28 ago 2008

Quinto canto – Agosto 2008


La segnaletica orizzontale. In tutte le città del mondo la segnaletica orizzontale ha un suo peso, una sua importanza, così non è a Palermo, dove questa segnaletica praticamente non esiste. Sfido chiunque a riconoscere strisce pedonali, linee continue, corsie riservate, etc etc. Da noi il rifacimento della segnaletica orizzontale si fa molto di rado, quando ormai non vi è assolutamente traccia dell’intervento precedente. E’ inutile dire quanto questo possa risultare anche decisamente pericoloso per la circolazione e soprattutto per i pedoni ai quali gli automobilisti raramente concedono il privilegio della precedenza e con le strisce sbiadite questo raro privilegio si riduce a mai. Oltre a questo le strade senza segnaletica danno un’idea di sporco ed incompiuto che sicuramente non lascia un buon ricordo neanche tra i turisti, i quali se sono costretti a guidare si troveranno in serie difficoltà cercando di capire come procedere e magari commettendo infrazioni perché sconoscono la città e non hanno il supporto visivo della segnaletica orizzontale. Attualmente la stesura della segnaletica orizzontale avviene solo raramente ed in alcune zone, addirittura la nostra strada principale (viale Regione Siciliana) ne è quasi del tutto sprovvista, quando si provvederà a colmare quest’ulteriore gap con le infrastrutture del resto d’Italia?


lavori palermoquinto canto palermosegnaletica orizzontale palermo

Articolo precedente

4 commenti per “Quinto canto – Agosto 2008

Lascia un Commento