17 mag 2008

Manifestazione contro le ZTL


Lunedi 19 maggio h 10.30
piazza verdi, teatro Massimo

Si svolgerà lunedì 19, partenza ore 10.30 dal Teatro Massimo, la manifestazione organizzata dagli "Amici di Beppe Grillo", Diritti Verso, Comitato I Cretini e dal Sindacato Alba per chiedere l’abolizione del provvedimento ZTL del Comune di Palermo. Il corteo, partito da Piazza Verdi, attraverserà la Via Maqueda giungendo fino a P.zza Pretoria.
Verrà inoltre attivata una raccolta firme per una petizione popolare tramite la quale si farà richiesta ai Consiglieri Comunali di indire un referendum abrogativo del provvedimento ZTL ed il temporaneo ritorno alle targhe alterne, fino a che non verrà studiata una migliore soluzione per ridurre l’inquinamento nel centro storico, potenziare e rendere efficienti i mezzi pubblici e migliorare la qualità di vita dei palermitani.
La cittadinanza e le associazioni cittadine che condividano la protesta sono invitate a prendere parte al corteo.


comitatolimitatomanifestazionemobilita palermotrafficozoneZTL

2 commenti per “Manifestazione contro le ZTL
  • Jolas Rem 8
    05 giu 2008 alle 9:30

    Ho sentito dire che con l’entrata in vigore effettiva delle ZTL, il comune intende incentivare l’uso dei mezzi pubblici aumentandone il prezzo del biglietto….geniale, no? ne sapete qualcosa?è una fesseria o è vero? e se è vero: è forse un tentativo di far pagare l’ici di chi ha una casa anche ai molti che non ce l’hanno? (ma non si potrebbe recuperare stì soldi aumentando l’ici sulle seconde e terze case? Ho rilevato che a Palermo o sei in affitto o hai almeno due case: sembra che pochi ne abbiano una sola…)oppure l’AMAT è abbastanza autonoma da fare da se e L’ICI non c’entra niente? vi ho dato un esempio dei discorsi da strada che nascono dalla disinformazione: potete illuminarmi in merito così non do più retta ai deliri del palermitano esasperato?

  • Paco 7942
    05 giu 2008 alle 9:42

    il problema dell’ici e dello stato che ha deciso di otglierlo e noi al sud ne paghiamo le conseguenze


Lascia un Commento