13 giu 2008

Rincaro biglietto Amat – ZTL: quali relazioni?


Incentivare l’uso del mezzo pubblico aumentando il prezzo del biglietto e istituendo le ZTL con pass a pagamento?

E’ di oggi (13 Giugno 2008, nda) la notizia del rincaro dei biglietti per il trasporto pubblico AMAT del 10%. www.amat.pa.it/

Il biglietto costerà 1,10 € e avrà durata 90 minuti.

Molti cittadini hanno sollevato un’osservazione: sono da poco vigenti le ZTL, istituite per salvaguardare l’ambiente riducendo l’inquinamento e incentivare il palermitano a utilizzare il mezzo pubblico (a Luglio dovrebbero arrivare nuove vetture per il trasporto pubblico).

Alla luce di questo nuovo rincaro, per molti di voi che ci hanno scritto, questo provvedimento sembra contraddittorio con questa politica intrapresa.

 


amat palermobiglietto amatrincaro biglietti amat

14 commenti per “Rincaro biglietto Amat – ZTL: quali relazioni?
  • Paco 7942
    13 giu 2008 alle 14:30

    diciamo pure che era il biglietto meno caro d’italia, io farei più biglietti, uno di 30 minuti dal costo di 60cent e uno di 1 ore di 1 euro, un’altro ancora di 120 minuti ed 1 euro e 50 cent

  • Davide Epifanio 0
    13 giu 2008 alle 15:28

    sn daccordo a creare varie tipologie di biglietti,quello da 60′ al prezzo di 80 cent,qeullo da 120′ da 1.10.Creare un biglietto anke da 30′ minuti complicherebbe il tutto e non andrebbe bene dato ke in molti per fare piccoli tragitti nemmeno obliterebbero

  • antony977 166208
    13 giu 2008 alle 23:55

    E meno male che l’Amat è un’azienda certificata ISO.
    Ad ogni aumento di biglietto, non è mai corrisposto un miglioramento del servizio.
    Tra l’altro, con l’entrata in vigore della Ztl, il Comune ha caricato l’Amat di una grossa responsabilità, ovvero il bus unica alternativa al mezzo privato.Almeno fin quando non saranno pronti Tram, passante ferroviario ed anello ferroviario.

  • Jolas Rem 11
    14 giu 2008 alle 7:29

    Sono d’accordo con Antony977. Ammetto che la benzina è alle stelle e che il biglietto era fermo da troppo, ve bene anche la storia del biglietto meno caro d’Italia, ma secondo me il costo del biglietto dovrebbe sempre essere adeguato al servizio e su questo punto siamo alquanto discontinui. Diversi tipi di biglietti, educazione coatta del palermitano, piani traffico: non so, ma qualcosa bisogna fare, perchè passi l’aumento, ma accollarci anche la riduzione del tempo di validità con il servizio attuale è davvero dura! oggi In due ore arrivo con l’Amat da corso Calatafimi all’Arenella: Anche col pulman in due ore arrivo a Trapani…

  • freddie80 1052
    14 giu 2008 alle 10:52

    ma che fine hanno fatto le isole pedonali del centro storico nel week end? da quando partono?non se ne è saputo più nulla…

  • blackmorpheus 54519
    14 giu 2008 alle 12:27

    Per il servizio pietoso che offre l’Amat sarebbe cosa di farci pagare noi per utilizzare i loro autobus! Speriamo che coi futuri tram vada meglio!

  • TOR ROMEO 0
    14 giu 2008 alle 13:44

    Per i 10 centesimi non fa niente sono una miseria, ma il problema è che hanno ridotto di 30′ la durata di un titolo di viaggio. Che roba.

  • iamthefuture 10
    16 giu 2008 alle 21:28

    E’ vero Palermo è una delle città meno care come trasporti, sono stato a Roma recentemente e li il biglietto dura 75 minuti, ed è valido solo per una corsa metro (se cambi linea in pratica devi prenderne un altro anche se non hai superato i 75min). C’è da dire però che li i trasporti funzionano bene, speriamo che questo rincaro lo investano per migliorare i servizi!

  • antony977 166208
    20 giu 2008 alle 19:22

    Mi sembra un commento off topic….tra l’altro manco ha fatto in tempo a fare il copia/incolla……buuuu?

  • samir 230
    03 lug 2008 alle 20:21

    il rincaro potrebbe starci, ma portare da 120′ a 90′ minuti……non era il caso, visto che spesso il biglietto scade nelle fermate per l’attesa faraonica del secondo bus!!!……
    e comunque il rincaro deve essere proporzionale al miglioramento del servizio!!!….cosa che non succederà…


Lascia un Commento