06 ago 2008

Il “nuovo” porto – III. Gli altri interventi


Terzo intervento meno oneroso ed importante riguarda gli approdi costieri minori, tra queste nuove opere spicca decisamente la riqualificazione in funzione turitica del porto di Sant’Erasmo (solo per questa opera sono previsti lavori per oltre 15 milioni di euro), per chi non lo conoscesse si tratta del porticciolo abbandonato che si trova dove finisce il foro italico proprio di fronte a villa Giulia. Quest è un’opera realmente importante perchè da sola può rendere possibile il miglioramento di un’area che al momento risulta semi abbandonata, di fianco a questo porticciolo verrà riqualificata anche la foce dell’Oreto, rendendola finalmente fruibile, attraverso prati ed un piccolo ponte pedonale. Per quanto riguarda il porto dell’Acquasanta è prevista la deviazione dei flussi provenienti dal sotterraneo canale di Passo di Rigano inoltre sono già stati puliti i fondali da ben 11 relitti.


approdi palermocantieri palermolavori palermopiano regolatore portuale palermoporto di sant'erasmoprp palermo

3 commenti per “Il “nuovo” porto – III. Gli altri interventi
  • Ciccio 174
    06 ago 2008 alle 13:39

    Nei limite del possibile mi piacerebbe avere alcune informazioni:

    - il recupero della zona fino alla foce del fiume Oreto cosa prevede per gli immobili abbandonati: la demolizione? la riqualifica? la creazione di un villaggio annesso al porticciolo?

    - come noto, è in quel punto che la “litoranea” cessa la doppia corsia, con il sistematico ingolafamento del restante tratto stradale, almeno fino alla “bandita”: cosa si sa dell’eventuale accesso alla zona portuale da sud per il quale, non capisco come, era previsto un sottopassaggio a 2 corsie?

    Sempre complimenti per la puntualità delle informazioni.

    Ne apporfitto per segnalare un grave episodio che sta coinvolgendo l’Expa.
    Informazioni più dettagliate possono essere apprese dal sito

    http://www.expa.org/

  • Paco 7942
    06 ago 2008 alle 17:39

    Ciao, cerco di risponderti come posso:

    1. per gli edifici presso la foce dell’Oreto è prevista la riqualificazione di quello che da sul porticciolo di Sant’Erasmo, per capirci quello perennemente impalcato, mentre per i corpi bassi è previsto l’abbattimento creando un unico spazio verde dalla strada alla costa come al Foro Italico

    2. al momento nessuna modifica alla viabilità Sud, i tunnel sotterranei dovrebbero essere due, uno a Nord ed uno a Sud, in realtà l’unico che si sta portando avanti al momento è quello a Nord, anche se secondo me quello Sud sarebbe più importante

    spero di essere stato abbastanza chiaro ed esauriente


Lascia un Commento