesso, evidenziando la nostra preparazione sull’argomento e complimentandosi per la nostra attività.
 
Per il resto, si rimanda al prossimo reportage sui lavori del Passante a Cardillo e Tommaso Natale.

cardilloisola delle femminePASSANTE FERROVIARIO DI PALERMOPIETRO GOTTUSOSFERRACAVALLOtommaso nataleVII CIRCOSCRIZIONE

5 commenti per “Passante ferroviario, MobilitaPalermo incontra il presidente della VII circ.
  • MAQVEDA 17489
    07 nov 2008 alle 14:23

    La disinformazione, il peggiore male di questa città:( meno male che ci siete voi, così da levare dalla testa ai cittadini certe idee, come quella che vorrebbe i palazzi crollare sopra il cantiere.

  • Metropolitano 3231
    07 nov 2008 alle 20:37

    ma che la finiscano e si dedichino a qualcosaltro piuttosto che disturbare i poveri operai che STANNO LAVORANDO X NOI ! Voi del comitato fate loro un bel lavaggio del cervello a questi accattoni. L’inquinamento acustico lo si fa in superficie con il clacson delle automobili.

  • Portacarbone 70662
    08 nov 2008 alle 2:46

    Tra l’altro, sulla questione dell’inquinamento acustico, abbiamo potuto testare che è un aspetto a cui le ditte riservano molta attenzione…nel prossimo aggiornamento di Cardillo vi renderete conto meglio.

  • Andrea 0
    08 nov 2008 alle 10:02

    ragazzi mi compiaccio anche io con il lavoro che fate.. stando fuori Palermo questo sito per me è un riferimento quotidiano. aspetto con ansia di vedere le foto.


Lascia un Commento