01 apr 2008

Incontro ufficioso 2


Il nostro comitato ha oggi incontrato nuovamente dei rappresentanti di Italferr per avere notizie più dettagliate:

1. I cantieri aperti adesso sono: via Imera, fiume Oreto, Capaci

2. La talpa attualmente sarà usata da via Imera a Lolli

3. Il terzo binario sarà al Policlinico, a Cardillo, a Capaci

4. I comitati d’Ossuna e Cardillo non hanno molta voce in capitolo perché si tratta di espropri legali, gli altri espropri sono stati fatti senza problemi, questi ancora non sono iniziati ma non ci saranno molti problemi

5. La variante occuperà probabilmente 18 mesi, ma non sono esclusi ritardi perché bisogna riprogettare il tratto utilizzando la talpa, si poteva risparmiare tempo usando il cut and cover che non avrebbe dato disagi ma il comune e il comitato non hanno voluto

6. La situazione a San Lorenzo Colli potrebbe essere simile a quella di Notarbartolo con trincea e ponti

7. I tempi saranno di un treno ogni 15 minuti con picchi di 10 minuti per le ore di punta

8. Sono stati effettuati dei monitoraggi ambientali ante operam, altri verranno effettuati durante i lavori ed altri ancora al termine degli stessi per valutare la situazione del rumore, vibrazioni e falde acquifere

9. La talpa usata avrà un diametro di circa 8 metri ed arriverà ad inizio 2009, quella vista forse era quella del collettore fognario che la sta usando pure ma più piccola

10. La riduzione di carreggiata presente in via Re Ruggiero è dovuta ai lavori del collettore fognario non vi è alcun abbassamento della carreggiata

11. A Tommaso Natale la linea sarà incassata ed in trincea come avviene a Notarbartolo, ci sarà la scomparsa di tutti i passaggi a livello cittadini compreso quello di Capaci dove sarà creata una trincea ribassata rispetto al livello stradale


cantiericapacicardillod'ossunafiume oretoItalferrlavoripassante ferroviarioSiti PALERMOtalpatbmtrinceavia imera

Articolo precedente

Articolo successivo


Lascia un Commento