09 lug 2008

Restauro San Giovanni degli Eremiti quasi terminato


Anche per la chiesa di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini all’Albergheria stanno per volgere al termine i lavori di restauro. Finalmente, uno dei più celebri monumeti palermitani sta per essere restituito alla collettività per rientrare a far parte del sempre più ricco itinerario turistico monumentale della città, con grande gioia delle orde di visitatori che proprio in questo periodo affollano le strade di Palermo. La chiesa venne costruita da Ruggero tra il 1130 e il 1148. Un tempo annessa ad un monastero, del complesso rimangono solo la chiesa, il chiostro e pochi ruderi del monastero.


Albergheriamonasteroruggerosan giovanni degli eremiti

10 commenti per “Restauro San Giovanni degli Eremiti quasi terminato
  • david.majorca 0
    09 lug 2008 alle 18:39

    Che meraviglia! E pensare che da palermitano non l’ho mai visitata. Me ne vergogno un pò e non vedo l’ora di poterla ammirare per la prima volta e sarà una prima volta alla grande dati i recenti restauri…..

  • piero82 503
    09 lug 2008 alle 19:53

    bhe nn sei il solo,molti palermitani nn conosciamo dei posti meravigliosi che stanno nella nostra città..il probl nn è che ce nè freghiamo ma che…
    ci stanno talmente tanti di bei posti a palermo che difficile conoscerli tutti.

    eppure sapete,andando a lavoro..ogni giorno non posso fare a meno di ammirare un palazzo bellissimo, si trova al politeama..comincia accanto al bingo e termina con una chiesa girando per via ruggero settimo all’altezza di uomo club! qualcuno saprebbe dirmi come si chiama?? anche per poter portare avanti un’iniziativa di restauro perchè sta diventando con lo smog(nero e rattrista molto vederlo così).

  • MAQVEDA 17489
    09 lug 2008 alle 21:09

    Il palazzo al Politeama annesso alla chiesa di Santa Lucia in via Ruggero Settimo è il Conservatorio di Santa Lucia o Badia del Monte. Il primo edificio ad essere cotruito ai tempi dell’apertura del nuovo stradone fuori porta Maqueda (oggi via Ruggero), correva l’anno 1781. L’edificio ovviamente si presentava molto diverso nei prospetti che sono stati rifatti come oggi li vediamo nel 1920.

  • giovannimi76 84
    09 lug 2008 alle 22:01

    M aparlate del palzzo che fa’ angolo tra via Emerico Amari e via Ruggero Settimo???…Quello per intenderci dove un tempo sorgeva l’extrabar????….Ch emeraviglia sarebbe se fosse ripreso integralmente …Ma sapete a chi appartiene????

  • piero82 503
    09 lug 2008 alle 22:26

    e si se fosse restaurato sarebbe veramente meraviglioso…già lo è seppur sembra abbandonato..pensate come sarebbe se fosse restaurato al meglio*
    bhe non so a chi appartiene,però spero solamente che venga al piu presto restaurato,in questo ci spero davvero

  • MAQVEDA 17489
    11 lug 2008 alle 20:26

    Per fortuna almeno in quest’mbito non cipossiamo lamentare. Non è più come dieci anni fa che mi sarei chiesto “perchè non lo restaurano?”, oggi la domanda me la pongo in maniera diversa:” quando arriverà il turno di questo palazzo per essere restaurato?”, mi pare un enorme passo avanti:)

  • fabdel 989
    14 lug 2008 alle 14:28

    fantastico sito!! non appena l’ho scoperto (oggi) ho provveduto a registrarmi e ad inserirlo tra i favoriti. davvero ottimo, nulla a che vedere con l’inutile “rosalio” il cui unico merito, in 2 anni di navigazione, resta quello di aver fatto da vetrina a mobilitapalermo grazie ad un post di antony977

  • fabdel 989
    14 lug 2008 alle 14:31

    fantastica San Giovanni degli Eremiti e le sue inconfondibili e splendide cupole rosa

  • fabdel 989
    15 lug 2008 alle 20:16

    ho dimenticato a chiedere una cosa: le palme attaccate dal coleottoro e che, purtroppo, hanno dovuto tagliare sono quelle che si trovavano all’esterno?

  • fabdel 989
    15 lug 2008 alle 20:20

    all’esterno c’erano 4 phoenix canariensis e 1 washingtonia (specie però inattaccabile dal coleottoro), ci sono ancora?


Lascia un Commento