09 lug 2008

Mondello: un gioiello tra la superficialità


Che Mondello sia un vero gioiello a pochi passi dalla città è indiscutibile.

Ciò che è invece molto discutibile è la sua manutenzione generale. Tralasciando la gestione delle cabine, che da anni oramai intasano la balneazione e occludono la vista del mare, è opportuno rilevare come vari elementi vengano del tutto trascurati o mal gestiti….

…a partire dalla pulizia:

nei giorni festivi soprattutto, i cestini trabordano di spazzatura lungo le passeggiate, segno che evidentemente nessuno li svuota con una cadenza temporale opportuna.  Anche sotto i marciapiedi che costeggiano il litorale, si ritrovano cartacce, bottiglie ecc… Se pensiamo che Mondello è una delle mete preferite dai turisti, è inutile sottolineare l’impressione negativa che si dà loro.

marciapiedi: proprio dove i pedoni dovrebbero passeggiare spensieratamente, la pavimentazione non esiste ed è davvero un campo di buche. Infatti, proprio all’uscita della recinzione, c’è una passerella di colata cementizia molto grezza, pericolosissima per coloro che vi camminano sopra (bambini, carrozzelle, biciclette ecc.).

verde: molti arrampicanti di ville private non vengono potate dal lato stradale, e usufruire dei marciapiedi può diventare difficoltoso. Le aiuole invece meriterebbero una cura e un’illuminazione degna di tal nome.

viabilità: tallone di Achille della borgata. Tuttavia, parte del problema "traffico" potrebbe essere risolto da una presenza più ATTIVA da parte degli agenti di polizia municipale, che, oltre a scrivere verbali sulle auto posteggiate in divieto di sosta o senza scheda parcheggio, DOVREBBERO debellare la sosta in seconda e terza fila con altrettante multe, ma evidentemente vengono utilizati due pesi e due misure.

Sottointendendo che questi problemi derivano anche e soprattutto dai comportamenti di tutti noi, occorre a tutti costi FARE QUALCOSA, perchè al momento attuale Mondello  non è considerabile come il "salottino" che tanti ci invidiano.

Sembra che alla fine della stagione estiva partiranno dei lavori di riqualificazione per la passeggiata lungo la spiaggia. Vedremo se resterà una voce o meno.


marciapiedi mondellomondelloproblemi viabilitàverde mondello

Articolo successivo

5 commenti per “Mondello: un gioiello tra la superficialità
  • Davide Epifanio 0
    09 lug 2008 alle 20:16

    mi vergogno di vivere in una città cosi a volte..certo a sistemare mondello si ci pensa alla fine della stagione balneare..ovvio..certo..
    era impensabile pensarci 6 mesi fa a fare i lavori di riqualificazione!!era troppo difficile pensarci prima..vero..SEMPRE KE LE VOCI NON SIANO UNA SPERANZA DI QUALCUNO KE ABITA LI!
    mondello non la si sistema da anni,il comune basta ke affida lo spazio alla società italo-belga x le cabine e poi nient’altro fa..
    Come si fa a non capire ke le cabine fanno fare tanti soldini ma costringono i poveri bagnanti a stare in una fascia di spiaggio di 2 3 m o tutti attaccati a prendere il sole?!?!naturalmente i soldi valgono di piu di qualke critica.
    -Io toglierei completamente ste cabine che impediscono la visibilità del mare e restringon ola spazio x i bagnati.
    -toglierei per sempre quella cancellata di ferro xkè la spiaggia deve rimanere aperta al pubblico
    -sistemerei la pavimentazione della quale si apralva prima mettendo dei bei mattoni eleganti..
    LE penso solo io queste cose??no nvengono in mente al comune di Palermo?!?!??!?!??!?!

  • giovannimi76 84
    09 lug 2008 alle 21:58

    ..a quabto detto da Davide ggiungerei un paio di cosette…A livello di viabilita’ occorrerebbe mettere mano subito alla tanto annunciata pedemontana, la strada che se realizzata consentirebbe alle auto di bypassare il centro dimondello senza dove fare quell’inutile giro fino alla Toore e ritorno in mezzo alle stradine del paese che diventano camere a gas.., einoltre andrebbe completato il viale Aiace.Si potrebbe in al modo pensare di riqualificare il borgo marinaro, pedonalizzando piazza estrade limitrofe..Naturalmente con l’ausilio di nuovi parcheggi..magari sotteranei…Ad esempio che si attende a far sloggiare quelle oribili giostre che si trovano prima dell’ingresso al paese??? Nessuno pensa che le stesse potrebbero essere trtasferite in qualche terreno limiytrofo piu’ grande dove creare un vero luna park ( oggi mancante in citta’)cpn varie attrazioni tipo montagne russe pista di go kart ed altro nacora..Al posto delle attualòi giostre si potrebbe fare un parcheggio sotteraneo per svairati posti auto cosi’ da deviare il traffico pirmmadi cconsentire alle auto l’ingresso in paese…La notizia della riqualificazione del lungomare sinceramnet emi giunge nuova..Non se ne sentiva parlare da un anno a questo parte qaundo ricorderete che fu’ celebrato un concorso interanzionale di idde con tanti studenti e giovani architetti partecipanti….Chi vinse, non lo ricordo piu’ ,,,ceerto sarebbe un sogno se si realizzasse uno di quei progetti internazionali partecipanti al concorso..

  • fabdel 989
    14 lug 2008 alle 14:57

    mi associo a chi ha sollevato il problema delle cabine. antiestetiche (così come la cancellate in ferro) e rubano la vista del mare. un’indecenza

  • Paco 7942
    14 lug 2008 alle 16:55

    mancano solo 2 anni e scadrà il contratto con la società italo-belga, l’ultima volta il comune non aveva voluto rinnovare il contratto ma si era imposta la capitaneria di porto, speriamo che questa volta non vada così


Lascia un Commento

Ultimi commenti