23 mag 2008

BORGO NUOVO, DALLA GIUNTA COMUNALE L’OK


Interessante notizia dal sito del comune sulla nuova viabilità per Borgo Nuovo:

 

Nuovi tratti stradali vicino a piazza San Paolo e via Tindari, lavori di manutenzione straordinaria in via Caltagirone.
Nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo delle opere viarie collegate alla realizzazione dello svincolo-rotatoria di Borgo Nuovo, intervento che l’Amministrazione ha da poco appaltato nell’ambito dello specifico Programma di recupero urbano (Pru) finanziato dalla Regione con fondi ex Gescal.
Il nuovo progetto, varato dalla Giunta su proposta dell’ufficio Opere pubbliche, comprende la sistemazione di alcuni tratti di via Caltagirone, la creazione di un raccordo stradale in prossimità di via Tindari e di alcuni tratti viari ai margini di piazza San Paolo.
L’importo complessivo dell’opera è di 1 milione e 242 mila euro, di cui 938 mila euro come base d’asta. Adesso gli uffici comunali avvieranno l’iter per bandire la gara e dopo l’aggiudicazione saranno avviati i lavori, che l’impresa appaltatrice dovrà eseguire in un tempo massimo di 9 mesi.
"In tutta la città ma soprattutto nelle periferie – afferma il sindaco Diego Cammarata – abbiamo realizzato numerosi interventi per recuperare aree degradate, creare nuovi spazi pubblici attrezzati, migliorare i servizi e la qualità della vita dei cittadini. In questo percorso rientra anche il nuovo progetto approvato per Borgo Nuovo, che contribuirà a migliorare la rete viaria interna. Il potenziamento dei servizi è un tema centrale dell’azione amministrativa che abbiamo svolto in questi anni e che continuiamo a portare avanti sia con interventi mirati che attraverso piani organici come quelli per i quartieri Borgo Nuovo, Sperone e San Filippo Neri".
Va avanti, intanto, la procedura per la stipula del contratto d’appalto per la realizzazione dello svincolo-rotatoria in viale Michelangelo, all’incrocio con via Mauro De Mauro. I lavori, sempre inseriti nel Pru Borgo Nuovo, sono stati appaltati il mese scorso per un importo netto di circa 697 mila euro (1,3 milioni di euro il budget complessivo includendo tutte le somme per oneri e spese).
Dopo la stipula potrà partire il cantiere, che durerà 360 giorni. Si realizzeranno due rotatorie e 170 metri di nuovi raccordi stradali per razionalizzare l’accesso al quartiere dal versante di viale Michelangelo.
In particolare, nella parte terminale del viale sarà creato un anello stradale con due ampi spartitraffico che separeranno le corsie fino all’inserimento nella rotatoria. Da questo snodo, attraverso un nuovo tratto stradale lungo 45 metri, si potrà raggiungere un’altra rotonda che sorgerà all’intersezione tra le vie Acireale e Caltagirone. Da qui, poi, un ulteriore raccordo viario, lungo 125 metri, permetterà di raggiungere agevolmente la zona nord del quartiere Borgo Nuovo. Nel progetto rientrano anche i marciapiedi, l’impianto di pubblica illuminazione e le condutture fognarie per lo smaltimento delle acque piovane.
"Queste opere – sottolinea Lorenzo Ceraulo, assessore alla Opere pubbliche e alla Mobilità – costituiranno nuove vie d’accesso al quartiere importanti per rendere più ordinata e sicura la circolazione in un punto cruciale della viabilità".


appalti palermoborgo nuovo palermocantieri palermolavori palermoprogetti palermoriqualificazione palermoviabilità palermo

Articolo successivo

3 commenti per “BORGO NUOVO, DALLA GIUNTA COMUNALE L’OK
  • pino79 1
    23 mag 2008 alle 16:13

    salve ragazzi, avrei da chiedervi una cosa..! come vi pare possibile che in una città come palermo manchi un cinema multisala come un warner village..???
    vi siete mai chiesti il perchè??città molto meno importanti ne hanno.
    palermo è fuori dal mondo in questo campo. niente centri commerciali , niente cinema di richiamo, niente di nulla. eppure è una città che meriterebbe questo ed latro.

  • Paco 7942
    23 mag 2008 alle 16:25

    aspettiamo i centri commerciali, ne stanno costruendo 3 e saranno tutti pronti per il 2009, magari salta fuori una sorpresa

    cmq solitamente dove aprono i multiplex chiudono i cinema cittadine, non è una cosa bella

  • Roberto1 517
    27 mag 2008 alle 16:39

    Non conosco bene la zona in questione e le vie interessate a questi interventi. Ma non è che queste migliorie rientrano nel piano per rendere più agevole l’accesso al Centro Commerciale “Torre Ingastone”?


Lascia un Commento

Ultimi commenti