10 ott 2008

Comune vergognati !


Questa è una città in preda all’anarchia, questa è una città dove le regole non significano nulla, questa è una città dove l’amministrazione non FA nulla per tutelarci da questo delirio quotidiano.  Troviamo quattro vigili a dirigere il traffico allo stesso semaforo, ma mai nessuno a fare una multa quando qualcuno sporca, quando qualcuno posteggia in doppia, terza o quarta fila, in divieto di sosta, e a volte pure in mezzo alla strada! Quando veicoli, venditori abusivi e non occupano i nostri marciapiedi, le nostre piste ciclabili. Questa città è in preda a un cancro che almeno sulla carta (e per legge) dovrebbe essere curato dalla nostra amministazione che invece se ne sta con le mani in mano mentre noi cittadini subiamo passivamente sotto uno sguardo impotente. L’apice di questa vergogna si raggiunge con i parcheggiatori abusivi. Parassiti della società, mafiosi che ci tolgono quotidianamente il diritto di parcheggiare (in una città che già soffre abbondantemente la mancanza di parcheggi) costringendoci a pagare un pizzo che viene ampiamente tollerato dal comune e subìto con rassegnazione da noi cittadini. Il colmo si raggiunge durante gli eventi organizzati dai vari locali, dove un’enorme massa di questi scansafatiche si riversa nel raggio di un chilometro PRETENDENDO con arroganza dai 2 ai 3 euro (si, avete letto bene!!!) con la solita giustificazione: “ragazzi, siamo qui per voi”. Un insulto a chi lavora per guadagnarsi onestamente dei soldi, mentre loro con qualche oretta di pseudo-lavoro, tempo impiegato per lo più ad accatastare più macchine possibili, tra divieti di sosta e marciapiedi, riescono a intascare più di 250 euro in media, più la parte che spetta allo zio Totò di turno. Chi, come me, non vuole cedere a questo ricatto, ma non vuole neanche vedere la propria macchina graffiata, si rassegna e sposta l’auto un chilometro più avanti dove ce ne sarà qualcun altro che si accontenta “di un caffè”, ma molti pagano in preda alla rabbia… Loro non devono stare lì, e soprattutto non possono pretendere soldi per dei parcheggi assolutamente liberi, è REATO! La debolezza della nostra amministrazione si riflette ogni giorno sul nostro stile di vita, dove chi fa la voce grossa COMANDA, gli altri subiscono. Visto che il comune fa finta di non vedere tutto questo, esorto tutti voi cittadini a denunciare questa gente. Chiamate la POLIZIA, forse dopo una multa e il sequestro dell’incasso la finiranno. L’unione fa la forza, e se cominciamo a reclamare a gran voce i nostri diritti non potranno ignorarci. La piaga dei parcheggiatori abusivi, e non solo, dev’essere estirpata. E’ il momento di cominciare a dare valore alle regole se vogliamo vivere in una società che abbia almeno una parvenza di civiltà. Regole che dovrebbero essere imposte dai nostri dipendenti comunali che invece ignorano  e basta. Non minor colpa abbiamo noi, che ci “adattiamo” a questo andazzo anzichè difendere i nostri diritti violati, pur di non avere problemi. Chi paga il pizzo rinuncia alla propria dignità di cittadino. Un cittadino che VA EDUCATO, e l’educazione non si acquista con la tolleranza, ma bensì col rigore. Se il cittadino vede messa mano al suo portafogli allora ci penserà due volte prima di trasgredire nuovamente.

Ricordo infine che per il:

“Nuovo codice della strada”, decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni.

TITOLO I – DISPOSIZIONI GENERALI
….

Art. 7. Regolamentazione della circolazione nei centri abitati.
15-bis. Salvo che il fatto costituisca reato, coloro che esercitano abusivamente, anche avvalendosi di altre persone, ovvero determinano altri ad esercitare abusivamente l’attività di parcheggiatore o guardiamacchine sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 675 a euro 2.714. Se nell’attività sono impiegati minori la somma è raddoppiata. Si applica, in ogni caso, la sanzione accessoria della confisca delle somme percepite, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. (1)

(1) Comma inserito dalla legge n. 214 del 1° agosto 2003, di conv. del decreto-legge n. 151/2003.

Non esitate quindi d’ora in poi a denunciare questa gente, fatelo per voi stessi in quanto cittadini e fatelo in generale per il bene di questa città che non potrà cambiare se ognuno di noi non si decide a farlo. Il discorso ovviamente ha una valenza generale e rimane un’esortazione a rispettare le regole, che significa anche denunciare gli abusi quando presenti.


abusiviamministrazionecomunedenunciadenunciemobilita palermoparcheggiatoriSegnalati

23 commenti per “Comune vergognati !

Comment navigation


Lascia un Commento